Victor-Félix Bernadou

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Victor-Félix Bernadou
Cardinale
Stemma Cardinale Bernadou.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
Fide et lenitate

VICTOR FELIX BERNADOU (2).png

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 75 anni
Nascita Castres
25 giugno 1816
Morte Sens
15 novembre 1891
Sepoltura Cattedrale metropolitana di Sens
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 19 dicembre 1840
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 7 aprile 1862 da papa Pio IX
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 29 giugno 1862 dall'arcivescovo Jean-Joseph-Marie-Eugène de Jerphanion
Elevazione ad Arcivescovo 12 luglio 1867 da papa Pio IX
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
7 giugno 1886 da Leone XIII (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 5 anni, 5 mesi e 8 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Victor-Félix Bernadou (Castres, 25 giugno 1816; † Sens, 15 novembre 1891) è stato un cardinale e arcivescovo francese.


Cenni biografici

Nato a Castres, arcidiocesi di Albi (Francia). Ottavo figlio di Jean Louis Bernadou (1778-1860), un uomo d'affari, e Marguerite Elisabeth Vincens (1779-1855). Il fratello era sindaco di Castres.

Formazione e ministero sacerdotale

Studi filosofici presso il Seminario Maggiore di Albi e teologia al seminario di Saint-Sulpice, Parigi.

Ordinato sacerdote il 19 dicembre 1840 a Parigi. Appartenne per diversi anni alla Società dei Missionari di Francia. Ministero pastorale nella diocesi di Algeri, canonico del capitolo della cattedrale nel 1844; Arciprete della cattedrale nel 1847. L'imperatore Napoleone III di Francia lo presentò per la sede di Gap nel gennaio 1862.

Ministero episcopale

Eletto vescovo di Gap il 7 aprile 1862, fu consacrato il 29 giugno 1862, nella cattedrale di Castres, da Jean-Joseph-Marie-Eugène de Jerphanion(ch), arcivescovo di Albi, assistito da Louis-Antoine Pavy(ch), vescovo di Algeri, e da Jean-Jacques Bardou(ch), vescovo di Cahors. Il suo motto episcopale era Fide et lenitate. Prese possesso della sede il 10 luglio successivo.

Assistente al Soglio Pontificio il 13 aprile 1866. Durante il suo episcopato costruì la cattedrale, la cui prima pietra fu posta il 16 giugno 1866; inoltre, incoraggiò i pellegrinaggi; riorganizzato il seminario minore diocesano; favorì gli studi ecclesiastici e pubblicò una nuova edizione del Catechismo. L'imperatore Napoleone III di Francia lo presentò per la sede di Sens il 10 maggio 1867.

Promosso alla sede metropolitana di Sens il 12 luglio 1867; gli fu concesso il pallio lo stesso giorno, mentre si trovava a Roma. Prese possesso della sede il 3 settembre successivo. A Sens, restaurò la cattedrale; ricostruì il seminario maggiore e il palazzo episcopale; costruì un seminario minore e promosse i pellegrinaggi. Partecipò al Concilio Vaticano I, 1869-1870; inizialmente si schierò con i neo-gallicani. Il 13 luglio 1870 votò placet juxta modum (a favore ma a condizione di qualche emendamento) sulla sezione sull'infallibilità della costituzione Pastor aeternus; nella votazione finale, il 18 luglio, ha votato placet. Durante la guerra franco-prussiana (19 luglio 1870 - 10 maggio 1871), mostrò un grande coraggio realizzando visite pastorali e mettendo la chiesa locale a disposizione come ospedali.

Cardinalato

Creato cardinale presbitero nel concistoro del 7 giugno 1886, ricevette la berretta rossa e il titolo della Santissima Trinità al Monte Pincio, il 17 marzo 1887.

Morte

Morto il 15 novembre 1891 a Sens. Esposto e sepolto nella cattedrale metropolitana di Sens.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Gap Successore: BishopCoA PioM.svg
Jean-Irénée Depéry 7 aprile 1862 - 12 luglio 1867 Aimé-Victor-François Guilbert I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Jean-Irénée Depéry {{{data}}} Aimé-Victor-François Guilbert
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Sens Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Mellon de Jolly 12 luglio 1867 - 15 novembre 1891 Pierre-Marie-Etienne-Gustave Ardin I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Mellon de Jolly {{{data}}} Pierre-Marie-Etienne-Gustave Ardin
Predecessore: Cardinale presbitero della Santissima Trinità al Monte Pincio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Louis-Marie-Joseph-Eusèbe Caverot 17 marzo 1887 - 15 novembre 1891 Guillaume-René Meignan I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Louis-Marie-Joseph-Eusèbe Caverot {{{data}}} Guillaume-René Meignan
Voci correlate