San Mauro

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Disambig-dark.svg
Nota di disambigua - Se stai cercando altri significati per San Mauro, vedi San Mauro (disambigua).
San Mauro, O.S.B.
Religioso
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
Santo
{{{note}}}

Perugia Abb.S.Pietro Perugino PolitticoS.Pietro-part.S.Mauro 1496-1500.jpg

Pietro Perugino, Scomparto di polittico con San Mauro (1496-1500), tempera su tavola; Perugia, Abbazia di San Pietro
{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte {{{età}}} anni
Nascita 518 ca.
Morte 588 ca.
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione [[]]
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza 15 gennaio
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi croce abbaziale, vanga, gruccia, bilancia
Devozioni particolari Invocato per guarire dai reumatismi e dalla gotta
Patrono di calderai, carbonai, giadinieri e zoppi
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 15 gennaio:
« A Glanfeuil lungo la Loira nel territorio di Angers in Francia, san Mauro, abate. »

San Mauro (518 ca.; † 588 ca.) è stato un religioso e abate di nazionalità incerta (forse italiano) dell'Ordine benedettino, è stato il principale discepolo di san Benedetto da Norcia assieme a san Placido.

Biografia

Mauro era figlio di un patrizio romano di nome Eutichio che aveva affidato a san Benedetto da Norcia, perché lo educasse e potesse far parte dei suoi monaci.

Della sua vita poco si conosce, se non quello che tramanda papa Gregorio Magno che nei suoi scritti raccontò di lui episodi straordinari avvenuti durante la vita claustrale, che mettono in luce l'obbedienza a san Benedetto da Norcia, come sua guida spirituale e gli vengono attribuite gesta prodigiose: camminare sulle acque, vedere e scacciare i demoni. Pare sia di origini cosentine.

L'episodio più noto, riportato anche dalla Legenda Aurea di Jacopo da Varagine, racconta che, quando il monaco Placido cadde in un lago vicino al convento, Benedetto, avendo visto ciò che stava accadendo in una visione, esortò Mauro a correre in aiuto del giovane compagno, che salvò camminando sulle acque.

Quando san Benedetto da Norcia, lasciò Subiaco per Montecassino, Mauro probabilmente gli successe come abate.

Alcune fonti ne attestano anche la presenza in Alatri presso il Protocenobio di San Sebastiano.

Inoltre, secondo una tradizione, diffusa nel IX secolo, basata su una Vita scritta da Odone di Glanfeuil, Mauro fondò proprio a Glanfeuil, in Francia, un monastero portandovi la Regola benedettina: per questo i religiosi della congregazione benedettina francese, sorta nel 1618, presero il nome di Maurini.

Culto

Filippo Lippi, Scomparto di predella con San Benedetto da Norcia invia san Mauro a salvare san Placido caduto nel lago; San Mauro salva san Placido (1440 - 1445 ca.), tempera su tavola; Washington, National Gallery of Art

La sua festa cade il 15 gennaio.

Protezioni

San Mauro abate è venerato sia come protettore dei calderai, carbonai, giadinieri e zoppi, sia come patrono delle seguenti città:

È compatrono di Bomba, dove viene festeggiato l'ultima domenica del mese di maggio e dove esiste il Santuario di San Mauro Abate.

È patrono anche del piccolo paese di Castelmenardo in provincia di Rieti. Qui, sul monte San Mauro, si trova una chiesetta a lui dedicata, eretta, stando a recenti ricostruzioni storiche, sui resti di un antico insediamento monastico benedettino. La devozione nei confronti del santo, festeggiato il primo di maggio, è molto sentita. Nel paese ancora oggi è particolarmente elevata la concentrazione dei nomi propri Mauro e Maura, Benedetto e Benedetta.

Bibliografia
  • Rosa Giorgi, Santi, col. "Dizionari dell'Arte", Editore: Mondadori-Electa, Milano 2002, pp. 272-273 ISBN 9788843596744
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.