Miguel Juan Balaguer Camarasa

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Miguel Juan Balaguer Camarasa, O.S.Io.Hieros.
Vescovo
BishopCoA PioM.svg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
'

Miguel Juan Balaguer Camarasa.jpg

{{{didascalia}}}
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 66 anni
Nascita Lleida
1597
Morte Malta
5 dicembre 1663
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 12 febbraio 1635
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 18 febbraio 1635 dal Cardinal Francesco Maria Brancaccio
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale per
Cardinale per
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Riammesso da da {{{Riammesso da}}}
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato

Successione apostolica

Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Miguel Juan Balaguer Camarasa, o Balaguer de Camarasa (Lleida, 1597; † Malta, 5 dicembre 1663), è stato un vescovo spagnolo.

Cenni biografici

Scarse sono le notizie sulla sua vita prima della sua venuta sull'isola di Malta, di certo con un dottorato in utroque iure probabilmente conseguito in un'università spagnola.

Entrato nell'Ordine dei Cavalieri di Malta, era a Malta con il titolo di Freyle Capellán conventual de la Religión de San Juan de Jerusalén e in seguito ne divenne abate mitrato.

Alla morte del vescovo di Malta Baldassare Cagliares nell'agosto del 1633, il gran maestro dell'ordine Antoine de Paule, in accordo con il re Filippo IV di Spagna, propose la sua candidatura a Urbano VII. La candidatura confermata dalla Santa Sede il 12 febbraio 1635. Balaguer fu consacrato vescovo sei giorni dopo a Roma dal cardinal Francesco Maria Brancaccio, assistito dall'allora vescovo di Tricarico mons. Pier Luigi Carafa seniore e da mons. Carlo Carafa (Ch), vescovo di Aversa e nunzio presso l'Imperatore.

Rientrò immediatamente a Malta dove prese possesso della diocesi il 23 marzo 1635. Pochi mesi dopo consacrò vescovo nella sua cattedrale di La Valletta l'allora inquisitore di Malta Fabio Chigi, futuro papa Alessandro VII. Fu coadiuvato nella cerimonia da mons. Salvatore Imbroll, priore di San Giovanni di Gerusalemme e da mons. Antonio Toloscenzio, suo vicario generale.

Diresse la diocesi per ventotto anni, tra grandi difficoltà, con grande prudenza e abilità. Malta fu in quel periodo al centro di difficili equilibri tra le rivendicazioni dei cavalieri e del gran maestro dell'ordine Pablo Lascaris e la Santa Sede da una parte e tra questi e la corona di Spagna.

Nel 1646 vi tenne un sinodo locale le cui conclusioni furono pubblicate a Roma.

Morì a Malta per infarto il 5 dicembre 1663.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Malta Successore: BishopCoA PioM.svg
Baldassare Cagliares (Ch), O.S.Io.Hieros. 12 febbraio 1635 - 5 dicembre 1663 Lucas Bueno (Ch), O.S.Io.Hieros. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Baldassare Cagliares (Ch), O.S.Io.Hieros. {{{data}}} Lucas Bueno (Ch), O.S.Io.Hieros.
Bibliografia