Arcidiocesi di Malines-Bruxelles

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Arcidiocesi di Malines-Bruxelles
Archidioecesis Mechliniensis-Bruxellensis
Chiesa latina

Mechelen Sint-Rombouts.JPG
arcivescovo metropolita e primate Jozef De Kesel
Sede Malines

sede vacante
Malines

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
AartsbisdomMechelenBrussel.png
Mappa della diocesi
Nazione bandiera Belgio
diocesi suffraganee
Anversa, Bruges, Gand, Hasselt, Liegi, Namur, Tournai
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari Jean Kockerols,
Jean-Luc Hudsyn,
Koenraad Vanhoutte

Cariche emerite:

Jan De Bie,
André-Joseph Léonard
Parrocchie 660 (37 vicariati )
Sacerdoti

1.877 di cui 755 secolari e 1.142 regolari
862 battezzati per sacerdote

1.394 religiosi 2.177 religiose 86 diaconi
2.529.010 abitanti in 3.635 km²
1.618.206 battezzati (64,0% del totale)
Eretta 12 maggio 1559
Rito romano
cattedrale Cattedrale di Malines
Santi patroni San Rombaldo (24 giugno)
Wollemarkt 15, B-2800 Mechelen, Belgie

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2011 Scheda
Chiesa cattolica in Belgio
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

L'arcidiocesi di Malines-Bruxelles (in latino: Archidioecesis Mechliniensis-Bruxellensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Francia. Nel 2010 contava 1.618.206 battezzati su 2.529.010 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Jozef De Kesel.

Territorio

L'arcidiocesi comprende la provincia del Brabante Fiammingo, la provincia del Brabante Vallone, la regione di Bruxelles-Capitale e otto comuni della provincia di Anversa.

La cattedrale arcivescovile è la chiesa di San Rombaldo a Malines (Mechelen). A Bruxelles la chiesa più importante è la concattedrale di San Michele e Santa Gudula, che si trova in centro a poca distanza dalla Grand Place.

Il territorio è suddiviso in 660 parrocchie.

Storia

L'arcidiocesi di Malines fu eretta il 12 maggio 1559 con la bolla Super Universas di papa Paolo IV, ricavandone il territorio dall'arcidiocesi di Cambrai. Originariamente ebbe come suffraganee le diocesi di Anversa, di Bruges, di Gand e di Ypres, tutte erette in quella stessa data e la diocesi di Liegi, precedentemente suffraganea dell'arcidiocesi di Colonia.

In seguito al concordato del 1801 con la bolla Qui Christi Domini di papa Pio VII del 29 novembre 1801, furono soppresse le diocesi di Anversa, di Bruges e di Ypres e quella di Cambrai fu declassata a diocesi suffraganea, rendendo suffraganee di Malines le diocesi di Tournai e di Namur.

Il 22 marzo 1803 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione del vicariato apostolico di Breda (oggi diocesi).

Il 27 maggio 1834 fu ristabilita la diocesi di Bruges come suffraganea di Malines.

L'8 dicembre 1961 in forza della bolla Christi Ecclesia di papa Giovanni XXIII ha ceduto un'altra porzione di territorio a vantaggio della restaurazione della diocesi di Anversa, suffraganea della diocesi madre, e nel contempo ha assunto il nome attuale.

Il 31 maggio 1967 è stata eretta la diocesi di Hasselt, suffraganea di Malines-Bruxelles.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 2.500.000 persone contava 1.600.000 battezzati, corrispondenti al 64,0% del totale.

Fonti
Collegamenti esterni

Voce Arcidiocesi di Malines-Bruxelles di it.wiki: il materiale ivi presente è stato rielaborato in senso cattolico e integrato

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.