Pierre de Mortemart

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Pierre de Mortemart
Cardinale
Stemma card. Pierre de Mortemart.png
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
{{{motto}}}

[[File:|250px]]

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte anni
Nascita Mortemart [1]
seconda metà XIII secolo
Morte Avignone
14 aprile 1335
Sepoltura Chiesa di Mortemart[1] fatta costruire da lui.
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono suddiaconato 16 giugno 1322
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 16 luglio 1322 da papa Giovanni XXII
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile non si hanno informazioni
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
18 dicembre 1327 da Giovanni XXII (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 7 anni, 3 mesi e 27 giorni
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Riammesso da da {{{Riammesso da}}}
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Pierre de Mortemart (Mortemart [1], seconda metà XIII secolo; † Avignone, 14 aprile 1335) è stato un cardinale e vescovo francese.

Cenni biografici

Nacque a Mortemart[1], diocesi di Limoges, nella seconda metà del XIII secolo, in una famiglia modesta. Fu chiamato cardinale di Viviers ed era zio del cardinale Pierre de Banac, O.S.B..

Dopo gli studi in giurisprudenza divenne professore di diritto all'università di Tolosa. Fu qundi canonico cantore del capitolo della cattedrale metropolitana di Bourges e consigliere di re Carlo il Bello. Ricevette gli ordini minori al momento della sua promozione all'episcopato.

Episcopato

Fu eletto vescovo di Viviers nel 1322. Il 25 maggio 1325 fu plenipotenziario del re di Francia per concludere la pace con l'Inghilterra. Trasferito alla sede di Auxerre nel 1325, ne prese possesso il 2 novembre successivo; occupò la sede fino alla sua promozione al cardinalato.

Cardinalato

Papa Giovanni XXII lo creò cardinale presbitero di Santo Stefano al Monte Celio nel concistoro del 18 dicembre 1327. Fu commendatario del titolo cardinalizio dei santi Marcellino e Pietro dal gennaio 1328 sino alla morte. Nel 1334, fondò a Mortemart un convento di Carmelitani, con un ospedale, un convento di agostiniani, con un collège e un monastero di certosini.

Prese parte al conclave del 1334, che elesse papa Benedetto XII.

Morte

Morì il 14 aprile 1335 ad Avignone. Trovò sepoltura in una chiesa che aveva fatto costruire a Mortemart.

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Viviers Successore: BishopCoA PioM.svg
Guillaume de Flavacourt [2] 16 giugno 1322 Appointed - 7 ottobre 1325 Pierre de Moussy (Jean)[3] I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Guillaume de Flavacourt [2] {{{data}}} Pierre de Moussy (Jean)[3]
Predecessore: Vescovo di Auxerre Successore: BishopCoA PioM.svg
Pierre des Grez (Gree)[4] 7 ottobre 1325 - 18 dicembre 1327 Élie Talleyrand de Périgord I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pierre des Grez (Gree)[4] {{{data}}} Élie Talleyrand de Périgord
Predecessore: Cardinale presbitero di Santo Stefano al Monte Celio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Pierre Le Tessier, C.R.S.A. 18 dicembre 1327 - 14 aprile 1335 Raymond de Montfort, O. de M. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pierre Le Tessier, C.R.S.A. {{{data}}} Raymond de Montfort, O. de M.
Predecessore: Cardinale presbitero dei Santi Marcellino e Pietro
in commendam
Successore: CardinalCoA PioM.svg
Gaucelme de Jeani 1328-1335 Pasteur de Sarrats, O.F.M. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Gaucelme de Jeani {{{data}}} Pasteur de Sarrats, O.F.M.
Note
  1. 1,0 1,1 1,2 Mortemart è un comune francese di 124 abitanti situato nel dipartimento dell'Alta Vienne nella regione della Nuova Aquitania in Francia.
  2. cfr. (EN) Archbishop Guillaume de Flavacourt † su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 16-06-2023
  3. cfr. (EN) Bishop Pierre de Moussy (Jean) † su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 16-06-2023
  4. cfr. (EN) Bishop Pierre des Grez (Gree) † su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 16-06-2023
Bibliografia