Ludovico Ludovisi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Ludovico Ludovisi
Cardinale
LUDOVISI Alessandro 2.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
'

Cardinal Ludovico Ludovisi.jpg

Ottavio Leoni, Ritratto del cardinale Ludovico Ludovisi (1621), olio su tela
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 37 anni
Nascita Bologna
27 ottobre 1595
Morte Bologna
18 novembre 1632
Sepoltura Roma, Chiesa di Sant'Ignazio di Loyola in Campo Marzio
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[]]
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo 29 marzo 1621 da Gregorio XV
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Roma, cappella privata, 2 maggio 1621 dall'arc. Galeazzo Sanvitale
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
15 febbraio 1621 da Gregorio XV (vedi)
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato

Successione apostolica

Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Ludovico Ludovisi (Bologna, 27 ottobre 1595; † Bologna, 18 novembre 1632) è stato un cardinale italiano.

Biografia

Domenichino, Ritratto di papa Gregorio XV e del cardinale Ludovico Ludovisi (1621 - 1623), olio su tela; Béziers (Francia), Musée des Beaux-Arts

Nacque a Bologna il 27 ottobre 1595 primogenito del conte Orazio (poi duca di Fiano) e di Lavinia Albergati, esponenti di due tra le principali famiglie del patriziato bolognese.

Papa Gregorio XV (suo zio Alessandro Ludovisi) lo elevò al rango di cardinale in occasione del suo primo concistoro, il 15 febbraio 1621 e il 17 marzo dello stesso anno ricevette il titolo cardinalizio di S. Maria in Traspontina.

Seguirono nei mesi successivi altre cariche particolarmente importanti, come quella di camerlengo della Camera apostolica di governatore di Fermo e di legato di Avignone.

Il 29 marzo fu nominato arcivescovo dell'Arcidiocesi di Bologna e fu ordinato il 2 maggio 1621 dall'arcivescovo Galeazzo_Sanvitale, avente come co-consacranti i cardinali Cosimo de Torres e Ottavio Ridolfi.

Il 12 novembre 1622 fu nominato Prefetto della Congregazione di Propaganda Fide e il 7 giugno 1623 ricevette il titolo cardinalizio di San Lorenzo in Damaso, titolo riservato ai Vice-cancellieri di Santa Romana Chiesa a cui fu nominato insieme all'incarico di sommista delle lettere apostoliche, cariche che mantenne sino alla morte.

Divenne abate commendatario dell'abbazia di San Silvestro di Nonantola di quella benedettina di Abbazia di san Lorenzo in Campo nelle Marche e di Saint Martin des Champs a Parigi. Partecipò al conclave del 1623 che vide eletto papa Urbano VIII.

Morì il 18 novembre 1632 all'età di 37 anni a Bologna e venne sepolto provvisoriamente nella cattedrale metropolitana della città emiliana per poi essere trasferito, secondo le sue ultime volontà, nella Chiesa di Sant'Ignazio di Loyola in Campo Marzio a Roma.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale
Pierre Legros il Giovane, Ritratto del cardinale Ludovico Ludovisi (part. dal Monumento funebre di papa Gregorio XV), 1709 - 1712 ca., marmo e bronzo; Roma, Chiesa di Sant'Ignazio di Loyola

Successione degli incarichi

Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria in Traspontina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Alessandro Ludovisi 1621 -1623 Federico Corsaro I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Ludovisi {{{data}}} Federico Corsaro
Predecessore: Camerlengo di Santa Romana Chiesa Successore: COA Cardinal Camerlingue template.svg
Pietro Aldobrandini 1621 - 1623 Ippolito Aldobrandini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pietro Aldobrandini {{{data}}} Ippolito Aldobrandini
Predecessore: Cardinal Segretario di Stato Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Scipione Caffarelli-Borghese 1621 - 1623 Lorenzo Magalotti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Scipione Caffarelli-Borghese {{{data}}} Lorenzo Magalotti
Predecessore: Arcivescovo di Bologna Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Alessandro Ludovisi 29 marzo 1621 - 18 novembre 1632 Girolamo Colonna I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Ludovisi {{{data}}} Girolamo Colonna
Predecessore: Prefetto della Sacra Congregazione de Propaganda Fide Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Antonio Maria Sauli 1622 - 1632 Antonio Barberini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Maria Sauli {{{data}}} Antonio Barberini
Predecessore: Priore di Saint-Martin-des-Champs Successore: Prepozyt.png
Giacomo VI Vignier des Riceys 1622 - 22 febbraio 1633 Louis de Nogaret de La Valette d'Epernon I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giacomo VI Vignier des Riceys {{{data}}} Louis de Nogaret de La Valette d'Epernon
Predecessore: Cardinale presbitero di San Lorenzo in Damaso Successore: CardinalCoA PioM.svg
Alessandro Damasceni Peretti 7 giugno 1623- 18 novembre 1632 Francesco Barberini seniore I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Damasceni Peretti {{{data}}} Francesco Barberini seniore
Predecessore: Vice-Cancelliere di Santa Romana Chiesa Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Alessandro Damasceni Peretti 7 giugno 1623 - 18 novembre 1632 Francesco Barberini seniore I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Damasceni Peretti {{{data}}} Francesco Barberini seniore
Fonti
Collegamenti esterni
  • Paolo Broggio e Sabina Brevaglieri Biografia online, Dizionario Biografico degli Italiani, Volume 66, 2007