Valentino Mastrozzi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Valentino Mastrozzi
Cardinale
Valentino Mastrozzi.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
{{{motto}}}

Kardinal Valentino Mastrozzi.jpg

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 79 anni
Nascita Terni
25 luglio 1729
Morte Roma
13 maggio 1809
Sepoltura Chiesa di San Lorenzo in Panisperna (Roma)
Conversione
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale in data sconosciuta
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo mai nominato
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creato
Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.
(vedi)
Creato
Cardinale
23 febbraio 1801 da Pio VII (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 8 anni, 2 mesi e 18 giorni
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Confermato cardinale {{{Confermato cardinale}}}
Nomina a pseudocardinale annullata da {{{Annullato da}}}
Riammesso da
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
1 mese e 30 giorni
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Valentino Mastrozzi (Terni, 25 luglio 1729; † Roma, 13 maggio 1809) è stato un cardinale italiano.

Cenni biografici

Nacque a Terni il 25 luglio 1729.

Fu ammesso alla prelatura romana nel settembre 1758 e l'anno seguente divenne segretario della congregazione del Buon Governo, carica che ricoprì sino al 1766. Sotto il pontificato di Pio VI, divenne chierico della Camera Apostolica assumendo la guida dell'Annona.

Cardinalato

Fu creato cardinale dal successore, Pio VII, nel suo terzo concistoro del 23 febbraio 1801 e tre giorni dopo ricevette la berretta cardinalizia. Il 20 luglio seguente, ebbe il titolo presbiterale di san Lorenzo in Panisperna e fu annoverato nelle congregazioni dei vescovi e regolari, dell'immunità ecclesiastica, delle acque e del buon governo. Fu pure cardinale protettore di varie istituzioni.

Negli ultimi anni di vita fu fortemente debilitato da grave una malattia; nonostante questa debilitazione, il 1º gennaio 1809, fu nominato camerlengo del Collegio Cardinalizio, carica che ricoprì sino al decesso, giunto il 13 maggio di quell'anno. Fu sepolto nella chiesa del suo titolo.

Successione degli incarichi

Predecessore: Segretario della Congregazione del Buon Governo Successore: Emblem Holy See.svg
Pietro Paolo Conti 24 settembre 1759 - 26 settembre 1766 Romoaldo Guidi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pietro Paolo Conti {{{data}}} Romoaldo Guidi
Predecessore: Cardinale presbitero di San Lorenzo in Panisperna Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giovanni Battista Bussi de Pretis 20 luglio 1801 - 13 maggio 1809 Pietro Gravina I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Battista Bussi de Pretis {{{data}}} Pietro Gravina
Predecessore: Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore: Emblem Holy See.svg
Girolamo della Porta 1º gennaio 1809 - 13 maggio 1809 Antonio Despuig y Dameto I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Girolamo della Porta {{{data}}} Antonio Despuig y Dameto
Collegamenti esterni