Guillaume Court

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Guillaume Court, O.Cist.
Cardinale
Stemma card. Guillaume Court.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
{{{motto}}}

Guillaume Court.jpg

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte anni
Nascita Belpech
1300 ca.
Morte Avignone
12 giugno 1361
Sepoltura Avignone
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale in data sconosciuta
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo 3 aprile 1337 da papa Benedetto XII
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile non si hanno informazioni
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
18 dicembre 1338 da Benedetto XII (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 22 anni, 5 mesi e 25 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Guillaume Court, o de Court Novel, in italiano Guglielmo Curti (Belpech, 1300 ca.; † Avignone, 12 giugno 1361), è stato un abate, vescovo e cardinale francese.

Cenni biografici

Nacque a Belpech, diocesi di Mirepoix, non si hanno altre informazioni sui suoi natali e sulla usa famiglia, tranne che sembra essere stato parente stretto di papa Benedetto XII.

Vestì l'abito dei monaci cistercensi nell'abbazia di Boulbonne. Compiuti gli studi teologici nell'università della Sorbona a Parigi si laureò, e divenne abate del suo monastero.

Ministero episcopale

Nel 1337 dovette accettare il vescovato di Nîmes, poi quello di Albi. Da vescovo Guglielmo Curti voleva onorata ogni giorno la sua mensa da parecchi poveri, proteggeva le vedove e gli orfani; digiunava, pregava, e si comportava in tutto da degnissimo pastore.

Cardinalato

Nel concistoro del 18 dicembre 1338 papa Benedetto XII,, lo creò cardinale del titolo dei Santi Quattro Coronati. Nel 1348 fu nominato cardinale Camerlengo del Sacro Collegio, e nel 1349 fu nominato vescovo della sede suburbicaria di Frascati.

Nella veste di camerlengo organizzò il conclave del 1342 che portò all'elezione di papa Clemente VI, che in seguito, con ampissimi poteri, lo inviò come legato pontificio presso i principi italiani, perché li mettesse d'accordo per unirli contro l'Impero ottomano e per impedire altresì a Ludovico di Baviera di fare ingresso in Italia.

Fu anche incaricato di riformare la disciplina ecclesiastica e seppe provvedere accortamente ad ogni incarico, con generale soddisfazione; stabilì rendite annue per mantenere sedici giovani studenti di teologia nel convento dei Bernardini di Parigi, che fece ampliare erigendovi una magnifica chiesa ed una fornita biblioteca.

Papa Clemente VI lo incaricò di svolgere le indagini sul teologo e filosofo francese Nicola di Autrecourt, accusato di eresia. Il processo iniziò ad Avignone nel 1340, e la commissione pontificia giudicante, presieduta dallo stesso Guglielmo Curti, pervenne nel 1346 alla condanna per eresia, con il conseguente obbligo di ritrattazione per l'accusato, al quale venne anche comminata l'indegnità ad esercitare il magistero teologico.

Da ultimo Guglielmo Curti dopo essere intervenuto nel conclave del 1352 che elesse papa Innocenzo VI, ed avendo rivestito per ben 24 anni la porpora cardinalizia, morì di peste ad Avignone il 12 giugno 1361.

Successione degli incarichi

Predecessore: Abate di Boulbonne Successore: Prepozyt.png
Arnaud II Guillaume 1º gennaio 1316 - 3 aprile 1337 Durand de Boulbonne I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Arnaud II Guillaume {{{data}}} Durand de Boulbonne
Predecessore: Vescovo di Nîmes Successore: BishopCoA PioM.svg
Guirald de Languissel[1] 3 aprile - 3 dicembre 1337 Aimeric Girard[2] I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Guirald de Languissel[1] {{{data}}} Aimeric Girard[2]
Predecessore: Vescovo di Albi Successore: BishopCoA PioM.svg
Bernard de Camite[3] 1337 - 1338 Pectin de Montesquieu I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bernard de Camite[3] {{{data}}} Pectin de Montesquieu
Predecessore: Cardinale presbitero dei Santi Quattro Coronati Successore: CardinalCoA PioM.svg
? 1338 - 1350 Pierre Itier
dal 1361
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
? {{{data}}} Pierre Itier
dal 1361
Predecessore: Cardinale protopresbitero Successore: CardinalCoA PioM.svg
Pierre Bertrand seniore 1349 - 1350 Guillaume d'Aure, O.S.B. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pierre Bertrand seniore {{{data}}} Guillaume d'Aure, O.S.B.
Predecessore: Cardinale vescovo di Frascati Successore: CardinalCoA PioM.svg
Annibaldo di Ceccano 1350 - 1361 Nicola Capocci I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Annibaldo di Ceccano {{{data}}} Nicola Capocci
Predecessore: Camerlengo del Sacro Collegio Successore: CardinalPallium PioM.svg
Imbert Dupuis 1348 - 1361 Ugo Roger
1361 - 1363
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Imbert Dupuis {{{data}}} Ugo Roger
1361 - 1363
Note
  1. cfr. (EN) Bishop Guiraud de Languisel † su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 16-06-2023
  2. cfr. (EN) Bishop Aimeric Girard (Guirardi) † su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 16-06-2023
  3. cfr. (EN) Bishop Bernard de Camiet † su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 16-06-2023
Bibliografia