Museo d'Arte Sacra di San Francesco di Greve in Chianti

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Museo d'Arte Sacra di San Francesco di Greve in Chianti
MuDi GreveChianti BaccioMontelupo Compianto.jpg
Baccio da Montelupo (attr.),Compianto su Gesù Cristo morto (1520 - 1530 ca.), terracotta invetriata policroma
Categoria Musei civici e diocesani
Stato bandiera Italia
Regione ecclesiastica Regione ecclesiastica Toscana
Regione Stemma Toscana
Provincia Firenze
Comune Greve in Chianti
Località o frazione {{{Località}}}
Diocesi Diocesi di Fiesole
Indirizzo Via San Francesco, 4
50022 Greve in Chianti (FI)
Telefono +39 055 8544685,
+39 055 8546287
Fax
Posta elettronica museosanfrancesco@alice.it
Sito web
Proprietà Diocesi di Fiesole, Comune di Fiesole
Tipologia arte sacra, archeologico, architettura
Contenuti arredi sacri, dipinti, metalli, monete, reperti archeologici, paramenti sacri, sculture, suppellettile liturgica
Servizi accoglienza al pubblico, biglietteria, bookshop, didattica, visite guidate
Sistema museale di appartenenza Sistema Museale del Chianti e del Valdarno fiorentino
Sede Museo ex Convento di San Francesco
Datazione sede XVI secolo, prima metà
Sede Museo 2°
Datazione sede 2°
Fondatori
Data di fondazione 7 settembre 2002
Note
{{{Note}}}
Coordinate geografiche
<span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}} {{{{{sigla paese}}}}}

Il Museo d'Arte Sacra di San Francesco di Greve in Chianti (Firenze), collocato nell'ex Convento di San Francesco (prima metà del XVI secolo), è stato inaugurato il 7 settembre 2002, per volontà del Comune e della Diocesi di Fiesole con lo scopo di conservare, valorizzare e promuovere la conoscenza del patrimonio storico-artistico, proveniente dal territorio grevigiano.

Nel Museo, dal novembre 2003, è stato allestito l'Antiquarium, dove sono esposti reperti etruschi, romani e medievali rinvenuti nel territorio.

Percorso espositivo e opere

L'itinerario museale, articolato su due livelli, si sviluppa in cinque sezioni espositive, lungo il quale sono presentate reperti archeologici, opere e suppellettile liturgica.

Sezione I - Oratorio di San Francesco

Anonimo scultore toscano, Bassorilievo con San Francesco d'Assisi (inizio XV secolo), in marmo

Nell'Oratorio di San Francesco sono conservati:

Sezione II - Sagrestia

Nella sagrestia sono esposti paramenti sacri e tessuti, tra cui spiccano:

  • Pianeta (fine XVI - inizi XVII secolo), in broccatello, di manifattura fiorentina, proveniente dalla Chiesa di San Cresci a Montefioralle: paramento bianco con disegno a grandi maglie ogivali che racchiudono due tipi di fiori di cardo in color rosso cremisi; questo motivo si rifà a modelli spagnoli diffusi a seguito dell´arrivo a Firenze di Eleonora di Toledo.
  • Pianeta verde (1601 - 1613), in seta damascata, di manifattura fiorentina, proveniente dalla Chiesa di San Martino a Sezzate: paramento liturgico con disegno a rete di maglie ogivali irregolari formate da tralci vegetali. Lo stemma presente in basso appartiene ai Bardi di Vernio ed è inquadrato con quello deli Strozzi: un chiaro riferimento al matrimonio avvenuto nel 1601 tra Carlo Bardi e Maria Maddalena Strozzi, morta nel 1613; tra queste due date si colloca ovviamente l´esecuzione della pianeta.
  • Pianeta rosa (primo quarto XVIII secolo), in damasco broccato, di manifattura fiorentina, proveniente dalla Chiesa di Santo Stefano a Montefioralle: paramento con disegno a fiori e ramages.
  • Velo omerale bianco con Monogramma eucaristico di san Bernardino da Siena "IHS" (secondo quarto XVIII secolo), in seta e ricamo in seta e filo d’oro, di manifattura fiorentina, proveniente dalla Chiesa di Santa Maria a Canonica.

Inoltre, nella sala conservati alcuni interessanti oggetti liturgici, tra i quali si notano:

  • Reliquiario a croce (seconda meta del XIV secolo), in rame inciso, traforato e dorato, cristallo di rocca, di bottega veneziana, proveniente dalla Chiesa di Santo Stefano a Montefioralle: raro esemplare di reliquiario in cristallo di rocca, materiale lavorato nella città veneta fin dal XIV secolo; conteneva le reliquie del legno della Croce e quelle di santo Stefano.
  • Vetrata con San Silvestro benedicente (1510 ca.), in vetro dipinto e metallo, della bottega dei frati Gesuati, probabilmente su disegno di Francesco Granacci, proveniente dalla finestra dietro l'altare maggiore della Chiesa di San Silvestro a Convertoie,

Sezione III - Dipinti

La sezione conserva pregevoli dipinti, tra cui spiccano:

Anonimo pittore fiorentino, Annunciazione (1350 - 1360 ca.), tempera su tavola

Sezione IV - Oreficerie

Nella sezione sono raccolte diverse tipologie di oggetti liturgici, fra i quali si segnalano:

  • Campana (1312), in bronzo, proveniente dalla Chiesa di Santa Maria a Vicchiomaggio.
  • Reliquiario a croce (seconda metà XIV secolo), in rame inciso, traforato e dorato, cristallo di rocca, di bottega veneziana, proveniente dalla Chiesa di Santo Stefano a Montefioralle.
Bottega dei frati Gesuati, Vetrata con San Silvestro benedicente (1510 ca.), vetro dipinto e metallo

Sezione V - Antiquarium

Nella sezione archeologica sono esposti reperti rinvenuti nel territorio e databili ad epoche diverse. Di particolare interesse:

  • Protome taurina in bronzo.
  • Monete in bronzo.
  • Frammenti di anfore ed orci.
  • Pesi da telaio e da pesca.
Bibliografia
  • Caterina Caneva, Museo d'Arte Sacra di San Francesco a Greve in Chianti: guida alla visita del museo e alla scoperta del territorio, col. "Piccoli Grandi Musei", Editore Polistampa, Firenze 2005 ISBN 9788883049538
  • Erminia Giacomini Miari, Paola Mariani, Musei religiosi in Italia, Touring Editore, Milano 2005, p. 247 ISBN 9788836536535
  • R. C. Proto Pisani (a cura di), Il Museo d'Arte Sacra a Greve in Chianti, Firenze 2002
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.