Ottavio Paravicini

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Ottavio Paravicini
Scanner D969.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

1591 OCTAVIANUS PARAVICINUS - PARAVICINI OTTAVIANO.JPG

{{{didascalia}}}
'
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 58 anni
Nascita Roma
11 luglio 1552
Morte Roma
3 febbraio 1611
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 12 luglio 1584 dal cardinale Carlo Borromeo
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
6 marzo 1591 da Gregorio XIV (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Ottavio Paravicini o Ottaviano Parravicini, Paravicino (Roma, 11 luglio 1552; † Roma, 3 febbraio 1611) è stato un vescovo e cardinale italiano.

Cenni biografici

Nacque a Roma l'11 luglio 1552, figlio di Giovanni Michele e di Lomellina Laudata, di Gaeta. Il fratello maggiore Pier Francesco si sposò nel 1577 con Giulia Porcari portando avanti il casato, mentre Ottavio fu avviato alla vita religiosa forse per timori per una salute cagionevole.

Molto giovane entrò in contatto con l'ambiente che ruotava intorno a san Filippo Neri, amico e conoscente del padre, e con l'oratorio filippino di san Girolamo della Carità. Ebbe come precettore Cesare Baronio e lo stesso Filippo Neri fu suo confessore.

Dopo un soggiorno in Spagna al seguito del cardinal Antoine Perrenot de Granvelle dal 1580 al 1583, il 5 marzo 1584 fu nominato da papa Gregorio XIII vescovo di Alessandria, con dispensa papale per non aver ancora ricevuto gli ordini sacri. Fu consacrato vescovo il 15 luglio a Milano da Carlo Borromeo, arcivescovo di Milano, assistito dal vescovo di Piacenza mons. Filippo Sega e da mons. Francesco Bosio vescovo di Novara.

Dal 1587 al 1591 fu nunzio apostolico in Svizzera, nel quadro di uno sforzo, già tenacemente perseguito da Gregorio XIII, di rafforzare la presenza di rappresentanti pontifici stabili presso i confederati, sostituendo mons. Giovambattista Santoni[1], allora vescovo di Alife, che pur avendo ottenuto notevoli successi nel rafforzamento militare dei cantoni cattolici, ma che era entrato in conflitto con il governo della città di Lucerna, che esercitava diversi poteri sui benefici ecclesiastici.

Richiamato dalla nunziatura svizzera, papa Gregorio XIV gli conferì nel concistoro 6 marzo 1591 la porpora cardinalizia con il titolo di cardinale presbitero di San Giovanni a Porta Latina, nel 1592 per quello dei Sant'Alessio.

Partecipò al conclave del 1591 che elesse papa Innocenzo IX e a quello del 1592 che elesse Clemente VIII.

Nell'agosto del 1591 fu eletto legato in Gallia. Fu quindi incaricato da papa Innocenzo IX di costituire, a protezione della nazione tedesca, la Congregatio Germanica, incarico che mantenne anche sotto il pontificato di Clemente VIII e di Paolo V.

Nel 1596 rinunciò al vescovado di Alessandria, alla cui Chiesa, nonostante gli importanti impegni fuori sede, diede un notevole contributo di miglioramento non solo spirituale ma anche materiale.

Alla morte di Clemente VIII, partecipò al conclave del marzo 1605 che elesse Leone XI, appoggiando la candidatura del suo antico precettore Baronio, che fu bloccata dall'opposizione spagnola, e poi a quello di Paolo V.

Dal 1608 al 1609 ricoprì la carica di Camerlengo del Collegio Cardinalizio.

Morì a Roma il 3 febbraio 1611 e fu sepolto nella basilica dei Santi Bonifacio ed Alessio sull'Aventino.

Genealogia episcopale


Predecessore: Vescovo di Alessandria Successore: BishopCoA PioM.svg
Guarnero Trotti (Ch) 5 marzo 1584 - 10 maggio 1596 Pietro Giorgio Odescalchi (Ch) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Guarnero Trotti (Ch) {{{data}}} Pietro Giorgio Odescalchi (Ch)
Predecessore: Nunzio apostolico per la Svizzera Successore: Flag of the Vatican City.svg
Giovanni Battista Santonio 1587 - 1591 Lewis Owen I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Battista Santonio {{{data}}} Lewis Owen
Predecessore: Cardinale presbitero di San Giovanni a Porta Latina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Gian Girolamo Albani 20 novembre 1591 - 9 marzo 1592 Alfonso Visconti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Gian Girolamo Albani {{{data}}} Alfonso Visconti
Predecessore: Cardinale presbitero dei Santi Bonifacio e Alessio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Gian Vincenzo Gonzaga 9 marzo 1592 - 3 febbraio 1611 Metello Bichi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Gian Vincenzo Gonzaga {{{data}}} Metello Bichi
Predecessore: Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore: Camerlengo.svg
Paolo Emilio Sfondrati 1608 - 1609 Ottavio Acquaviva d'Aragona I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Paolo Emilio Sfondrati {{{data}}} Ottavio Acquaviva d'Aragona
Note
  1. Urban Fink Dizionario storico della Svizzera Santonio, Giovanni Battista
Bibliografia
  • Stefano Tabacchi, Dizionario Biografico degli Italiani, Vol. 81, 2014, online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.