Fabio Biondi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Fabio Biondi
Patriarca
Primatenoncardinal.png
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
'

Fabio biondi1.jpg

Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 85 anni
Nascita Montalto delle Marche
1533
Morte Roma
6 dicembre 1618
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca 8 gennaio 1588
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 17 gennaio 1588 dal Card. Scipione Gonzaga
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale per
Cardinale per
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Fabio Biondi (Montalto delle Marche, 1533; † Roma, 6 dicembre 1618) è stato un patriarca italiano.

Cenni biografici

Nacque a Montalto, nella Marca, nel 1533. La famiglia era legata da parentela e amicizia con quella dei Peretti di papa Sisto V.

Dopo gli studi giuridici il Biondi fu per molti anni segretario e consigliere dei cardinali Pier Francesco e Guido Ferreri.

Quando nel 1585 il cardinale Felice Peretti fu eletto al pontificato col nome di Sisto V, il Biondi addetto alla Nunziatura apostolica a Venezia, fu richiamato dal pontefice a Roma per divenire precettore del nipote, l'adolescente Alessandro da lui stesso elevato alla porpora, e tre anni dopo ne premiò i servizi col titolo di patriarca di Gerusalemme.

Nel 1592 fu nominato da Clemente VIII nunzio collettore in Portogallo. Dall'agosto 1593 assunse anche il ruolo di vice-legato, che aumentò notevolmente l'importanza delle sue attribuzioni, in una sede diplomatica divenuta ormai secondaria, e tuttavia ancora significativa, se non altro in ragione dell'intenso traffico commerciale che vi faceva capo.

Durante il suo incarico a Lisbona volle visitare la sua sede patriarcale di Gerusalemme e il viaggio riuscì felicissimo per le ottime accoglienze riservategli dalle autorità turche su disposizione dello stesso sultano. Fu esonerato dalla sua missione portoghese nel 1596. Fece ritorno a Roma, dove nel 1602 Clemente VIII lo nominò maggiordomo e prefetto di palazzo, cariche che conservò sino alla morte.

Morì a Roma il 6 dicembre 1618, lasciando ai familiari e alla città di origine una cospicua eredità.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Patriarca titolare di Gerusalemme Successore: PatriarchNonCardinal PioM.svg
Scipione Gonzaga 8 gennaio 1588 - 6 dicembre 1618 Giambattista Cennini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Scipione Gonzaga {{{data}}} Giambattista Cennini
Predecessore: Nunzio collettore per il Portogallo Successore: Flag of the Vatican City.svg
Alfonso Visconti, C.O. 1º ottobre 1592 - 15 ottobre 1596 Ferdinando Taverna I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alfonso Visconti, C.O. {{{data}}} Ferdinando Taverna
Bibliografia
  • Dizionario Biografico degli Italiani, Vol. 10, 1968, online