Giacomo Altoviti

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giacomo Altoviti
Arcbishop.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

[[File:|250px]]

{{{didascalia}}}
'
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte anni
Nascita Firenze
1604
Morte Roma
18 maggio 1693
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale [[]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 11 agosto 1658 da Giulio Cesare Sacchetti
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org

Giacomo Altoviti (Firenze, 1604; † Roma, 18 maggio 1693) è stato un patriarca e nunzio apostolico italiano.

Cenni biografici

Nacque a Firenze nel 1604, figlio di Lorenzo Altoviti, banchiere papale, senatore fiorentino e nipote preferito del Jean de Bonsi. Suo padre era anche fratello di Francesca Sacchetti Altoviti, madre del cardinale Giulio Cesare Sacchetti e di Marcelo Sacchetti, banchiere di Urbano VIII.

Avviato alla carriera ecclesiastica, Giacomo Altoviti frequentò il seminario romano dove fece la conoscenza di Fabio Chigi. Acquistandosi la sua amicizia ebbe modo di seguirlo quando il Chigi fu nominato nel 1629 vice legato a Ferrara e nel 1634 lo seguì a Malta dove il Chigi era inquisitore e visitatore apostolico. Nel 1652 Giacomo Altoviti perorò presso il cugino Giulio Cesare Sacchetti la nomina a cardinale dell'amico. Alla morte di papa Innocenzo X gli Altoviti e i Sacchetti sostennero la candidatura di Fabio Chigi nelle trattative ottenendone l'elezione a papa.

Grato per l'operato dell'amico, il pontefice non tardò a premiarlo con la nomina nel 1658 di arcivescovo titolare di Atene. L'11 agosto di quell'anno ricevette la consacrazione dalle mani del cugino Giulio Cesare Sacchetti, allora cardinale vescovo di Sabina. Il 21 settembre fu nominato nunzio apostolico per la Repubblica di Venezia, carica che tenne sino al 1666. Rientrato a Roma il 18 aprile 1667 fu elevato patriarca titolare di Antiochia.

Morì il 18 maggio 1693.

Predecessore: Arcivescovo di Atene Successore: ArcbishopCoA PioM.svg
Nicolò Guidi di Bagno 29 luglio 1658 - 18 aprile 1667 Carlo de'Vecchi (Ch) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Nicolò Guidi di Bagno {{{data}}} Carlo de'Vecchi (Ch)
Predecessore: Nunzio apostolico per Venezia Successore: Emblem Holy See.svg
Carlo Carafa della Spina, C.R. 21 settembre 1658 - 22 aprile 1666 Stefano Brancaccio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo Carafa della Spina, C.R. {{{data}}} Stefano Brancaccio
Predecessore: Patriarca titolare di Antiochia Successore: Stemma di Patriarca non Cardinale.png
Fabio Lagonissa (Ch) 18 aprile 1667 - 18 maggio 1693 Michelangelo Mattei (Ch) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Fabio Lagonissa (Ch) {{{data}}} Michelangelo Mattei (Ch)
Bibliografia
  • (LA) HIERARCHIA CATHOLICA MEDII ET RECENTIORIS AEVI Vol. IV p. 86 e p.99 online
  • (LA) HIERARCHIA CATHOLICA MEDII ET RECENTIORIS AEVI Vol. V p. 89 online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.