Lorenzo Cozza

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Lorenzo Cozza, O.F.M.
Cozza Lorenzo stemma.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Fra Cozza ritratto V.Meucci.00.png.jpg

{{{didascalia}}}
'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 74 anni
Nascita San Lorenzo alle Grotte
31 marzo 1654
Morte Roma
19 gennaio 1729
Sepoltura Basilica di San Bartolomeo all'Isola (Roma)
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa 18 aprile 1670
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 1677
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
9 dicembre 1726 da Benedetto XIII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Lorenzo Cozza (San Lorenzo alle Grotte, 31 marzo 1654; † Roma, 19 gennaio 1729) è stato un cardinale e preposito generale italiano.

Cenni biografici

Lorenzo, al secolo Simone, nacque a Grotte di San Lorenzo Vecchio (ora Grotte di Castro, diocesi di Bolsena oggi diocesi di Orvieto-Todi) il 31 marzo 1654. Il padre Lorenzo apparteneva a una famiglia di origine parmense e la madre, Ludovica Valeri, a una famiglia patrizia di Bolsena. La famiglia fu ascritta, al momento dell'elevazione al cardinalato del Cozza, al patriziato di Montefiascone ed ebbe il titolo comitale nel 1729. Il padre morì quando Simone aveva sette anni e perse la madre tredicenne.

Affidato a parenti, la sua vocazione religiosa fu contrastata da questi, ma nel 1669 il ragazzo riuscì a entrare nell'ordine dei Frati Minori presso il convento della santissima Trinità a Orvieto, prendendo il nome di Francesco Lorenzo di san Lorenzo. Dopo studi teologici e filosofici presso i conventi di Napoli e di Viterbo fu ordinato presbitero nel 1677. Fu quindi lettore di teologia presso i conventi del suo ordine prima a Roma poi a Napoli e a Viterbo dove divenne guardiano del convento. Nel 1691 a Roma, presso il convento di santa Maria in Aracoeli, ottenne il titolo di maestro di teologia. Fu poi confessore e teologo del cardinal Urbano Sacchetti, vescovo di Viterbo. Fu definitore della provincia romana dell'ordine e fu nominato visitatore apostolico delle province francescane di Bosnia, Dalmazia e Lombardia.

Sotto Clemente XI fu consultore della congregazione dell'Indice e nel 1704 fu nominato superiore della provincia romana. Il Santo Padre lo volle vicario apostolico in Terra Santa, incarico che tenne dal 1709 al 1714. Là si prodigò per riconciliare la Chiesa maronita con Roma. Rientrato in patria divenne vice commissario generale del suo ordine. Il 15 maggio 1723, nel capitolo tenutosi nel convento di Aracoeli da papa Innocenzo XIII, fu nominato ministro generale con 183 voti contro 108, carica che tenne sino al 1727. Fu accanto a Innocenzo XIII quando morì nel 1724.

Fu creato cardinale da papa Benedetto XIII nel 1726 con il titolo presbiterale di San Lorenzo in Panisperna, passò l'anno seguente al titolo di Santa Maria in Ara Coeli.

Morì nel convento di san Bartolomeo all'Isola il 19 gennaio 1729 e fu sepolto nella basilica di San Bartolomeo, ove il suo monumento funebre è tuttora presente.

Opere

Elenco opere pubblicate

  • Dubia selecta emergentia circa sollecitationem in confessione, che furono editi successivamente a Roma nel 1713, a Lovanio nel 1750 e di nuovo a Roma nel 1765
  • Viaggio del p. Lorenzo di S. Lorenzo in Siria e Palestina con tutto ciò che gli è accaduto in occasione di trovarsi in Gerusalemme, che rimasto manoscritto nell'Archivio dell'Aracoeli, fu edito per la prima volta a cura dell'abate G. Cozza Luzi in Bessarione, III (1899)

Successione degli incarichi

Predecessore: Custode di Terra Santa e Guardiano del Monte Sion Successore: Croix de l Ordre du Saint-Sepulcre.svg
Gaetano Potestà, O.F.M.Obs. 14 febbraio 1710-15 aprile 1715 Giuseppe Maria da Perugia, O.F.M.Obs. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Gaetano Potestà, O.F.M.Obs. {{{data}}} Giuseppe Maria da Perugia, O.F.M.Obs.
Predecessore: Ministro generale dell'Ordine dei Frati Minori Osservanti Successore: Francescocoa.png
Jose Garcia, O.F.M.Obs. 15 maggio 1723-20 gennaio 1727 Matteo Basile, O.F.M.Obs. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Jose Garcia, O.F.M.Obs. {{{data}}} Matteo Basile, O.F.M.Obs.
Predecessore: Cardinale presbitero di San Lorenzo in Panisperna Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giulio Piazza 16 dicembre 1726-20 gennaio 1727 Pier Luigi Carafa I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giulio Piazza {{{data}}} Pier Luigi Carafa
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria in Ara Coeli Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giovanni Battista Bussi 20 gennaio 1727-19 gennaio 1729 Alamanno Salviati I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Battista Bussi {{{data}}} Alamanno Salviati
Bibliografia
  • Luisa Bertoni, Dizionario Biografico degli Italiani, Vol. 30, 1984, COZZA, Lorenzo

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.