Ottavio Acquaviva d'Aragona

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Ottavio Acquaviva d'Aragona
Ra ACQUAVIVA OTTAVIO 039.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

1591 OCTAVIUS DE AQUAVIVA - ACQUAVIVA D'ARAGONA OTTAVIO.JPG

'
Titolo cardinalizio
Età alla morte 52 anni
Nascita Napoli
1560
Morte Napoli
5 dicembre 1612
Sepoltura Duomo di Napoli
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale [[]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 31 agosto 1605 da Paolo V
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 18 settembre 1605 dal Cardinal Roberto Bellarmino
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
6 marzo 1591 da Gregorio XIV (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Ottavio Acquaviva d'Aragona (Napoli, 1560; † Napoli, 5 dicembre 1612) è stato un cardinale, arcivescovo e diplomatico italiano.

Cenni biografici

Nacque a Napoli nel 1560, figlio di Giovan Girolamo e Margherita Pio. Studiò a Perugia lettere, greco e giurisprudenza e si addottorò in utroque iure (diritto canonico e civile) nel 1582.

Uomo di notevole cultura letteraria e giuridica, appassionato di arte e di musica, iniziò prestissimo la sua carriera ecclesiastica prima come referendario della Due Segnature presso la Curia romana e poi come vicelegato del patrimonio di San Pietro.

Papa Gregorio XIV nel concistoro del 6 marzo 1591 lo elevò cardinale, il 5 aprile ricevette la berretta rossa e la diaconia di San Giorgio al Velabro.

Nel 1593 Ottavio venne nominato legato di Avignone da Clemente VIII, ma pur continuando ad assolvere i suoi compiti politici e sociali nella cittadina francese, nel 1597 rientrò a Roma per lavorare in Curia.

Il 31 agosto 1605 venne nominato arcivescovo di Napoli da Paolo V. Fu consacrato vescovo il 18 settembre nella chiesa del Gesù di Roma, dal cardinal Roberto Bellarmino assistito da Antonio Caetani, arcivescovo di Capua.

Nella città partenopea convocò tre sinodi diocesani nel 1607, 1611 e 1612. Riformò alcune leggi istituzionali e sociali. A lui si deve il potenziamento del Monte di Pietà e una campagna di restauro di conventi e istituti del territorio. Promosse il riordinamento del seminario, affidandolo a Carlo Carafa. Impiegò le rendite vescovili per sollevare i poveri, specie nella carestia del 1607. In Abruzzo sostenne economicamente la costruzione dei conventi dei frati minori osservanti di Atri e Mosciano Sant'Angelo, curando il restauro di quelli di Notaresco.

Influenzò ampiamente gli esiti dei conclavi per l'elezione rispettivamente di papa Innocenzo IX, di Clemente VIII, di Leone XI e di Paolo V.

Morì a Napoli il 15 dicembre 1612 e fu sepolto nel pavimento della cattedrale cittadina.

Successioni

Predecessore: Cardinale diacono di San Giorgio in Velabro Successore: CardinalCoA PioM.svg
Vacante dal 1587 al 1591 5 aprile 1591 - 15 marzo 1593 Cinzio Passeri Aldobrandini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Vacante dal 1587 al 1591 {{{data}}} Cinzio Passeri Aldobrandini
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria del Popolo Successore: CardinalCoA PioM.svg
Scipione Gonzaga 15 marzo 1593 - 22 aprile 1602 Francesco Mantica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Scipione Gonzaga {{{data}}} Francesco Mantica
Predecessore: Cardinale presbitero di Santi Giovanni e Paolo Successore: CardinalCoA PioM.svg
Camillo Borghese 22 aprile 1602 - 5 giugno 1605 Pietro Aldobrandini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Camillo Borghese {{{data}}} Pietro Aldobrandini
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Prassede Successore: CardinalCoA PioM.svg
Antonio Maria Galli 5 giugno 1605 - 5 dicembre 1612 Bartolomeo Cesi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Maria Galli {{{data}}} Bartolomeo Cesi
Predecessore: Arcivescovo di Napoli Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Alfonso Gesualdo di Conza 31 agosto 1605 - 5 dicembre 1612 Decio Carafa I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alfonso Gesualdo di Conza {{{data}}} Decio Carafa
Bibliografia
  • Dizionario Biografico degli Italiani, Vol. 1, (1960), online
  • Lorenzo Cardella Memorie storiche de' cardinali della Santa Romana Chiesa. Roma : Stamperia Pagliarini, 1793, vol. 5, p. 317 e seg. online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.