Galeazzo Sanvitale

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Galeazzo Sanvitale (arcivescovo))
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Galeazzo Sanvitale
Arcivescovo
Arcbishoppallium.png
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
{{{motto}}}

[[File:|250px]]

Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 55 anni
Nascita Parma
26 novembre 1566
Morte Roma
8 settembre 1622
Sepoltura chiesa di San Gregorio al Celio
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo 15 marzo 1604
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Roma, 4 aprile 1604 dal card. Girolamo Bernerio
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale per
Cardinale per
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Riammesso da da {{{Riammesso da}}}
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti Arcivescovo di Bari e Canosa
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato

Successione apostolica

Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Galeazzo Sanvitale (Parma, 26 novembre 1566; † Roma, 8 settembre 1622) è stato un arcivescovo italiano.

Biografia

Nacque nel 1566 da nobile famiglia di Luigi, conte di Fontanellato, Noceto e Belfortee e da Corona Cavazzi della Somaglia. Dopo l'ordinazione presbiterale papa Sisto V lo nominò suo cameriere d'onore, mentre sotto il pontificato di Clemente VIII fu referendario di Segnatura.

Il 15 marzo 1604 fu nominato arcivescovo di Bari e ricevette la consacrazione il 4 aprile 1604 nella cappella della sacrestia apostolica a Roma per Imposizione delle mani del cardinale Girolamo Bernerio, co-consacranti Claudio Rangoni(ch), vescovo di Piacenza e Giovanni Ambrogio Caccia(ch), vescovo titolare di Castro.

Galeazzo Sanvitale resse la diocesi fino al 1606 e nel 1621 papa Gregorio XV lo nominò maestro di casa e Prefetto dei Sacri Palazzi apostolici.

Rese l'anima al Signore l'8 settembre 1622 prima di essere creato cardinale. I suoi funerali furono celebrati nella chiesa di San Gregorio al Celio, dove fu poi sepolto.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo di Bari e Canosa Successore: Arcbishop.png
Bonviso Bonvisi 4 aprile 1604 - 1606 Ascanio Gesualdo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bonviso Bonvisi {{{data}}} Ascanio Gesualdo
Voci correlate