Guillaume d'Aigrefeuille il Vecchio

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Guglielmo d'Aigrefeuille il Vecchio)
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Guillaume d'Aigrefeuille il Vecchio, O.S.B.
Cardinale
Stemma Card. D'Aigrefeuille Guillaume (+04.10.1369).jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
{{{motto}}}

Guillaume d'Aigrefeuille l'Ancien 2.jpg

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 43 anni
Nascita Lafont
1326
Morte Viterbo
4 ottobre 1369
Sepoltura Chiesa di Saint-Martial a Limoges
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale in data sconosciuta
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 31 ottobre 1368 dal papa Urbano V
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
17 dicembre 1350 da Clemente VI (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 18 anni, 9 mesi e 18 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Guillaume d'Aigrefeuille il Vecchio (Lafont, 1326; † Viterbo, 4 ottobre 1369) è stato un cardinale e arcivescovo francese.

Cenni biografici

Nacque nel 1326 a Lafont (o Fontaines), vicino alla parrocchia di Saint-Exupéry nella diocesi di Limoges, in una famiglia nobile. Fratello dello pseudocardinale Faydit d'Aigrefeuille, O.S.B.. Zio del cardinale Guillaume d'Aigrefeuille, iuniore, O.S.B.. Cugino di papa Clemente VI.

Entrato nell'Ordine di San Benedetto, fu priore di San Pietro d'Abbeville[1] . Nel 1337 divenne abate di Saint-Jean-d'Angély

Nel 1347 fu eletto da suo cugino papa Clemente VI arcivescovo di Saragozza.

Nel concistoro del 17 dicembre 1350 fu creato cardinale e rinunciò alla cattedra di Saragozza, secondo l'uso dell'epoca. Non era ancora stato consacrato vescovo. Ricevette il titolo di Santa Maria in Trastevere.

Partecipò al conclave del 1352 che elesse papa Innocenzo VI. Nel 1355 fu nominato amministratore del Regno di Sicilia.

Nel 1362 partecipò al conclave e contribuì all'elezione di papa Urbano V. Nel 1363 divenne cardinale protopresbitero, finché il 17 settembre 1367, quando optò per l'ordine dei cardinali vescovi e divenne cardinale vescovo di Sabina.

Nello stesso anno seguì il Papa nel viaggio verso Viterbo e Roma e fu nominato legato pontificio per risolvere le controversie circa Andorra, sorte tra il vescovo di Urgel mons. Pere de Luna[2] e il conte di Foix. Nel 1363 divenne Camerlengo del Sacro Collegio, carica che tenne fino alla morte.

Il 31 ottobre 1368 ricevette la consacrazione episcopale dalle mani dello stesso pontefice.

Morì di peste a Viterbo, fu sepolto nella chiesa della Santissima Trinità nella stessa città. Successivamente i suoi resti furono trasferiti a Limoges, nella chiesa di San Marziale.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Abate di Saint-Jean-d'Angély Successore: Prepozyt.png
Hugues II de Saint-Jean-d'Angély 1º gennaio 1337 - 1º gennaio 1341 Hugues III Roger I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Hugues II de Saint-Jean-d'Angély {{{data}}} Hugues III Roger
Predecessore: Arcivescovo di Saragozza Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Pierre de La Jugié, O.S.B. 19 gennaio 1347 - 10 dicembre 1350 Lope Fernández de Luna[3] I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pierre de La Jugié, O.S.B. {{{data}}} Lope Fernández de Luna[3]
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria in Trastevere Successore: CardinalCoA PioM.svg
Dominique Serra, O. de M. 17 dicembre 1350 - 17 settembre 1367 Pierre d'Estaing, O.S.B. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Dominique Serra, O. de M. {{{data}}} Pierre d'Estaing, O.S.B.
Predecessore: Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Hugues Roger, O.S.B. 21 ottobre 1363 - 1369 ? I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Hugues Roger, O.S.B. {{{data}}} ?
Predecessore: Cardinale protopresbitero Successore: CardinalCoA PioM.svg
Hugues Roger, O.S.B. 21 ottobre 1363 - 17 settembre 1367 ? I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Hugues Roger, O.S.B. {{{data}}} ?
Predecessore: Cardinale vescovo di Sabina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Gil Álvarez Carrillo de Albornoz, C.R.S.A. 17 settembre 1367 - 4 ottobre 1369 Filippo di Cabassoles I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Gil Álvarez Carrillo de Albornoz, C.R.S.A. {{{data}}} Filippo di Cabassoles
Note
  1. cfr. (FR) Prieuré Saint-Pierre-et-Saint-Paul d'Abbeville su fr.wikipedia.org. URL consultato il 16-06-2023
  2. cfr. (EN) Bishop Pere de Luna † su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 16-06-2023
  3. cfr. (EN) Patriarch Loup Fernández de Luna † su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 16-06-2023
Bibliografia