Zeferino González y Díaz Tuñón

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Zeferino González y Díaz Tuñón, O.P.
Cardinale
Stemma Card. González y Díaz Tuñón.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
Gratias - veritas - per Iesum

Retrato de Ceferino Gonzalez Diaz Tuñon.jpg

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 73 anni
Nascita Villoria
28 gennaio 1821
Morte Madrid
29 novembre 1894
Sepoltura chiesa domenicana di Ocaña
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Manila, gennaio 1854
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 16 gennaio 1874 da papa Pio IX
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile scuola domenicana, Ocaña, 24 ottobre 1875 dall'arcivescovo Manuel García Gil
Elevazione ad Arcivescovo 15 marzo 1883 da papa Leone XIII
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
10 novembre 1884 da Leone XIII (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 10 anni e 19 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Zeferino González y Díaz Tuñón (Villoria, 28 gennaio 1821; † Madrid, 29 novembre 1894) è stato un cardinale e arcivescovo spagnolo.

Cenni biografici

Nato a Villoria, diocesi di Oviedo, Spagna, in una famiglia di agricoltori; era figlio di Manuel González González e Teresa Diaz Tuñón. Uno dei suoi fratelli, José Ramón, era anche un frate domenicano e un altro, Atanasio, un sacerdote diocesano. Il suo nome è anche elencato come Ceferino.

Formazione e ministero sacerdotale

Entrò nell'Ordine dei Predicatori, il 28 novembre 1844 nel convento di Ocaña, Toledo; professione solenne nel 1845; nel mese di febbraio del 1849 la sua congregazione lo trasferì come missionario nelle Filippine, dove arrivò dopo un viaggio di 8 mesi. Qui ha proseguito gli studi filosofici nella Università di Manila, interessandosi anche altre materie come la fisica o la chimica. Nel 1851 è stato nominato professore di lettere all'Università e 2 anni dopo professore di filosofia.

Ordinato sacerdote, gennaio 1854, Manila. Professore di filosofia e teologia, Università di Manila, 1854-1866.

Tornò in Spagna nel 1867. Rettore del Colegio di Ocaña, 1868-1871. Membro della Royal Academy of Political and Moral Sciences, 1873. Principale filosofo sistematico della Spagna nella seconda metà del XIX secolo ed elemento trainante della restaurazione del Tomismo nella filosofia cristiana alla fine del XIX e all'inizio del XX secolo. Presentato dal re di Spagna per la sede di Astorga ma si è dimesso prima di essere eletto.

Ministero episcopale

Eletto vescovo di Malaga il 16 giugno 1874, incarico che riesce ad evitare, essendo più interessato alla sua opera di scrittore e dal cui dal governo pastorale si dimise il 21 giugno 1875. Inoltre, si adoperò con la sua influenza, per potere rinunciare alla Diocesi di Astorga.

Trasferito da Papa Pio IX alla sede di Córdoba il 5 luglio 1875, fu consacrato il 24 ottobre 1875 nella scuola domenicana, Ocaña, da Manuel García Gil(ch, O.P., arcivescovo di Saragozza, assistito da Fernando Blanco y Lorenzo(ch), O.P., arcivescovo preconizzato di Valladolid, e da José María Benito Serra y Juliá(ch), O.S.B., vescovo titolare di Daulia.

Il 15 marzo 1883 è stato nominato alla sede metropolitana di Siviglia, rifiutando l'incarico di senatore che gli spettava.

Cardinalato

Creato cardinale presbitero nel concistoro del 10 novembre 1884, ricevette la berretta rossa e il titolo di Santa Maria sopra Minerva il 17 marzo 1887.

Trasferito alla sede metropolitana e primaziale di Toledo con il titolo di patriarca delle Indie Occidentali il 27 marzo 1885. Trasferito alla sede metropolitana di Siviglia il 15 gennaio 1886. Rassegnò le dimissioni dal governo pastorale dell'arcidiocesi di Siviglia, il 28 novembre 1889 per motivi di salute. Fu anche vicario generale dell'esercito spagnolo e cappellano maggiore della Regia Cappella. Fu decorato con l'Ordine Isabel la Católica; fu nominato cancelliere di Castiglia, nominato consigliere reale e membro della Real Academia Española; di Storia e dell'Accademia Romana di San Tommaso d'Aquino.

Morte

Morto il 29 novembre 1894 a Madrid, nel Convento domenicano di "La Pasión", a seguito di un cancro mascellare. Esposto nella cattedrale di Madrid e sepolto nella chiesa domenicana di Ocaña, arcidiocesi di Toledo. Oggi sopravvivono solo frammenti della lapide del ricco mausoleo costruito per custodire i suoi resti. Il monumento funebre era così magnifico che, nell'agitazione della guerra civile spagnola, fu distrutto con la dinamite, per recuperare presunti tesori non trovati.

Opere principali

  • La economía política y el cristianismo, Manila, 1862
  • Estudios sobre la Filosofía de Santo Tomás, Manila, 1864
  • Philosophia elementaria ad usum academicae ac praesertim ecclesiasticae juventutis, opera et studio, Madrid, 1868
  • Sobre una biblioteca de teólogos españoles, Ocaña, 1869
  • La inmortalidad del alma y sus destinos según una teoría krauso-espiritista, Ocaña, 1869
  • La definición de la infabilidad pontificia, Imprenta de López, Madrid, 1870
  • El positivismo materialista. En La defensa de la Sociedad, tomo 1; Madrid, 1872)
  • Estudios religiosos, filosóficos, científicos y sociales, Impr. de Policarpo López, Madrid, 1873
  • Dos palabras acerca de los caracteres generales de la filosofía escolástica y de la filosofía alemana, en La defensa de la Sociedad, tomo 13, 1878
  • Historia de la filosofía, 3 vols. Madrid, 1878-1879. Segunda edición. 4 vols. Agustín Jubera. Madrid, 1886
  • La Biblia y la Ciencia, Imprenta de A. Pérez Dubrull, Madrid, 1891. 2 vols
  • Las relaciones entre el habla castellana y la mística española (Discurso de ingreso en la Real Academia Española, 1893), en Memorias de la Real Academia Española, tomo VII, 1896
  • Diversi articoli nei periodici La Cruzada, La Ciencia Cristiana,La Ciudad de Dios, o La Raza Latina; una serie di brillanti artícoli sulla filosofía, storia ed economía política, in parte raccolti con il titolo: Estudios religiosos, filosóficos, científicos y sociales.

Molte sue opere furono tradotte in italiano, tedesco, francese, russo e in altre lingue. .

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce genealogia episcopale

Onorificenze

Collare dell'Ordine di Carlo III - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine di Carlo III
— 1891

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo eletto di Malaga Successore: BishopCoA PioM.svg
Esteban Pérez Fernández
(vescovo)
16 gennaio 1874 - 21 giugno 1875 Esteban Pérez Fernández
(vescovo)
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Esteban Pérez Fernández
(vescovo)
{{{data}}} Esteban Pérez Fernández
(vescovo)
Predecessore: Vescovo di Cordova Successore: BishopCoA PioM.svg
Juan Alfonso Albuquerque Berión 5 luglio 1875 - 15 marzo 1883 Sebastián Herrero Espinosa de los Monteros, C.O. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Juan Alfonso Albuquerque Berión {{{data}}} Sebastián Herrero Espinosa de los Monteros, C.O.
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Siviglia Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Joaquín Lluch y Garriga, O.C.D. 15 marzo 1883 - 27 marzo 1885 Bienvenudo Monzón y Martín I

Bienvenudo Monzón y Martín 15 gennaio 1886 - 28 novembre 1889 Benito Sanz y Forés II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Joaquín Lluch y Garriga, O.C.D. {{{data}}} Bienvenudo Monzón y Martín
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Toledo Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Juan de la Cruz Ignacio Moreno y Maisanove 27 marzo 1885 - 15 gennaio 1886 Miguel Payá y Rico I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Juan de la Cruz Ignacio Moreno y Maisanove {{{data}}} Miguel Payá y Rico
Predecessore: Primate di Spagna Successore: PrimateNonCardinal PioM.svg
Juan de la Cruz Ignacio Moreno y Maisanove 27 marzo 1885 - 15 gennaio 1886 Miguel Payá y Rico I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Juan de la Cruz Ignacio Moreno y Maisanove {{{data}}} Miguel Payá y Rico
Predecessore: Patriarca titolare delle Indie Occidentali Successore: PatriarchNonCardinal PioM.svg
Juan de la Cruz Ignacio Moreno y Maisanove 27 marzo 1885 - 15 gennaio 1886 Miguel Payá y Rico I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Juan de la Cruz Ignacio Moreno y Maisanove {{{data}}} Miguel Payá y Rico
Predecessore: Vicario castrense per la Spagna Successore: BishopCoA PioM.svg
Juan de la Cruz Ignacio Moreno y Maisanove 27 marzo 1885 - 15 gennaio 1886 Miguel Payá y Rico I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Juan de la Cruz Ignacio Moreno y Maisanove {{{data}}} Miguel Payá y Rico
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria sopra Minerva Successore: CardinalCoA PioM.svg
John McCloskey 17 marzo 1887 - 29 novembre 1894 Egidio Mauri, O.P. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
John McCloskey {{{data}}} Egidio Mauri, O.P.
Voci correlate