Luigi Caetani

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Jump to navigation Jump to search
Luigi Caetani
Luigicaetanistemma.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Luigicaetaniimmagine.jpg

{{{didascalia}}}
{{{motto}}}
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 46 anni
Nascita Piedimonte
7 luglio 1595
Morte Roma
15 aprile 1642
Sepoltura Basilica di Santa Pudenziana (Roma)
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 1622
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 12 giugno 1622 dal card. Ludovico Ludovisi
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
19 gennaio 1626 da Urbano VIII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti Patriarca di Antiochia
Arcivescovo di Capua
Cardinale presbitero di Santa Pudenziana
Camerlengo del Sacro Collegio
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Luigi Caetani (Piedimonte, 7 luglio 1595; † Roma, 15 aprile 1642) è stato un arcivescovo e cardinale italiano.

Biografia

Nato nel luglio 1595 a Piedimonte, diocesi di Caserta, era figlio di Filippo I Caetani, duca di Sermoneta, e Camilla Gaetani dell'Aquila d'Aragona, dei duchi di Traetto. Discendente della famiglia di papa Bonifacio VIII, pronipote del cardinale Niccolò Caetani (1536), pronipote del cardinale Enrico Caetani (1585), nipote dei cardinali Bonifazio Caetani e Antonio Caetani juniore (1621). Un altro membro della famiglia fu il cardinale Antonio Caetani seniore (1402).

Formazione e primo periodo

Studiò prima a Ravenna, dove era legato lo zio Bonifazio, e poi a Roma, dove conseguì il dottorato in giurisprudenza. Fu abate commendatario di San Leonardo in Puglia, il 19 settembre 1608.

Ministero episcopale

Il 14 novembre 1622 fu nominato patriarca di Antiochia, con dispensa per non aver ancora ricevuto gli ordini sacri e non aver ancora raggiunto l'età canonica; è stato consacrato domenica 12 giugno 1622 nella Patriarcale Basilica Liberiana di Santa Maria Maggiore, a Roma, dal cardinale Ludovico Ludovisi , arcivescovo di Bologna, assistito da Galeazzo Sanvitale, arcivescovo emerito di Bari, e da Vulpiano Volpi, arcivescovo emerito di Chieti. Nella stessa cerimonia fu consacrato Pietro Volpi, vescovo titolare di Salona, ​​coadiutore di Novara.

Nominato arcivescovo coadiutore del cardinale Antonio Caetani, arcivescovo di Capua, il 14 novembre 1622, Precettore di San Leonardo delle Matine, diocesi di Manfredonia. In seguito la morte dello zio Antonio, gli succedette per coadiuzione alla sede metropolitana di Capua, il 17 marzo 1624 fino al 1º marzo 1627, giorno delle sue dimissioni. Curò con particolare premura il giubileo del 1625 garantendo ai pellegrini diretti a Roma che passavano per Capua, vitto e alloggio, facendo predisporre il suo palazzo per ricevere i pellegrini.

Cardinalato

Papa Urbano VIII lo creò cardinale nel Concistoro del 19 gennaio 1626; ricevette la berretta rossa e il titolo di Santa Pudenziana il 9 febbraio 1626. Rassegnato il governo dell'arcidiocesi prima del 1 marzo 1627. Presidente della Congregazione per la Riforma del Breviario dal 1631. Camerlengo del Sacro Collegio dei Cardinali dal 12 gennaio 1637 fino al 15 gennaio 1638. Prefetto della Sacra Congregazione dell'Indice dal 1641 fino alla morte.

Morte

Morì il 15 aprile 1642 all'età di quarantasei anni, nel suo palazzo romano. Fu sepolto nella cappella di famiglia nella Basilica di Santa Pudenziana.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Patriarca di Antiochia Successore: Primatenoncardinal.png
Tommaso d'Avalos de Aragona 14 marzo 1622 - 19 gennaio 1626 Giovanni Battista Pamphilj I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Tommaso d'Avalos de Aragona {{{data}}} Giovanni Battista Pamphilj
Predecessore: Arcivescovo di Capua Successore: Arcbishoppallium.png
Antonio Caetani juniore 17 marzo 1624 - 1º marzo 1627 Girolamo Costanzo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Caetani juniore {{{data}}} Girolamo Costanzo
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Pudenziana Successore: Stemma cardinale.png
Antonio Caetani juniore 9 febbraio 1626 - 15 aprile 1642 Federico Sforza I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Caetani juniore {{{data}}} Federico Sforza
Predecessore: Camerlengo del Sacro Collegio Successore: Camerlengo.gif
Antonio Barberini 12 gennaio 1637 - 15 gennaio 1638 Bernardino Spada I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Barberini {{{data}}} Bernardino Spada
Voci correlate