Diocesi di Belley-Ars

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Belley-Ars
Dioecesis Bellicensis-Arsensis
Chiesa latina

Cathedrale Belley ext.JPG
vescovo Guy Claude Bagnard
Sede Belley

sede vacante
Belley

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Lione
Regione ecclesiastica Centre-Est
Ain-Position.png
Mappa della diocesi
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Nazione bandiera Francia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario Georges Guiffray, Roger Hebert
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Parrocchie 340
Sacerdoti

192 di cui 180 secolari e 12 regolari
1.846 battezzati per sacerdote

59 religiosi 218 religiose 13 diaconi
584.000 abitanti in 5.554 km²
354.600 battezzati (60,7%% del totale)
Eretta V secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Indirizzo
31 rue Docteur-Victor-Nodet, B.P. 154, 01004 Bourg-en-Bresse CEDEX, France
tel. 4.74.32.86.32 fax. 4.74.32.86.31
Collegamenti esterni

Sito ufficiale
Scheda su gcatholic.org

Dati dall'annuario pontificio 2012 Scheda
Chiesa cattolica in Francia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Belley-Ars (in latino: Dioecesis Bellicensis-Arsensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Lione appartenente alla regione ecclesiastica Centre-Est. Nel 2012 contava 354.600 battezzati su 584.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Pascal Marie Roland.

Territorio

La diocesi comprende il dipartimento francese dell'Ain.

Sede vescovile è la città di Belley, dove si trova la cattedrale di san Giovanni Battista. Il vescovo diocesano risiede a Bourg-en-Bresse, dove si trova la concattedrale di Nostra Signora. Appartiene a questa diocesi anche il paese di Ars, dove Giovanni Battista Maria Vianney rimase per quarant'anni svolgendo il suo incarico parrocchiale. I resti mortali di Giovanni Maria Vianney si trovano ad Ars nella basilica di san Sisto.

Il territorio si estende su 5.554 km² ed è suddiviso in 340 parrocchie.

Storia

La diocesi di Belley fu eretta nel V secolo. Era originariamente suffraganea dell'arcidiocesi di Besançon.

Dall'inizio del XI secolo Belley fece parte dei dominii dei conti di Savoia. Federico Barbarossa contrapponendosi ai Savoia, nel 1175 diede al vescovo di Belley il titolo di principe dell'impero, garantendogli alcuni diritti di sovranità sulla città.

Nel 1601 la diocesi di Belley entrò a far parte della Francia.

In epoca napoleonica fu soppressa il 29 novembre 1801 a seguito del Concordato e il suo territorio fu aggregato a quello dell'arcidiocesi di Lione.

La sede fu ristabilita il 6 ottobre 1822 con un territorio assai più vasto dell'antica diocesi. Infatti, la nuova diocesi ha inglobato parte dei territori dell'arcidiocesi di Lione e delle diocesi di Ginevra, di Mâcon e di Saint-Claude.

Nel 1949 è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Lione.

Il 1º luglio 1971 ha ceduto alla stessa arcidiocesi di Lione otto parrocchie.

Nel marzo del 1978 il vescovo ha trasferito la sua residenza a Bourg-en-Bresse.

Il 23 gennaio 1988 ha assunto il nome attuale.

Il 3 maggio 1992 la collegiata di Nostra Signora di Bourg-en-Bresse è stata elevata alla dignità di concattedrale.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

Fonti

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.