Thomas Philippe Wallrad d'Hénin-Liétard d'Alsace-Boussu de Chimay

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Thomas Philip Wallrad d'Alsace-Boussut de Chimay)
Thomas Philip Wallrad d'Alsace-Boussut de Chimay
Schermata 2019-03-05 alle 09.31.23.png
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

T.P.d’Hénin Létard d’Alsace Boussut de Chimay.jpeg.jpg

{{{didascalia}}}
'
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 79 anni
Nascita Bruxelles
12 novembre 1679
Morte Malines
5 gennaio 1759
Sepoltura Cattedrale di San Rombaldo (Melines)
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono 20 novembre 1701
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 15 ottobre 1702
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 16 dicembre 1715 da Clemente XI
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 19 gennaio 1716 dall'arc. Giorgio Spínola
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
29 novembre 1719 da Clemente XI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Thomas Philip Wallrad d'Alsace-Boussut de Chimay, o d'Hénin Létard d'Alsace Boussut de Chimay (Bruxelles, 12 novembre 1679; † Malines, 5 gennaio 1759), è stato un cardinale e arcivescovo belga.

Cenni biografici

Nacque a Bruxelles il 12 novembre 1679. Era secondogenito di Philippe Louis d'Hénin-Liétard d'Alsace, conte di Boussu e principe di Chimay, e della moglie Anne Louise Vermychen, figlia del barone di Impden. Fu battezzato il giorno seguente la nascita. Preconizzato sin dalla più tenera età per la carriera ecclesiastica, ricevette la tonsura il 29 novembre 1690.

Compì gli studi primari presso i gesuiti, studi che proseguì a Roma, dove ottenne un dottorato in teologia presso la Pontificia Università Gregoriana il 28 agosto 1702; il 15 ottobre seguente fu ordinato presbitero.

Rientrò in patria e nello stesso anno divenne canonico della cattedrale di Gand e poi vicario generale di quella diocesi. Papa Clemente XI lo elevò a prelato domestico nel 1712, preconizzato per la carica di vescovo titolare eletto di Ypres. Fu invece nominato arcivescovo di Malines su richiesta dell'imperatore Carlo VI nel 1715. Fu consacrato a Vienna l'anno seguente da Giorgio Spinola allora nunzio presso l'Impero, coadiuvato dai vescovi László Ádám Erdődy (Ch) e Sigmund von Kollonitz (Ch), divenendo consigliere privato dell'imperatore.

Su richiesta dell'imperatore e del re di Spagna fu elevato alla porpora da Clemente XI nel concistoro del 29 novembre 1719. Nel 1721, quando giunse a Roma per il conclave, ricevette la berretta rossa con il titolo presbiterale di Cardinale presbitero di San Cesareo in Palatio pro hac vice. Mentre non prese parte ai due successivi del 1724 e 1730, con le elezioni di Benedetto XIII e Clemente XII.

Nel 1733 mutò titolo in quello di Santa Balbina. Nel 1740 fu presente al conclave che elesse papa Benedetto XIV e rimase a Roma sino all'anno seguente. Alla morte del cardinal Giulio Alberoni il 26 giugno 1752 gli successe come cardinale protopresbitero e il 17 luglio seguente prese il titolo di San Lorenzo in Lucina. Non partecipò al conclave del 1758 e morì nella sua sede vescovile l'anno seguente. È sepolto nella Cattedrale di San Rombaldo (Melines).

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo eletto di Ypres Successore: BishopCoA PioM.svg
Charles-François de Laval de Montmorency
(vescovo)
11 ottobre 1713 - 16 dicembre 1715 Johannes Carolus Cuypers I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Charles-François de Laval de Montmorency
(vescovo)
{{{data}}} Johannes Carolus Cuypers
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Malines Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Humbertus Guilielmus de Precipiano 16 dicembre 1715 - 5 gennaio 1759 Joannes-Henricus von Franckenberg I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Humbertus Guilielmus de Precipiano {{{data}}} Joannes-Henricus von Franckenberg
Predecessore: Primate del Belgio Successore: PrimateNonCardinal PioM.svg
Humbertus Guilielmus de Precipiano 16 dicembre 1715 - 5 gennaio 1759 Joannes-Henricus von Franckenberg I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Humbertus Guilielmus de Precipiano {{{data}}} Joannes-Henricus von Franckenberg
Predecessore: Cardinale presbitero di San Cesareo in Palatio
(titolo presbiterale pro hac vice)
Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giambattista Spinola 16 giugno 1721 - 2 dicembre 1733 Giovanni Battista Spinola I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giambattista Spinola {{{data}}} Giovanni Battista Spinola
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Balbina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Girolamo Grimaldi 2 dicembre 1733 - 17 luglio 1752 Girolamo Spinola I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Girolamo Grimaldi {{{data}}} Girolamo Spinola
Predecessore: Cardinale protopresbitero Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giulio Alberoni 26 giugno 1752 - 5 gennaio 1759 Domenico Silvio Passionei I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giulio Alberoni {{{data}}} Domenico Silvio Passionei
Predecessore: Cardinale presbitero di San Lorenzo in Lucina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giulio Alberoni 17 luglio 1752 - 5 gennaio 1759 Domenico Silvio Passionei I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giulio Alberoni {{{data}}} Domenico Silvio Passionei

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.