Diocesi di Tournai

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Tournai
Dioecesis Tornacensis
Chiesa latina

Tournai JPG000c.jpg
vescovo Guy Harpigny
Sede Tournai

sede vacante
Tournai

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Malines-Bruxelles
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
BelgiumHaianut.png
Mappa della diocesi
Provincia belga di Hainaut
Collocazione geografica della diocesi
Nazione bandiera Belgio
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Parrocchie 576
Sacerdoti

460 di cui 366 secolari e 94 regolari
1.967 battezzati per sacerdote

238 religiosi 684 religiose 34 diaconi
1.291.850 abitanti in 3.796 km²
904.905 battezzati (70,0%% del totale)
Eretta V secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
1 place de l'Eveche, B-7500 Tournai, Belgique
tel. (069)223.191 fax. 211.535

Dati dall'annuario pontificio 2010 Scheda
Chiesa cattolica in Belgio
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Tournai (in latino: Dioecesis Tornacensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Malines-Bruxelles. Nel 2010 contava 904.905 battezzati su 1.291.850 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Guy Harpigny.

Territorio

La diocesi comprende la provincia dell'Hainaut. Sede vescovile è la città di Tournai dove si trova la cattedrale di Notre-Dame di Tournai.

Il territorio è suddiviso in 584 parrocchie.

Storia

Nella seconda metà del III secolo san Piat evangelizzò Turnacum, l'odierna Tournai. Secondo alcuni sarebbe stato il primo vescovo, anche se manca un riscontro documentale. Le successive invasioni barbariche del IV secolo cancellarono la vita cristiana di Tournai, fino alla fine del V secolo.

La diocesi è stata eretta alla fine del V secolo o attorno all'anno 500 da san Remigio, ricavandone il territorio dall'arcidiocesi di Reims.

Nell'anno 626 fu unita alla diocesi di Noyon e assunse il nome di diocesi di Tournai e Noyon. I vescovi risiedettero a Noyon.

Nel 1146 si divise dalla diocesi di Noyon e assunse definitivamente il nome attuale.

Dal 1483 al 1505 ebbe luogo lo scisma di Tournai: il papa elesse tre vescovi in successione, mentre il capitolo, in accordo con il re di Francia, oppose un vescovo di nomina capitolare, la cui morte pose termine allo scisma.

Con la riorganizzazione ecclesiastica dei Paesi Bassi operata da papa Paolo IV con la bolla Super Universas del 12 maggio 1559, furono create le diocesi di Bruges e di Gand scorporandone il territorio dalla diocesi di Tournai.

Durante la dominazione spagnola, che durò dal 1521 al 1667, continuò ad avere vescovi locali, mentre la conquista della città da parte dei francesi impose sulla cattedra di Tournai prelati francesi, fino a quando nel 1713 il Trattato di Utrecht sancì la dominazione germanica

In seguito al Concordato del 1801 entrò a far parte della metropolia di Malines.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

Fonti

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.