Cardinale protopresbitero

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Il cardinale protopresbitero (o primoprete) è il primo cardinale dell'ordine presbiteriale, cioè il cardinale presbitero nominato da più tempo. In caso di date coincidenti la precedenza spetta al cardinale indicato per primo nell'elenco dei nuovi cardinali durante il concistoro.

Attualmente la carica, come quella di protodiacono, è puramente onorifica. Anticamente la carica di protopresbitero veniva associata alla sede titolare di San Lorenzo in Lucina. Dalla fine del XIX secolo i cardinali protopresbiteri non hanno più mutato il proprio titolo con la nomina a questa carica. L'ultimo cardinale che rispettò l'antica tradizione fu Mieczysław Halka Ledóchowski, primoprete dal 1899 al 1902.

L'attuale cardinale protopresbitero è Michael Michai Kitbunchu, succeduto dal 14 dicembre 2016 a Paulo Evaristo Arns.

Serie dei cardinali protopresbiteri

...

...

...

...

...

...

...

...

Note
  1. Fu considerato protopresbitero anche se era divenuto cardinale vescovo di Sabina
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.