Giovanni Antonio Serbelloni

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giovanni Antonio Serbelloni
SERBELLONI GIOVANNI ANTONIO 045.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

G.A.Serbelloni.JPG

{{{didascalia}}}
'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 72 anni
Nascita Milano
1519
Morte Roma
18 marzo 1591
Sepoltura Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 7 maggio 1557
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
31 maggio 1560 da Paolo IV (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Giovanni Antonio Serbelloni (Milano, 1519; † Roma, 18 marzo 1591) è stato un cardinale e vescovo italiano.

Cenni biografici

Nacque a Milano nel 1519 da Giampiero Serbelloni, patrizio milanese, e dalla moglie Elisabetta nata Rainoldi. Era nipote di papa Pio IV e cugino di Carlo Borromeo e di Mark Sittich von Hohenems tutti creati cardinali sotto il pontificato di Pio IV.

Non più giovane intrapresa la carriera ecclesiastica. Il 7 maggio 1557 fu nominato vescovo di Foligno, prendendo la cattedra in precedenza tenuta dallo zio che era divenuto papa nel 1559. Questi nel suo primo concistoro lo elevò al rango di cardinale, assieme al cugino Carlo Borromeo.

Il 13 marzo 1560 fu trasferito alla diocesi di Novara che resse perlopiù servendosi di vicari, sino al 1568, in quanto preso da altri impegni di governo: fu infatti legato pontificio a Camerino dal 1560 al 1565 poi a Perugia sino al 1566. In ossequio alle norme tridentine in quell'anno vi tenne un sinodo locale e fece erigere un seminario diocesano.

Prese parte al conclave del 1565-1566, che elesse papa Pio V. Nel 1570 mutò ben tre titoli cardinalizi: in aprile optò per san Pietro in Vincoli, in giugno per quello di san Clemente e in luglio per quello di sant'Angelo in Peschiera, che tenne sino al 1577. Partecipò al conclave del 1572 che elesse Gregorio XIII. Nel 1574 dimissionò da vescovo di Novara.

Nel 1577 assunse il titolo di santa Maria in Trastevere e l'anno seguente divenne cardinale vescovo della sede suburbicaria di Sabina, per passare ancora in quell'anno a quella di Palestrina e nel 1583 a quella di Frascati.

Prese parte al conclave del 1585 che elesse Sisto V. Come vice decano del Collegio Cardinalizio assunse la sede suburbicaria di Porto e Santa Ruffina. Divenuto decano del collegio assunse la sede suburbicaria di Ostia. Prese parte anche ai due conclavi del 1590 che videro eletti pontefici Urbano VII e Gregorio XIV.

Morì a Roma il 18 marzo 1591, fu sepolto nella Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri.

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Foligno Successore: BishopCoA PioM.svg
Giovanni Angelo Medici 7 maggio 1557 - 13 marzo 1560 Clemente d'Olera I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Angelo Medici {{{data}}} Clemente d'Olera
Predecessore: Cardinale presbitero di San Giorgio in Velabro
Pro illa vice
Successore: CardinalCoA PioM.svg
Girolamo Recanati Capodiferro 14 febbraio 1560 - 15 maggio 1565 Mark Sittich von Hohenems I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Girolamo Recanati Capodiferro {{{data}}} Mark Sittich von Hohenems
Predecessore: Vescovo di Novara Successore: BishopCoA PioM.svg
Giovanni Girolamo Morone
Amministratore
13 marzo 1560 - 26 aprile 1574 Romolo Archinto (Ch) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Girolamo Morone
Amministratore
{{{data}}} Romolo Archinto (Ch)
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria degli Angeli Successore: CardinalCoA PioM.svg
nuovo titolo cardinalizio 15 maggio 1565 - 12 aprile 1570 Prospero Santacroce I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
nuovo titolo cardinalizio {{{data}}} Prospero Santacroce
Predecessore: Cardinale presbitero di San Pietro in Vincoli Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giulio Della Rovere 12 aprile - 9 giugno 1570 Antoine Perrenot de Granvelle I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giulio Della Rovere {{{data}}} Antoine Perrenot de Granvelle
Predecessore: Cardinale presbitero di San Clemente Successore: CardinalCoA PioM.svg
Luigi Cornaro 9 giugno- 3 luglio 1570 Stanisław Hosius I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Cornaro {{{data}}} Stanisław Hosius
Predecessore: Cardinale presbitero di Sant'Angelo in Pescheria Successore: CardinalCoA PioM.svg
Scipione Rebiba 3 luglio 1570 - 31 luglio 1577 Luigi d'Este I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Scipione Rebiba {{{data}}} Luigi d'Este
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria in Trastevere Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giacomo Savelli 31 luglio 1577 - 9 luglio 1578 Antoine Perrenot de Granvelle I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giacomo Savelli {{{data}}} Antoine Perrenot de Granvelle
Predecessore: Cardinale vescovo di Sabina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giacomo Savelli 9 luglio- 5 ottobre 1578 Antoine Perrenot de Granvelle I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giacomo Savelli {{{data}}} Antoine Perrenot de Granvelle
Predecessore: Cardinale vescovo di Palestrina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giulio Della Rovere 5 ottobre 1578 - 4 marzo 1583 Gianfrancesco Gambara I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giulio Della Rovere {{{data}}} Gianfrancesco Gambara
Predecessore: Cardinale vescovo di Frascati Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giacomo Savelli 4 marzo 1583 - 11 dicembre 1587 Alfonso Gesualdo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giacomo Savelli {{{data}}} Alfonso Gesualdo
Predecessore: Cardinale vescovo di Porto e Santa Rufina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giacomo Savelli 11 dicembre 1587 - 2 marzo 1589 Alfonso Gesualdo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giacomo Savelli {{{data}}} Alfonso Gesualdo
Predecessore: Cardinale vescovo di Ostia e Velletri Successore: CardinalCoA PioM.svg
Alessandro Farnese il Giovane 2 marzo 1589 - 18 marzo 1591 Alfonso Gesualdo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Farnese il Giovane {{{data}}} Alfonso Gesualdo
Predecessore: Decano del Sacro Collegio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Alessandro Farnese il Giovane 1589-1591 Alfonso Gesualdo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Farnese il Giovane {{{data}}} Alfonso Gesualdo
Bibliografia
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.