Complesso Museale e Archeologico della Cattedrale di Lucca

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Complesso Museale e Archeologico della Cattedrale di Lucca
Lucca MuCat JQuercia Ilariadelcarretto.jpg
Jacopo della Quercia, Monumento funebre di Ilaria del Carretto (part.), 1406 - 1407, marmo
Categoria Musei della Cattedrale
Stato bandiera Italia
Regione ecclesiastica Regione ecclesiastica Toscana
Regione Stemma Toscana
Provincia Lucca
Comune Lucca
Località o frazione {{{Località}}}
Diocesi Arcidiocesi di Lucca
Indirizzo Piazza Antelminelli 5
55100 Lucca (LU)
Telefono + 39 0583 490530
Fax +39 0583 919175
Posta elettronica info@museocattedralelucca.it
segreteria@museocattedralelucca.it
Sito web [1]
Proprietà Cattedrale
Tipologia arte sacra, archeologico
Contenuti arredi sacri, codici miniati, dipinti, lapidi, manoscritti, mosaici, paramenti sacri, reperti archeologici, sculture, suppellettile liturgica, tessuti
Servizi accoglienza al pubblico, audioguide, biglietteria, bookshop, didattica, internet point, organizzazione eventi e mostre temporanee, visite guidate
Sistema museale di appartenenza
Sede Museo 1° Oratorio di San Giuseppe
Datazione sede 1° 1518
Sede Museo 2° Cattedrale di San Martino, sacrestia
Datazione sede 2°
Fondatori
Data di fondazione 1992
Note
{{{Note}}}
Coordinate geografiche
<span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}} {{{{{sigla paese}}}}}

Il Complesso Museale e Archeologico della Cattedrale di Lucca, allestito nell'Oratorio di San Giuseppe (1518) e nella sacrestia del Duomo, è stato inaugurato nel 1992 per conservare, valorizzare e promuovere la conoscenza del patrimonio storico-artistico, proveniente dalla Cattedrale di San Martino.

Percorso espositivo e opere

Il complesso museale comprende tre spazi espositivi:

  • Museo della Cattedrale,
  • Sacrestia del Duomo,
  • Area archeologica.

Museo della Cattedrale

L'itinerario museale si sviluppa in otto sale sale espositive, lungo il quale sono presentati reperti archeologici, opere e suppellettile liturgica, databili dal IV al XX secolo ed ordinate per cronologia.

Pittura e scultura

Il Museo conserva pregevoli dipinti e sculture, tra cui spiccano:

Suppellettile liturgica, paramenti sacri e codici miniati

Bottega di Limoges, Reliquiario a cofanetto con Storie di san Tommaso Becket (prima metà del XIII secolo), in rame e smalti

Nel Museo sono esposti preziosi oggetti liturgici, paramenti sacri e codici miniati. Di rilievo:

Sacrestia del Duomo

Completa la visita al Museo, la sacrestia che dal 1995 ospita il celebre:

Jacopo della Quercia, Monumento funebre di Ilaria del Carretto (1406 - 1407), marmo

Inoltre, nella sacrestia si conservano:

Area archeologica

Chiesa di Santa Reparata

La Chiesa di Santa Reparata, con l'adiacente Battistero di San Giovanni, venne edificata nel IV secolo come cattedrale della città. All'interno, diviso in tre navate da colonne, sono visibili:

  • Materiale romano di spoglio, come le colonne scanalate e capitelli con foglie di acanto.
  • Area archeologica, aperta al pubblico nel 1992, dopo un'importante campagna di scavo, iniziata nel 1969, che ha portato alla luce il primitivo impianto della basilica paleocristiana (IV - V secolo) e dell'adiacente battistero coevo.
  • Primitiva basilica romanica, dedicata a santa Reparata, che presenta la stessa pianta e le medesime dimensioni della chiesa superiore (quota m 2,20 sotto il livello stradale) e che era rivestita da una pavimentazione a mosaico di cui restano frammenti.
Fonte battesimale quadrato per immersione

Inoltre, nella chiesa è conservato:

  • Sarcofago romano (seconda metà del II secolo d.C.), in marmo, rinvenuto nel 1692, nel contesto degli scavi effettuati per la fondazione della Cappella di Sant'Ignazio.

Battistero di San Giovanni

Nella zona del Battistero, gli scavi archeologici hanno recuperato cinque diversi livelli stratigrafici che coprono un arco di tempo di dodici secoli. Tra i resti più interessanti si notano:

  • Frammento di pavimentazione in opus signinum a cocciopesto appartenente a una domus romana (I secolo a.C.).
  • Tracce di un impianto termale (I - II secolo d.C.).
  • Resti del primitivo Battistero paleocristiano (IV - V secolo) a pianta quadriconca.
  • Fonte battesimale quadrato per immersione, rivestito di piastrelle di marmo in vari colori e tre lacerti di pavimentazione.

Galleria fotografica

Note
Bibliografia
  • AA.VV., Il Museo della Cattedrale di Lucca, Editore Allemandi & C., Torino 1995
  • Clara Baracchini, Maria Teresa Filieri (a cura di), Museo della Cattedrale di Lucca. Guida alle opere, col. "Toscana musei", Editore Matteoni, Lucca 1996
  • Erminia Giacomini Miari, Paola Mariani, Musei religiosi in Italia, Touring Editore, Milano 2005, pp. 263 - 264 ISBN 9788836536535
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.