Luca Antonio Virili

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Luca Antonio Virili
Virili L.A..jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

1629 LUCAS ANTONIUS VIRILIS - VIRILI LUCA ANTONIO.jpg

'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 65 anni
Nascita Roma
1569
Morte Roma
4 giugno 1634
Sepoltura Santissima Trinità al Monte Picino
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
19 novembre 1629 da Urbano VIII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Luca Antonio Virili (Roma, 1569; † Roma, 4 giugno 1634) è stato un cardinale italiano.

Cenni biografici

Nacque a Roma del 1569 da Lelio Virili e Sigismonda Prati. Il padre di nobile famiglia senese svolse l'attività di avvocato nell'urbe.

Nel 1590 si addottorò presso l'università di Siena in utroque iure.

Rientrato a Roma compì il suo praticandato presso il canonista aragonese Francisco Peña[1] decano della Sacra Rota. Paolo V lo nominò luogotenente civile dell'allora uditore della Camera Apostolica e futuro cardinale Giovanni Domenico Spinola. Nel pontificato di Gregorio XV divenne sovrintendente dalla villa Ludovisi.

Sotto Urbano VIII prese il posto di maestro di camera del cardinale nipote Antonio Barberini. Fu poi segretario dei Memoriali e commissario della Santa Sede presso il duca di Urbino dall'agosto al settembre 1624. Nel 1626 divenne uditore di Rota e in seguito vice prefetto della Segnatura Apostolica.

Fu creato cardinale da Urbano VIII nel concistoro del 19 novembre 1629, ricevette il 17 dicembre la berretta rossa con il titolo di cardinale presbitero di san Salvatore in Lauro.

Purtroppo la nomina cardinalizia fu accompagnata da grossi problemi di salute che il 4 giugno del 1634 lo portarono alla morte. I funerali si tennero nella chiesa romana della Santissima Trinità al Monte Picino, dove fu sepolto.

Successione degli incarichi

Predecessore: Segretario dei Memoriali Successore: Emblem Holy See.svg
Francesco Adriano Ceva 1629 - 1632 Angelo Giori I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Adriano Ceva {{{data}}} Angelo Giori
Predecessore: Cardinale presbitero di San Salvatore in Lauro Successore: CardinalCoA PioM.svg
Pietro Valier 17 dicembre 1629 - 4 giugno 1634 Ciriaco Rocci I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pietro Valier {{{data}}} Ciriaco Rocci
Note
  1. Francisco Peña (Villarroya de los Pinares, Teruel, 1540 circa - Roma 1612). Ebbe importanti cariche presso la curia romana e collaborò all'edizione romana del Corpus iuris canonici. Lasciò varie opere, soprattutto in materia d'inquisizione dell'eresia (Treccani online).
Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.