Francesco de' Medici di Ottaiano

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Francesco de' Medici di Ottaiano
Cardinale
Stemma Francesco de' Medici di Ottajano.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
'

Francesco de' Medici di Ottajano.jpg

{{{didascalia}}}
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 48 anni
Nascita Napoli
28 novembre 1808
Morte Roma
11 ottobre 1857
Sepoltura Chiesa di San Giorgio in Velabro (Roma)
Appartenenza Arcidiocesi di Napoli
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale nessuna informazione
Ordinazione presbiterale [[]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
16 giugno 1856 da Pio IX (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 1 anno, 3 mesi e 25 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Conclave del 2013
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
10 anni, 11 mesi e 9 giorni
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Francesco de' Medici di Ottaiano (Napoli, 28 novembre 1808; † Roma, 11 ottobre 1857) è stato un cardinale italiano.

Biografia

Nacque il 28 novembre 1808 a Napoli, durante l'occupazione napoleonica, in una nobile famiglia del patrizio napoletano. Il padre Michele de' Medici (1771-1832) era VII principe di Ottaiano e V duca di Sarno (1793) mentre la madre era Isabella Albertini (1784-1819), dei principi di Cimitile, sua prima moglie. Aveva le stessa discendenza del cardinale Alessandro Ottaviano de' Medici, futuro papa Leone XI.

La formazione

Non vi sono notizie circa la sua ordinazione presbiterale. Studiò alla Pontificia Accademia dei Nobili Ecclesiastici dal 1828 al 1831. Prelato domestico di Sua Santità nell'agosto 1831 esercitò come referendario di Segnatura dal gennaio dell'anno seguente; vice-legato in Velletri dall'aprile 1832 e Protonotario apostolico non partecipante. Divenne uditore del Camerlengo di Santa Romana Chiesa e confermato Protonotario apostolico partecipante nel febbraio 1838.

Esercitò come canonico della basilica patriarcale vaticana dal luglio 1838. Venne nominato amministratore generale del Depositario dei Pegni e del Conservatorio di Santa Eufemia. Presidente della Commissione Generale per la Conservazione dei Monumenti e delle Antichità dal 1838 al 1841; membro dell'Accademia di Religione Cattolica, febbraio 1841. Fu maestro di Camera della Corte Pontificia dal 28 gennaio 1842 e prefetto dei sacri palazzi apostolici dal 17 maggio 1850.

Il cardinalato

Pio IX lo creò cardinale diacono nel Concistoro del 16 giugno 1856; ricevette il cappello rosso e la diaconia di San Giorgio in Velabro tre giorni dopo.

La morte

Morì l'11 ottobre 1857 a Roma all'età di 48 anni dopo aver ricevuto l'estrema unzione, in seguito a un grave ictus mentre si recava a visitare un prelato della Corte Pontificia. Esposto nella chiesa di San Marcello fu sepolto nella sua diaconia di San Giorgio in Velabro.

Successione degli incarichi

Predecessore: Maestro di Camera della Corte Pontificia Successore: Emblem Holy See.svg
? 28 gennaio 1842 - 17 maggio 1850 Bartolomeo Pacca il Giovane I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
? {{{data}}} Bartolomeo Pacca il Giovane
Predecessore: Prefetto dei sacri palazzi apostolici Successore: Emblem Holy See.svg
Giacomo Antonelli 17 maggio 1850 - 16 giugno 1856 Edoardo Borromeo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giacomo Antonelli {{{data}}} Edoardo Borromeo
Predecessore: Cardinale diacono di San Giorgio in Velabro Successore: Kardinalcoa.png
Giuseppe Ugolini 19 giugno 1856 - 11 ottobre 1857 Antonio Matteucci I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Ugolini {{{data}}} Antonio Matteucci
Note
Bibliografia
  • (IT) Cardinali defunti - La Gerarchia Cattolica e la Famiglia Pontificia per l'anno 1876, Tipografia dei Fratelli Monaldi, Roma, 1875 p. 117
  • (LA) Remigium Ritzler, Pirminum Sefrin, Hierarchia Catholica Medii et Recentioris Aevi, vol. VIII (1846-1903), Typis et Sumptibus Domus Editorialis "Il Messaggero di S. Antonio" presso Basilica Sant'Antonio, Padova, 1979, pp. 14, 54
Voci correlate
Collegamenti esterni