Giuseppe Ingrao

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Servo di Dio Giuseppe Ingrao, S.J.
Presbitero
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Servo di Dio

Padre Giuseppe Ingrao.jpg

Padre Giuseppe Ingrao, missionario gesuita italiano in Madagascar
'
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 59 anni
Nascita Serradifalco
14 febbraio 1929
Morte Madagascar
26 aprile 1988
Sepoltura
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 9 luglio 1961 da Vescovo ausiliare di Siracusa Costantino Caminada
Appartenenza Arcidiocesi di Fianarantsoa
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Arcivescovo dal {{{elevato}}}
Patriarca dal {{{patriarca}}}
Arcieparca dal {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Servo di Dio Giuseppe Ingrao (Serradifalco, 14 febbraio 1929; † Madagascar, 26 aprile 1988) è stato un presbitero, missionario e gesuita italiano. Dedicò la sua vita al Madagascar dove morì in un incidente d'auto nel 1988.

Biografia

Fu il primogenito di tre fratelli e di sei sorelle.

A settembre del 1948 entrò nella Compagnia di Gesù, a Bagheria. Per un biennio fece il noviziato, e successivamente gli studi umanistici sino al 1953. Subito dopo si trasferì a Messina per completare gli studi filosofici dove rimase per tre anni.

Dal 1956 al 1958 visse un'intensa e profonda esperienza missionaria in Madagascar. Per un lungo anno vi studiò la lingua locale ed espletò il magistero in un Collegio di Amabatomena.

Rientrato in Italia, per quattro anni frequentò gli studi teologici a Messina e ricevette l'ordinazione presbiterale il 9 luglio 1961 dal Vescovo Ausiliare di Siracusa, mons. Costantino Caminada. Due anni dopo fece ritorno al suo paese natale per la morte del padre Michele. Partì per la Francia dove trascorse un anno e infine, nel 1964, ritornò in Madagascar.

Condusse la sua esperienza missionaria tra grandi difficoltà; infatti la sua parrocchia era costituita da tante chiese, distanti tra di loro anche 20-30 Km nell'Arcidiocesi di Fianarantsoa, da percorrere su strade fangose e irregolari; si spostava su di un fuoristrada donatogli dalla Cassa Rurale del suo paese natale.

Il 26 aprile 1988, mentre si recava con altre sette persone dalla chiesa di Alakamisy a quella di Ivato (Ambositra), distante circa 7 km, perse il controllo del fuoristrada scansando un masso, e con il veicolo precipitò lungo una scarpata di 60 metri. I soccorsi furono immediati. Il religioso, pur ferito gravemente, incoraggiava tutti alla preghiera; morì durante il viaggio verso l'ospedale, a tre chilometri da Mahasoabe.

I solenni funerali videro la partecipazione di quaranta sacerdoti, con in testa il vescovo Gilbert, e la presenza di una grande folla.

Voci correlate
Fonte

La Voce del Nisseno

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.