Paolo Fregoso

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Paolo Fregoso
Stemma Paolo Fregoso.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"

FREGOSO PAOLO (+1498).jpg

'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 71 anni
Nascita Genova
1427
Morte Roma
22 marzo 1498
Sepoltura Basilica dei Santi XII Apostoli (Roma)
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale XV secolo
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo
nominato arcivescovo 7 febbraio 1453
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 12 aprile 1456
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
15 maggio 1480 da Sisto IV (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Paolo Fregoso o Campofregoso, Campofrigoso (Genova, 1427; † Roma, 22 marzo 1498) è stato un cardinale, arcivescovo e doge italiano.

Cenni biografici

Nacque a Genova nel 1430 figlio di Battista, uomo d'arme e fratello del doge Tommaso e di Ilaria Guinigi di Paolo signore di Lucca, sua seconda moglie (la prima fu Violante Spinola di Obizzo). Battista ebbe almeno sette figli.

Nel quadro della strategia familiare (a ogni componente era assegnato un settore del potere), Paolo, rimasto orfano nel 1442, fu avviato dal fratello Pietro alla carriera ecclesiastica. Dopo aver compiuto studi umanistici all'università di Pavia passò nel 1448 a Bologna. Qui già chierico ma ancora studente, ricevette con breve dell'8 maggio di Niccolò V la nomina a protonotario apostolico e il successivo 23 luglio fu nominato canonico della cattedrale di Savona. Nel 1451 si trasferì a Sestri Ponente, presso l'abbazia cistercense di Sant'Andrea, di cui divenne abate commendatario nel 1453.

Con l'influenza del fratello Pietro, doge in carica, ottenne la nomina a nuovo arcivescovo dell'arcidiocesi di Genova, il 7 febbraio del 1453, a soli ventisei anni, con dispensa pontificia per non aver ancora raggiunto l'età canonica. Fu consacrato vescovo il 12 aprile 1456. Nel 1470 ricevette in commendam il monastero di San Bernardo di Fontevivo nel parmense.

Fu per due brevi periodi doge della città nel 1464. Consegnata la città al duca di Milano, dopo aver sistemato presso la corte di Mantova due dei figli avuti con scandalo, Fregosino e Alessandro, Fregoso prese il mare con una flotta privata dedita alla pirateria. In quegli trascorsi prevalentemente sul mare il Fregoso accumulò una notevole esperienza di comandante marittimo, che nel 1481 gli permise di ottenere dal papa la conduzione dell'impresa della riconquista di Otranto in mano ottomana.

Nominato cardinale a Roma nel 1480, ricevette il titolo cardinalizio di Sant'Anastasia. Nel giugno 1481 l'interesse comune del papa e del doge Battista Fregoso al recupero di terre e mercati caduti in mano turca fece convergere sul neoeletto cardinale, grazie alla sua esperienza piratesca, la nomina a generale dell'armata di 24 galee allestita a Genova con la sovrintendenza del legato papale, cardinale Giovanni Battista Savelli e destinata a congiungersi con la flotta napoletana per la riconquista di Otranto. La flotta salpò da Napoli il 4 luglio e il 10 settembre, dopo circa un mese di assedio, ottenne la liberazione di Otranto dal dominio ottomano.

Nel 1482 fu nominato vescovo commendatario di Ajaccio, carica che tenne fino alla morte. Fu doge di Genova per la terza volta dal 25 novembre 1483 al 6 gennaio 1488, quando fu deposto a causa del suo governo tirannico. Si trasferì a Roma, dove giunse l'8 dicembre.

Non prese parte al conclave del 1484, che vide l'elezione a papa di Innocenzo VIII. Optò per il titolo di san Sisto nel 1489. Partecipò al conclave del 1492, che elesse papa Alessandro VI. Da questi fu nominato legato in Campania il 31 agosto 1492. L'anno seguente fu nominato amministratore apostolico della diocesi corsa di Acci, carica che tenne fino al 21 febbraio 1494. Il 6 aprile 1495 era a Napoli con il re di Francia Carlo VIII e il 1º giugno, lo ha accompagnò a Roma. Il 14 gennaio 1496 rientrò a Roma da una legazione in Liguria.

Morì a Roma il 22 marzo 1498 e fu sepolto nella Basilica dei Santi XII Apostoli.

Successione degli incarichi

Predecessore: Doge di Genova Successore: Genova-Stemma.png
Lodovico Fregoso 14 maggio 1462 - 31 maggio 1462 Governo di quattro Capitani artefici I

Lodovico Fregoso 8 gennaio 1463 - aprile 1464 Signoria Sforzesca II

Battista Fregoso 25 novembre 1483 - 6 gennaio 1488 Signoria Sforzesca III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Lodovico Fregoso {{{data}}} Governo di quattro Capitani artefici
Predecessore: Arcivescovo di Genova Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Giacomo Imperiale O.S.B. (Gc) 7 febbraio 1453 - 13 febbraio 1495 Giorgio Costa (Gc) I

Giorgio Costa 29 luglio 1496 - 22 marzo 1498 Giovanni Maria Sforza (Gc) II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giacomo Imperiale O.S.B. (Gc) {{{data}}} Giorgio Costa (Gc)
Predecessore: Cardinale presbitero di Sant'Anastasia Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giovanni Battista Zeno 20 maggio 1480-1489 Antonio Pallavicini Gentili I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Battista Zeno {{{data}}} Antonio Pallavicini Gentili
Predecessore: Vescovo di Ajaccio Successore: BishopCoA PioM.svg
Gabriele de Franchis, O.P. (Ch) 1483 - 22 marzo 1498 Filippo Pallavicini (Ch) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Gabriele de Franchis, O.P. (Ch) {{{data}}} Filippo Pallavicini (Ch)
Predecessore: Cardinale presbitero di San Sisto Successore: CardinalCoA PioM.svg
Pietro di Foix 1489 - 22 marzo 1498 Georges I d'Amboise I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pietro di Foix {{{data}}} Georges I d'Amboise
Predecessore: Amministratore apostolico di Accia Successore: BishopCoA PioM.svg
Girolamo Antonio di Subiaco (Gc) 26 marzo 1493 - 21 febbraio 1494 Bartolomeo Panmoglio (Gc) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Girolamo Antonio di Subiaco (Gc) {{{data}}} Bartolomeo Panmoglio (Gc)
Bibliografia
  • Maristella Cavanna Ciappina «FREGOSO, Paolo». In: Dizionario Biografico degli Italiani, Roma : Istituto dell'Enciclopedia Italiana, Vol. 50 (1998) (online)

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.