Juan de la Cruz Ignacio Moreno y Maisanove

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Jump to navigation Jump to search
Juan de la Cruz Ignacio Moreno y Maisanove
Stemma MORENO.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"

Ritratto MORENO.jpg

'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 66 anni
Nascita Città del Guatemala
24 novembre 1817
Morte Madrid
28 agosto 1884
Sepoltura Cattedrale di Toledo
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 1º luglio 1849
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 25 settembre 1857 da Pio IX
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 25 settembre 1857 dall'arcivescovo Cirilo de Alameda y Brea
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 1º ottobre 1863 da Pio IX
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
13 marzo 1868 da Pio IX (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Errore Lua in package.lua alla linea 80: module 'strict' not found.
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Juan de la Cruz Ignacio Moreno y Maisanove (Città del Guatemala, 24 novembre 1817; † Madrid, 28 agosto 1884) è stato un arcivescovo e cardinale spagnolo.

Biografia

Nacque a Città del Guatemala il 24 novembre 1817, di una famiglia discendente di San Toribio Mogorvejo, arcivescovo di Lima, Perù. Figlio di Miguel Moreno y Morán de Butrón (1782-1851), nato a Guayaquil, da una famiglia illustre; e Dolores Maisonave, originaria di Cadice. Suo padre era francese, era deputato alle Cortes di Cadice, oidor e reggente dell'Audiencia di Santiago del Guatemala del Guatemala (1814-1821); e più tardi, di quelli di Valencia (1828) e Madrid (1834). Cugino di Gabriel García Moreno (1821-1875), che fu presidente dell'Ecuador.

La famiglia rientrò in Spagna alla proclamazione dell'indipendenza guatemalteca nel 1823, ma egli considerò sempre il Guatemala la sua patria.

Formazione e ministero sacerdotale

Dopo un breve soggiorno in Scozia, dove studiò a Greenock, nel 1823, si trasferì a Puerto de Santa María, Spagna, 1825; a Valencia, 1830 (discipline umanistiche); al Collegio dei Gesuiti di Madrid, 1834 (filosofia); e all'Università Centrale di Madrid, dove ottenne un dottorato in utroque iure, sia diritto canonico che civile, il 7 agosto 1842.

Finiti gli studi in giurisprudenza a Madrid e il dottorato nel 1842, iniziò a lavorare come avvocato, Professore di diritto (Notariado) presso l'Università Centrale di Madrid, dal marzo 1844 al 1849. Intraprese, nel frattempo, gli studi teologici e venne ordinato sacerdote il 1º luglio 1849.

Ministero pastorale nell'arcidiocesi di Burgos, arcidiacono della cattedrale metropolitana, il 4 gennaio 1851; provisor e vicario generale. Uditore del Tribunale della Rota Romana nella nunziatura a Madrid, 30 aprile 1853.

Episcopato

Il 25 settembre 1857 fu nominato vescovo di Oviedo e consacrato martedì 8 dicembre 1857 nella chiesa di San Isidro di Madrid, da Cirilo de Alameda y Brea, O.F.M. Conv., arcivescovo di Toledo, assistito da Antonio María Claret y Clará, C.M.F., arcivescovo di Santiago de Cuba, futuro santo, e da Fernando de la Puente y Primo de Rivera, arcivescovo di Burgos. Assistente al Soglio Pontificio, 10 gennaio 1862. Promosso alla sede metropolitana di Valladolid, il 1º ottobre 1863.

Cardinalato

Creato cardinale presbitero da Papa Pio IX nel concistoro del 13 marzo 1868, ricevette il cappello rosso e il titolo di Santa Maria della Pace il 22 novembre 1869. Partecipò al Concilio Vaticano I, tra il 1869 e il 1870.

Trasferito alla sede primaziale e metropolitana di Toledo, il 5 luglio 1875. Partecipò al conclave del 1878, che elesse Papa Leone XIII.

Morte

Morì a Madrid il 28 agosto 1884, improvvisamente, di apoplessia. Esposto e sepolto nella cattedrale metropolitana e primaziale di Toledo, di fronte alla cappella di El Transparente, tra la tomba del cardinale Diego de Astorga y Céspedes e la cappella di San Ildefonso.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Oviedo Successore: 651px-BishopCoA PioM.svg.png
Ignacio Díaz Caneja 1857 - 1863 José Luis Montagut Rubio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ignacio Díaz Caneja {{{data}}} José Luis Montagut Rubio
Predecessore: Arcivescovo di Valladolid Successore: Stemma arcivescovo.png
Luis de la Lastra y Cuesta 1863 - 1875 Fernando Blanco y Lorenzo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luis de la Lastra y Cuesta {{{data}}} Fernando Blanco y Lorenzo
Predecessore: Arcivescovo di Toledo Successore: Arcbishoppallium.png
Cirilo Alameda y Brea 5 giugno 1875-28 agosto 1884 Ceferino González y Díaz-Tuñón I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Cirilo Alameda y Brea {{{data}}} Ceferino González y Díaz-Tuñón
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria della Pace Successore: Kardinalcoa.png
Fernando de la Puente y Primo de Rivera 22 novembre 1869-28 agosto 1884 Domenico Agostini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Fernando de la Puente y Primo de Rivera {{{data}}} Domenico Agostini
Predecessore: Primate di Spagna Successore: PrimateNonCardinal PioM.svg
Cirilo de Alameda y Brea, O.F.M.Obs. 5 luglio 1875 - 28 agosto 1884 Zeferino González y Díaz Tuñón, O.P. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Cirilo de Alameda y Brea, O.F.M.Obs. {{{data}}} Zeferino González y Díaz Tuñón, O.P.
Fonti
  1. URL consultato il 24-10-2018