Angelo Capranica

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Angelo Capranica
EE-07 Angelo Capranica0001.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

375px-Antoniazzo Romano fresco - Madonna with child and saints.jpg

Antoniazzo Romano, Madonna con bambino, un santo vescovo, sant'Agnese e i due fratelli cardinali inginocchiati (Angelo alla destra di Maria), affresco, Roma, Almo collegio Capranica
'
Titolo cardinalizio
Età alla morte circa 68 anni
Nascita Capranica Prenestina
1410 ca.
Morte Roma
3 luglio 1478
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale [[]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 17 marzo 1438 da Eugenio IV
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
5 marzo 1460 da Pio III (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Angelo Capranica[1] (Capranica Prenestina, 1410 ca.; † Roma, 3 luglio 1478) è stato un cardinale e arcivescovo italiano. Non lasciò opere letterarie ma acquisì i suoi meriti maggiori nell'ambito del rinnovamento della vita religiosa nell'Italia del Rinascimento. Ebbe vasta fama anche come predicatore. Rivolse tutta la sua attenzione al Collegium Capranicense fondato dal fratello Domenico. Nel 1460 infatti fece costruire, non lontano dal suo palazzo, la sede del collegio conservatasi fino ad oggi; fece redigere i suoi statuti e si preoccupò dell'ampliamento della biblioteca.

Dati biografia

Nacque intorno al 1410 a Capranica Prenestina, figlio di Niccolò di Iacobella, fratello minore del cardinal Domenico, al quale egli dovette la sua carriera ecclesiastica.

Verso la fine del 1434 Angelo raggiunse il fratello Domenico a Basilea, dove questi si era recato per ottenere dal concilio il riconoscimento della sua dignità cardinalizia. Insieme con il fratello, riconciliatosi con Eugenio IV, lasciò Basilea alla fine di marzo 1435.

Il 17 marzo 1438 Papa Eugenio IV lo nominò arcivescovo di Siponto. Niccolò V vescovo di Ascoli Piceno, grande amico del fratello Domenico, il 5 maggio 1447 lo trasferì al Ascoli Picenoe con il titolo personale di arcivescovo.

L'11 giugno 1448 Niccolò V lo nominò, al posto del vescovo di Urbino Antonio d'Altan, subcommissario della commissione cardinalizia incaricata di preparare il processo di canonizzazione di Bernardino da Siena. Lo stesso pontefice, il 25 settembre 1450, gli assegnò la sede di Rieti e gli conferì in commenda l'abbazia benedettina di Sant'Eutizio. Contemporaneamente svolse attività di governo nello Stato della Chiesa dapprima come governatore di Foligno e poi come legato pontificio di Bologna.

A Bologna si distinse per l'ampliamento e il restauro di chiese e conventi, tra i quali San Petronio, il monastero di San Michele in Bosco il convento di San Domenico, dove fece restaurare il dormitorio dei novizi. Durante tutta la sua vita il Capranica fu moto legato all'Ordine dei domenicani, di cui divenne protettore il 5 luglio 1474 come successore del cardinale Alain de Coëtivy. Fu promotore anche della reintrodusse dell'Ordine cistercense in Italia, nell'abbazia di San Bartolo o Bartolomeo alle porte di Ferrara da Bernardo della Casa.

Nel concistoro di Siena del 5 marzo 1460 Pio II lo nominò cardinale presbitero di Santa Croce in Gerusalemme, come successore del fratello Domenico morto nel 1458, e legato pontificio della Romagna.

L'11 dicembre 1472 optò per il titolo di cardinali vescovi della sede suburbicaria di Palestrina, mantenendo in commenda il titolo di Santa Croce in Gerusalemme. Nel 1473 Papa Sisto IV lo nominò arcivescovo di Fermo, rimasta libera per la morte del nipote Niccolò Capranica; Angelo si dimise il 17 giugno 1474 per ritornare a Rieti.

Come cardinale partecipò a due conclavi, quello del 1464 che elesse Papa Paolo II e quello del 1471 che elesse Papa Sisto IV.

Morì a Roma il 3 luglio del 1478; fu sepolto in Santa Maria sopra Minerva, chiesa dell'ordine domenicano, nella cappella del Rosario di Santa Caterina da Siena, accanto al fratello Domenico.

Predecessore: Arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Mattia Foschi 17 marzo 1438 - 5 maggio 1447 Basilio Bessarione
Amministratore apostolico
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Mattia Foschi {{{data}}} Basilio Bessarione
Amministratore apostolico
Predecessore: Vescovo di Ascoli Piceno
(titolo personale di arcivescovo)
Successore: BishopCoA PioM.svg
Valentino da Narni 5 maggio 1447 - 25 settembre 1450 Francesco Monaldeschi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Valentino da Narni {{{data}}} Francesco Monaldeschi
Predecessore: Vescovo di Rieti
(titolo personale di arcivescovo)
Successore: BishopCoA PioM.svg
Mattia Foschi 25 settembre 1450 - dicembre 1468 Domenico Camisati I

Fazio Gallerani 1477 - 3 luglio 1478 Giovanni Colonna
Amministratore apostolico
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Mattia Foschi {{{data}}} Domenico Camisati
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Croce in Gerusalemme Successore: CardinalCoA PioM.svg
Domenico Capranica 26 marzo 1460 - 11 dicembre 1472 Pedro González de Mendoza I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Domenico Capranica {{{data}}} Pedro González de Mendoza
Predecessore: Cardinale vescovo di Palestrina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Alain de Coëtivy 11 dicembre 1472 - 3 luglio 1478 Marco Barbo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alain de Coëtivy {{{data}}} Marco Barbo
Note
  1. Il cognome originario della famiglia era Pantagati; ma Angelo, come peraltro aveva fatto il più anziano fratello Domenico, pure cardinale, cambiò il cognome con quello del paese natale Capranica Prenestina
Bibliografia
  • Alfred A. Strnad, Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 19 (1976), online
  • Lorenzo Cardella, Memorie storiche de' cardinali della Santa Romana Chiesa. Roma: Stamperia Pagliarini, 1793, Vol. III, pp. 136–137, online
  • Gaetano Moroni, "CAPRANICA Angelo, Cardinale". In: Dizionario di erudizione storico-ecclesiastica, Venezia: Tipografia Emiliana, 1841, Vol. IX, pp. 213-4, online
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.