Fernando de la Puente y Primo de Rivera

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Fernando de la Puente y Primo de Rivera
Cardinale
Stemma Card. Puente y Primo de Rivera.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
Obediens usque ad mortem

Cardinale Puente y Primo de Rivera.jpg

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 58 anni
Nascita Cadice
28 agosto 1808
Morte Madrid
20 marzo 1867
Sepoltura Cattedrale metropolitana di Burgos
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 1832
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 27 settembre 1852 da papa Pio IX
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Madrid, 19 dicembre 1852 dall'arc. Giovanni Brunelli
Elevazione ad Arcivescovo 25 settembre 1857 da papa Pio IX
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
27 settembre 1861 da Pio IX (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 5 anni, 5 mesi e 23 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Fernando de la Puente y Primo de Rivera (Cadice, 28 agosto 1808; † Madrid, 20 marzo 1867) è stato un cardinale e arcivescovo spagnolo.

Cenni biografici

Nato a Cadice, Spagna. Ottavo figlio di Bernardo de la Puente y Adaro (1754-1812), mercante di Maracaibo, originario di Biscaglia, e di María Pilar Primo de Rivera y Ortiz de Pinedo (ca.1775-1820?), nata ad Algeciras. Cugino di Fernando Primo de Rivera (1831-1921), primo marchese di Estella (1877).

Formazione e ministero sacerdotale

Ha studiato all'Ushaw College di Durham, Inghilterra e all'Università di Siviglia, dove ottenne il dottorato in teologia nel 1839.

Ordinato sacerdote nel 1832. Professore di teologia all'Università di Siviglia per sei anni. Revisore dei conti del Tribunale Supremo della Rota nella Nunziatura apostolica in Spagna, Madrid, per quattro anni. Curato economico nella parrocchia di San Miguel, Siviglia, per sei anni.

Ministero episcopale

Eletto vescovo di Salamanca il 27 settembre 1852, consacrato il 19 dicembre 1852, nella chiesa di San Isidro a Madrid, da Giovanni Brunelli, arcivescovo titolare di Tessalonica, nunzio in Spagna, assistito da Tomás Iglesias Bácones(ch), patriarca delle Indie Occidentali, e da Nicolás Luis Lezo Garro(ch), arcivescovo titolare di Seleucia, abate di San Ildefonso. Assistente al Soglio Pontificio il 9 gennaio 1855. Promosso alla sede metropolitana di Burgos il 25 settembre 1857.

Cardinalato

Creato cardinale presbitero nel concistoro del 27 settembre 1861, ricevette la berretta rossa e il titolo di Santa Maria della Pace, il 21 maggio 1862. Direttore della formazione morale e religiosa del Principe delle Asturie, futuro re Alfonso XII di Spagna, 1864-1865 e 1866-1867.

Morte

Morto il 12 marzo 1867 alle 5:40, Madrid. Trasferito in treno a Burgos ed esposto e sepolto nella cappella del sanctissimo Christo nella cattedrale metropolitana di Burgos.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Salamanca Successore: BishopCoA PioM.svg
Antolín García Lozano 27 settembre 1852 - 25 settembre 1857 Anastasio Rodrigo Yusto I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antolín García Lozano {{{data}}} Anastasio Rodrigo Yusto
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Burgos Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Cirilo de Alameda y Brea, O.F.M.Obs. 25 settembre 1857 - 20 marzo 1867 Anastasio Rodrigo Yusto I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Cirilo de Alameda y Brea, O.F.M.Obs. {{{data}}} Anastasio Rodrigo Yusto
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria della Pace Successore: CardinalCoA PioM.svg
Juan José Bonel y Orbe 21 maggio 1862 - 20 marzo 1867 Juan de la Cruz Ignacio Moreno y Maisonave I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Juan José Bonel y Orbe {{{data}}} Juan de la Cruz Ignacio Moreno y Maisonave
Voci correlate