Sant'Orso di Aosta

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Sant'Orso d'Aosta
Presbitero
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Santo

31250A.JPG

Bottega savoiarda, Reliquiario a statuetta di sant'Orso di Aosta (1481 ca.), lamina d'argento, sbalzato, cesellato, inciso e in parte dorato; Aosta, Museo del Tesoro della Collegiata dei Santi Pietro e Orso
'
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte {{{età}}} anni
Nascita V secolo
Morte Aosta
1º febbraio 529
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale V secolo
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione [[]]
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza 1º febbraio
Altre ricorrenze
Santuario principale Chiesa Collegiata dei Santi Pietro e Orso di Aosta
Attributi Baculo pastorale da priore e uccellino sulla spalla
Devozioni particolari Invocato contro la siccità, le malattie del bestiame, le intemperie, le alluvioni, i soprusi dei potenti, i parti difficili, i reumatismi e il mal di schiena
Patrono di Ivrea, Cogne
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 1º febbraio, n. 5:
« Ad Aosta, sant'Orso, sacerdote. »
(Santo di venerazione particolare o locale)

Sant'Orso d'Aosta in francese, Ours d'Aoste o Saint Ours (V secolo; † Aosta, 1º febbraio 529) è stato un presbitero ed eremita irlandese.

Agiografia

Le notizie pervenutaci sulla vita di sant'Orso, sono desunte oltre che dalle tradizioni orali, anche da una Vitae Beati Ursi di autore sconosciuto, della quale esistono due redazioni, una più antica e breve, della fine dell'VIII secolo e una più ampia ed elaborata, della seconda metà del XIII secolo.

Biografia

Fu un presbitero presso la chiesa cimiteriale di San Pietro ad Aosta. Questa figura di custode e celebrante di una determinata cappella o chiesa cimiteriale, era molto diffusa nei secoli passati e a volte, quando questi edifici si trovavano in zone più isolate, questi custodi-celebranti prendevano il nome di eremiti, ai quali si rivolgevano i fedeli per le loro necessità spirituali.

Fu arcidiacono ai tempi del vescovo Giocondo, quando questi morì suo successore fu un vescovo ariano di nome Plotiano. Il presbitero Orso allora si allontanò dalla sede vescovile vivendo presso un nucleo che poi prese il suo nome Sant'Orso.

È ricordato come uomo semplice, dolce, umile, pacifico e altruista; un "uomo di Dio" che coniugava la preghiera continua alle opere di carità. Visitava i malati, sfamava i poveri, consolava gli afflitti e aiutava gli oppressi, le vedove e gli orfani. Viveva dei prodotti del lavoro nel suo orto, di quanto riusciva a raccogliere dalla coltivazione, ne faceva tre parti, per sé, per i poveri, per gli uccellini, i quali dice la tradizione, riconoscenti si posavano affettuosamente sulla sua testa, sulle spalle, sulle mani; inoltre curava una piccola vigna, il cui vino aveva la virtù di guarire i malati.

Non si conosce l'anno della sua morte, ma alcuni studiosi la pongono nel 529, mentre è sicuro il giorno della morte, il 1º febbraio, divenuto poi il giorno della sua festa liturgica.

Culto

È diventato il santo più popolare della Valle d'Aosta. L'antica chiesa di Aosta precedentemente dedicata a di san Pietro fu in seguito dedicata a lui divenendo la collegiata di Sant'Orso.

Sant'Orso è considerato protettore contro la siccità, le malattie del bestiame, le intemperie, le alluvioni, i soprusi dei potenti, i parti difficili, i reumatismi e il mal di schiena, per queste due malattie, i fedeli che ne erano afflitti o volevano essere preservati, si recavano nella cripta della Collegiata e camminando carponi attraversavano il musset, un breve cunicolo aperto nel basamento dell'altare, dove una volta vi erano deposte le reliquie del santo e passavano da un lato all'altro.

Bibliografia
  • (FR) Nicolas-Joconde, Vie de Saint Ours, 1668
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.