Arcidiocesi di Atene

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Arcidiocesi di Atene
Archidioecesis Atheniensis
Chiesa latina

Saint Dionysius Catholic Cathedral Athens.jpg
arcivescovo Sevastianos Rossolatos
Sede Atene

sede vacante
Atene

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Sede immediatamente soggetta alla Santa Sede
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
Nazione bandiera Grecia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Arcivescovi emeriti:

Nikólaos Fóscolos
Parrocchie 14
Sacerdoti

41 di cui 19 secolari e 22 regolari
2.478 battezzati per sacerdote

38 religiosi 50 religiose 2 diaconi
6.285.000 abitanti in 46.775 km²
101.600 battezzati (1,6%% del totale)
Eretta 23 luglio 1875
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Indirizzo
Odos Homirou 9, 106 72 Athenai, Hellas
tel. (01)3624.311 fax. 361.86.32
Collegamenti esterni

Dati dall'annuario pontificio 2012 Scheda
Chiesa cattolica in Grecia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

L'arcidiocesi di Atene (in latino: Archidioecesis Atheniensis) è una diocesi immediatamente soggetta alla Santa Sede. Nel 2012 contava 101.600 battezzati su 6.285.000 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Sevastianos Rossolatos.

Territorio

L'arcidiocesi estende la sua giurisdizione sui fedeli cattolici di rito latino delle seguenti regioni della Grecia: Attica, Grecia centrale, Grecia occidentale e Peloponneso.

Sede arcivescovile è la città di Atene, ove si trova la cattedrale di san Dionigi.

Il territorio è suddiviso in 13 parrocchie.

Storia

L'arcidiocesi di Atene fu eretta agli inizi del XIII secolo.

Verso la fine del XV secolo fu soppressa e trasformata in sede titolare.

Il 23 luglio 1875 l'antica sede fu restaurata da papa Pio IX.

Il 18 marzo 1926, in forza del breve Quae catholico[1] di papa Pio XI, il territorio del Peloponneso e l'isola di Cerigo, fino ad allora senza giurisdizione ecclesiastica ed amministrati direttamente dal delegato apostolico di Grecia, furono uniti all'arcidiocesi di Atene.

Cronotassi dei vescovi

Cronotassi dei vescovi titolari

Statistiche

Note
  1. (LA) Breve Quae catholico, AAS 18 (1926), p. 484
Fonti
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.