Matthieu Cointerel

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Matteo Contarelli)
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Matthieu Cointerel
Cardinale
CONTAREL MATTEO 028.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
'

Cardinal Matthieu Cointrel.jpg

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 66 anni
Nascita Mérannes
1519
Morte Roma
28 novembre 1585
Sepoltura Cappella di San Matteo, Chiesa di San Luigi dei Francesi (Roma).
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono Incardinato della diocesi di Le Mans
Ordinazione presbiterale non si hanno informazioni
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile mai consacrato
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
12 dicembre 1583 da Gregorio XIII (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 1 anno, 11 mesi e 16 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Matthieu Cointerel italianizzato in Matteo Contarelli (Mérannes, 1519; † Roma, 28 novembre 1585) è stato un cardinale francese.

Cenni biografici

Nacque nel 1519 a Mérannes, provincia di Anjou, Francia. Era figlio di Hilaire, un fabbro e Guyon nata Viuan.

Studiò da prima a Angers in casa di uno dei suoi zii materni che era un canonico del capitolo della cattedrale e in seguito presso l'università locale.

Le circostanze del suo viaggio giovanile in Italia non sono chiare. Secondo alcuni fu organizzato dalla famiglia. Secondo altri invece la causa sarebbe stata un incontro con un principe italiano a cui fece da cicerone della sua città e il principe, impressionato dalla sua erudizione, lo volle come accompagnatore nel suo viaggio di ritorno.

Giunse a Venezia e si ammalò gravemente. Fu curato da un medico, di nome Boncompagni e il medico lo volle come precettore dei suoi figli. Fece quindi la conoscenza del fratello di questi, Ugo Boncompagni, futuro cardinale e papa con il nome di Gregorio XIII, allora professore di diritto presso l'Università di Bologna. Il professore divenuto suo amico ebbe modo di farlo assumere come segretario dal collega Andrea de' Bovi. Al seguito di questi partì poco tempo dopo per Roma dove papa Paolo III aveva nominato il de' Bovi referendario del Tribunale della Segnatura Apostolica.

Sotto il pontificato di Paolo IV, Cointerel fu nominato segretario dei Brevi e Pio IV lo elevò all'ufficio di referendario utriusque Signaturae. Nel 1560 fu nominato datario del cardinale Ippolito d'Este, allora legato pontificio in Francia e al seguito di questi fu in Francia dal giugno 1561 alla primavera del 1563.

Pio V lo riconfermò nel suo ufficio di referendario e lo affiancò al cardinal nepote Michele Bonelli, nominato legato a latere in Spagna. La missione durò dal giugno 1571 all'aprile dell'anno seguente.

In quegli anni ricevette gli ordini sacri e fu incardinato nella diocesi di Le Mans. L'elezione al papato di Gregorio XIII Boncompagni segnò una svolta nella carriera del Cointerel, che all'indomani di quell'elezione venne nominato datario. L'anno successivo rinunciò all'ufficio di referendario e di chierico della Camera apostolica, mentre il 17 ottobre 1574 gli fu conferito un canonicato nella basilica di san Pietro.

Fu creato cardinale nel penultimo concistoro del suo amico Boncompagni tenutosi il 12 dicembre 1583 e dallo stesso pontefice ricevette la berretta rossa con il titolo di cardinale presbitero di Santo Stefano al Monte Celio il 9 gennaio dell'anno seguente. Fu nominato segretario dei Brevi e partecipò al conclave del 1585, che elesse papa Sisto V.

Morì a Roma il 29 novembre di quell'anno. Fu sepolto nella cappella di san Matteo da lui voluta nella Chiesa di san Luigi dei Francesi.

Dopo la sua morte papa Sisto V, insospettito dalle ingenti somme che il Cardinale aveva lasciato in eredità e alle pure ingenti somme spese per abbellire la chiesa di san Luigi dei Francesi, ordinò una inchiesta, che svelò casi di corruzione da parte di funzionari della Dataria Apostolica. Tuttavia, per non turbare i rapporti con la Francia, il pontefice preferì non approfondire la faccenda.

Successione degli incarichi

Predecessore: Datarlo della Dataria apostolica Successore: Emblem Holy See.svg
Marcantonio Maffei 1º giugno 1573-29 novembre 1585 Ippolito Aldobrandini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Marcantonio Maffei {{{data}}} Ippolito Aldobrandini
Predecessore: Cardinale presbitero di Santo Stefano al Monte Celio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Zaccaria Delfino 9 gennaio 1584-29 novembre 1585 Federico Corner (Sr.) O.S.Io.Hieros. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Zaccaria Delfino {{{data}}} Federico Corner (Sr.) O.S.Io.Hieros.
Bibliografia
  • Gigliola Fragnito, Dizionario Biografico degli Italiani, Vol. 28 (1983), online