Cesare Alberico Lucini

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Cesare Alberico Lucini
Arcbishop.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

[[File:|250px]]

'
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte anni
Nascita Milano
10 gennaio 1730
Morte Milano
19 febbraio 1768
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 13 gennaio 1760
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo
nominato arcivescovo 28 gennaio 1760 da papa Clemente XIII
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 16 febbraio 1760
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org

Cesare Alberico Lucini (Milano, 10 gennaio 1730; † Milano, 19 febbraio 1768) è stato un arcivescovo e nunzio apostolico italiano.

Cenni biografici

Nacque a Milano il 10 gennaio 1730 nella nobile famiglia patrizia milanese dei conti Lucini. Ebbe la prima educazione in famiglia dove il padre gli procurò un ottimo istitutore, l'erudito Giancarlo Passeroni.

Avviato alla carriera curiale compì probabilmente studi giuridici. Nel 1754 fu nominato protonotaio apostolico, consultore della congregazione dei Riti e prelato ponente del Buon Governo.[1]

Agli inizi del 1760, in vista nella sua nomina a nunzio, ricevette in rapida successione gli ordini sacri e il 28 gennaio fu nominato arcivescovo titolare della sede titolare di Nicea. Fu consacrato vescovo quindici giorni dopo dallo stesso pontefice Clemente XIII assistito dai monsignori Filippo Josiah Caucci (Ch), patriarca di Costantinopoli e Giuseppe Locatelli (Ch), nunzio a Napoli.

Il 21 febbraio seguente fu nominato nunzio apostolico a Colonia dove rimase sino al 18 dicembre 1766. Nel 1761 vi ordinò vescovo mons. Max Friedrich von Königsegg und Rothenfels, nominato nuovo arcivescovo di Colonia e principe elettore del Sacro Romano Impero. Nel 1767 fu trasferito alla nunziatura apostolica di prima classe di Madrid. Pochi mesi dopo, affetto da gravi problemi di salute, rientrò in famiglia.

Morì a Milano il 19 febbraio 1768.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo titolare di Nicea Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Antonio Maria Erba-Odescalchi 28 gennaio 1760 - 19 febbraio 1768 Filippo Sanseverino (Ch) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Maria Erba-Odescalchi {{{data}}} Filippo Sanseverino (Ch)
Predecessore: Nunzio apostolico in Germania
(Sede a Colonia)
Successore: Flag of the Vatican City.svg
Niccolò Oddi 27 febbraio 1760 - 14 aprile 1767 Giovanni Battista Caprara Montecuccoli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Niccolò Oddi {{{data}}} Giovanni Battista Caprara Montecuccoli
Predecessore: Nunzio apostolico in Spagna Successore: Flag of the Vatican City.svg
Lazzaro Opizio Pallavicino 9 gennaio 1767 - 19 febbriao 1768 Luigi Valenti Gonzaga I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Lazzaro Opizio Pallavicino {{{data}}} Luigi Valenti Gonzaga
Note
  1. Notizie per l'anno 1754 su books.google.ch, 1754

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.