Antonio Marcello Barberini

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Antonio Marcello Barberini, O.F.M. Cap.
BARBERINI ANTONIO SR 1646.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

1624 ANTONIUS BARBERINUS sr. - BARBERINI ANTONIO sr..jpg

'
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 76 anni
Nascita Firenze
18 novembre 1569
Morte Roma
11 settembre 1646
Sepoltura Chiesa di Santa Maria Immacolata in Via Veneto (Roma)
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale in data sconosciuta
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 26 gennaio 1625 da papa Urbano VIII
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 2 febbraio 1625 dal mons. Laudivio Zacchia
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
7 ottobre 1623 da Urbano VIII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Antonio Marcello Barberini, detto seniore (Firenze, 18 novembre 1569; † Roma, 11 settembre 1646), è stato un cardinale, vescovo, bibliotecario, archivista italiano.

Cenni biografici

Marcello nacque a Firenze nel 1569, ultimo figlio di Antonio Barberini e Camilla nata Barbadori. Era fratello di papa Urbano VIII.

Nel 1592 entrò nell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini prendendo il nome del padre Antonio morto l'anno precedente. Compì il noviziato nel convento di Cortona.

Fu guardiano del convento di San Gimignano a Firenze. Quando fu eletto papa il fratello nel 1623, questo lo invitò a Roma e il frate vi andò a piedi.

Fu creato cardinale nel secondo concistoro tenuto dal fratello il 7 ottobre 1624, con la [[dispensa per avere un nipote nel Sacro Collegio dei Cardinali. Ricevette la berretta rossa con il titolo di cardinale presbitero di sant'Onofrio il 13 novembre. In assenza di suo nipote cardinale Antonio, funse da Segretario di Stato e curatore per gli affari del governo della Chiesa.

Nel 1625 fu eletto vescovo di Senigallia e fu consacrato nella cappella privata di Sua Santità nel palazzo del Vaticano, dall'allora vescovo di Cornetto Montefiascone Laudivio Zacchia, assistito da Antonio Diaz (Ch), vescovo di Caserta, e da Lorenzo Azzolini (Ch), allora vescovo di Ripatransone. Nel mese di agosto 1626 presiedette il Capitolo generale del suo ordine nel convento di santa Maria in Aracoeli in Roma. Nel 1628 rassegnò le dimissioni da vescovo di Senigallia per l'impossibilità di risiedere in diocesi.

Nel 1629 fu nominato segretario della Sacra Congregazione della Romana e Universale Inquisizione, carica che tenne sino al 1633. Fu camerlengo del Sacro Collegio dei Cardinali per un breve periodo tra gennaio e febbraio del 1632. Fu gran penitenziere dal 1633 alla morte. Dopo le dimissioni del nipote Francesco divenne Bibliotecario di Santa Romana Chiesa, carica che occupò sino alla morte. Fu nuovamente camerlengo del Sacro Collegio dei Cardinali dal 7 gennaio 1636 al 12 gennaio 1637. Fu Pro-vicario generale di Roma nel 1636-1640. Nel 1637 optò per il titolo di san Pietro in Vincoli e nel 1642 per quello di santa Maria in Trastevere. Visse una vita appartata di religioso e non fu coinvolto nelle vicende che coinvolsero i famigliari dalla morte del fratello papa. Partecipò al conclave del 1644, che elesse papa Innocenzo X.

Morì l'11 settembre 1646 a Palazzo Barberini. Fu esposto e sepolto nella Chiesa di Santa Maria Immacolata in Via Veneto (Roma), da lui edificata.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Cardinale presbitero di Sant'Onofrio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Francesco Barberini 13 novembre 1624 - 7 settembre 1637 Orazio Giustiniani, C.O. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Barberini {{{data}}} Orazio Giustiniani, C.O.
Predecessore: Vescovo di Senigallia Successore: BishopCoA PioM.svg
Antaldo degli Antaldi 26 gennaio 1625 - 11 dicembre 1628 Lorenzo Campeggi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antaldo degli Antaldi {{{data}}} Lorenzo Campeggi
Predecessore: Prefetto della Congregazione dei Vescovi e Regolari Successore: Emblem Holy See.svg
Laudivio Zacchia 14 giugno 1628 - 1º dicembre 1633 Marzio Ginetti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Laudivio Zacchia {{{data}}} Marzio Ginetti
Predecessore: Segretario della Congregazione della Romana e Universale Inquisizione Successore: Emblem Holy See.svg
Giovanni Garzia Millini 2 ottobre 1629 - 1º dicembre 1633 Francesco Barberini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Garzia Millini {{{data}}} Francesco Barberini
Predecessore: Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore: Emblem Holy See.svg
Guido Bentivoglio 19 gennaio - 16 febbraio 1632 Desiderio Scaglia, O.P. I

Alfonso de la Cueva-Benavides y Mendoza-Carrillo 7 gennaio 1636 - 12 gennaio 1637 Luigi Caetani II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Guido Bentivoglio {{{data}}} Desiderio Scaglia, O.P.
Predecessore: Penitenziere Maggiore Successore: Emblem Holy See.svg
Scipione Caffarelli-Borghese 3 ottobre 1633 - 11 settembre 1646 Orazio Giustiniani, C.O. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Scipione Caffarelli-Borghese {{{data}}} Orazio Giustiniani, C.O.
Predecessore: Archivista di Santa Romana Chiesa Successore: Emblem Holy See.svg
Francesco Barberini 13 dicembre 1633 - 11 settembre 1646 Orazio Giustiniani, C.O. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Barberini {{{data}}} Orazio Giustiniani, C.O.
Predecessore: Bibliotecario di Santa Romana Chiesa Successore: Emblem Holy See.svg
Francesco Barberini 13 dicembre 1633 - 11 settembre 1646 Orazio Giustiniani, C.O. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Barberini {{{data}}} Orazio Giustiniani, C.O.
Predecessore: Prefetto della Congregazione per la Residenza dei Vescovi Successore: Emblem Holy See.svg
- 28 marzo 1635 - 11 settembre 1646 Marzio Ginetti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Marzio Ginetti
Predecessore: Pro-Vicario generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma Successore: Berretta cardinalizia.png
- 1º ottobre 1636 - 1º ottobre 1643 - I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} -
Predecessore: Pro-prefetto della Congregazione dei Vescovi e Regolari Successore: Emblem Holy See.svg
- 1º ottobre 1636 - 1º ottobre 1643 - I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} -
Predecessore: Cardinale presbitero di San Pietro in Vincoli Successore: CardinalCoA PioM.svg
Laudivio Zacchia 7 settembre 1637 - 26 maggio 1642 Bernardino Spada I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Laudivio Zacchia {{{data}}} Bernardino Spada
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria in Trastevere Successore: CardinalCoA PioM.svg
Cosimo de Torres 26 maggio 1642 - 11 settembre 1646 Federico Baldissera Bartolomeo Cornaro I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Cosimo de Torres {{{data}}} Federico Baldissera Bartolomeo Cornaro
Bibliografia
  • Alberto Merola, Dizionario Biografico degli Italiani, Vol. 6 (1964), online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.