Arcidiocesi di Clermont

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Arcidiocesi di Clermont
Archidioecesis Claromontana
Chiesa latina

Cathedrale vue de montjuzet detail.jpg
arcivescovo metropolita François Kalist
Sede Clermont Ferrand

sede vacante
Clermont Ferrand

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea
Regione ecclesiastica Centre-Est
Évêché clermont.png
Stemma
Puy-de-Dôme-Position.png
Mappa della diocesi
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Nazione bandiera Francia
diocesi suffraganee
Le Puy-en-Velay, Moulins, Saint-Flour
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Cariche emerite:

Hippolyte Louis Jean Simon
Parrocchie 37
Sacerdoti

165 di cui 158 secolari e 7 regolari
3.541 battezzati per sacerdote

29 religiosi 280 religiose 22 diaconi
604.266 abitanti in 8.016 km²
584.400 battezzati (96,7% del totale)
Eretta III secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
23 rue Pascal, 63000 Clermont-Ferrand, France
tel. 4.73.98.01.40 fax. 4.73.98.01.49

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2005 Scheda
Chiesa cattolica in Francia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

L'arcidiocesi di Clermont (in latino: Archidioecesis Claromontana) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica appartenente alla regione ecclesiastica Centre-Est. Nel 2006 contava 584.400 battezzati su 604.266 abitanti. È attualmente dall'arcivescovo François Kalist.

Territorio

L'arcidiocesi comprende il dipartimento francese di Puy-de-Dôme.

Sede arcivescovile è la città di Clermont-Ferrand, dove si trova la cattedrale di Notre-Dame.

Il territorio è suddiviso in 37 parrocchie.

Storia

La diocesi d'Alvernia fu eretta nel III secolo. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Bourges. Secondo la tradizione san Stremonio sarebbe stato il primo vescovo d'Alvernia.

Durante l'XI e il XII secolo la diocesi ebbe notevole importanza come testimoniano le frequenti visite dei pontefici: Urbano II nel 1095, Pasquale II nel 1106; Callisto II nel 1120, Innocenzo II nel 1130, Alessandro III nel 1164.

Nell'ultimo decennio del XII secolo il vescovo Gibert è il primo ad intitolarsi vescovo di Clermont.

Il 20 febbraio 1317 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Saint-Flour.

In seguito al Concordato, il 29 novembre 1801 la diocesi si ampliò, incorporando il territorio della diocesi di Le Puy-en-Velay, che fu soppressa.

Il 27 luglio 1817 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Moulins.

Il 26 ottobre 1822 la diocesi di Le Puy-en-Velay fu ripristinata, ricavandone il territorio dalla diocesi di Clermont.

Nel settembre del 2002 la diocesi è stata riorganizzata in nuove parrocchie, raggruppando più parrochie tradizionali.

Il 16 dicembre dello stesso anno la diocesi è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 604.266 persone contava 584.400 battezzati, corrispondenti al 96,7% del totale.

Fonti
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.