Diocesi di Ajaccio

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Ajaccio
Dioecesis Adiacensis
Chiesa latina

Ajaccio E1JPG.jpg
Vescovo Olivier de Germay
Sede Ajaccio

sede vacante
Ajaccio

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'Arcidiocesi di Marsiglia
Regione ecclesiastica Provence-Méditerranée
Corse map.png
Mappa della diocesi
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Nazione bandiera Francia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Parrocchie 434
Sacerdoti

71 di cui 47 secolari e 24 regolari
3.636 battezzati per sacerdote

35 religiosi 33 religiose 19 diaconi
278.100 abitanti in 8.722 km²
258.200 battezzati (92,8% del totale)
Eretta III secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
8, Bd. Sylvestre Marcaggi, B.P. 306, 20181 Ajaccio CEDEX 1, France
tel. 4.95.51.75.50 fax. 4.95.51.75.60

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2011 riferiti al 2010 Scheda
Chiesa cattolica in Francia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La Diocesi di Ajaccio (in latino Dioecesis Adiacensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'Arcidiocesi di Marsiglia appartenente alla Regione ecclesiastica Provence-Méditerranée. Nel 2012 contava 258.200 battezzati su 278.100 abitanti. È attualmente retta dal Vescovo Olivier de Germay.

Territorio

La Diocesi comprende l'intera isola di Corsica.

Sede vescovile è la città di Ajaccio, dove si trova la Cattedrale della Madonna Assunta.

Il territorio si estende su 8.722 km² ed è suddiviso in 434 parrocchie.

Storia

La Diocesi fu eretta probabilmente nel III secolo. Tuttavia, venne menzionata per la prima in un documento del 17 gennaio 601, in cui papa Gregorio Magno invitava il clero e il popolo ad eleggere un nuovo Vescovo.

Il primo Vescovo noto è Benedetto, che nel 649 partecipò al Concilio Lateranense.

Un tempo in Corsica erano presenti numerose Diocesi. Nel 1133 Nebbio, Mariana e Accia erano suffraganee dell'Arcidiocesi di Genova, mentre Sagone, Aleria e Ajaccio erano suffraganee dell'Arcidiocesi di Pisa, il cui Arcivescovo ancora gode del titolo di Primate di Corsica.

Il 1º luglio 1790 la legge francese obbligò alla soppressione di tutte le Diocesi corse, ad eccezione di quella di Bastia. Tutti i Vescovi corsi rifiutarono di prestare il prescritto giuramento alla Costituzione civile del clero e si rifugiarono in Italia. Per la Diocesi di Bastia il 28 maggio 1791 venne eletto Ignace-François Guasco, che ritratterà il 23 dicembre 1794.

La Diocesi di Ajaccio fu ristabilita il 13 dicembre 1801 a seguito del Concordato fra Napoleone Buonaparte e papa Pio VII. Da questa data fino al 1816 il territorio comprendeva anche l'isola d'Elba, la Capraia e il Principato di Piombino, che erano stati annessi all'impero francese, assieme ad alcune parrocchie situate nel comune di Castiglione della Pescaia.

Fino al 1860 era suffraganea dell'Arcidiocesi di Genova, dopo questa data fu suffraganea dell'Arcidiocesi di Aix.

Il 16 dicembre 2002 è entrata a far parte della Provincia ecclesiastica dell'Arcidiocesi di Marsiglia.

Cronotassi dei Vescovi

Statistiche

La Diocesi al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 278.100 persone contava 258.200 battezzati, corrispondenti al 92,8% del totale.

Fonti
Collegamenti esterni


Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.