Antonio Saverio Gentili

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Antonio Saverio Gentili
Stemma cardinale.png
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

1731 ANTONIUS XAVERIUS GENTILIS - GENTILI ANTONIO SAVERIO.JPG

'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 72 anni
Nascita Roma
9 febbraio 1681
Morte Roma
13 marzo 1753
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 1 gennaio 1724
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 17 marzo 1727 da papa Benedetto XIII
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 23 marzo 1727 da Benedetto XIII
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
19 novembre 1731 da Clemente XII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Antonio Saverio Gentili (Roma, 9 febbraio 1681; † Roma, 13 marzo 1753) è stato un cardinale e arcivescovo italiano.

Cenni biografici

Nacque a Roma il 9 febbraio 1681, figlio dei marchesi Nicola e Teresa Durso di Camerino. Il padre entrò a servizio del vescovo di Camerino Emilio Altieri, divenuto papa Clemente X, e lo seguì a Roma col grado di cameriere segreto, e in questa veste elevò di molto lo stato sociale della famiglia.

Il figlio secondogenito Antonio Saverio fu avviato alla carriera ecclesiastica. Studiò giurisprudenza alla Sapienza, laureandosi in utroque iure nel 1699, dopodiché iniziò il consueto cursus honorum della Camera apostolica: da referendario della Segnatura ad abbreviatore, fino a luogotenente auditore nel 1715.

Fu ordinato sacerdote nel 1724, e nel 1727 veniva consacrato arcivescovo titolare di Petra, in Palestina. Nel concistoro del 19 novembre 1731 fu creato cardinale presbitero del titolo della Basilica di Santo Stefano al Celio. Assumeva la carica di Prefetto della S.C. del Concilio nel 1736. Prese parte al conclave del 1740 che vide l'elezione papa Benedetto XIV. Nel 1747 optò per il titolo di cardinale vescovo di Palestrina.

Morì a Roma il 13 marzo 1752 e fu sepolto nella chiesa di san Venanzio de' camerinesi. La nipote marchesa Costanza Giori Sparapani gli eresse una marmorea iscrizione, con distinto elogio.

Genealogia episcopale

Predecessore: Arcivescovo titolare di Petra di Palestina Successore: BishopCoA PioM.svg
Wojciech Stawowski 17 marzo 1727 - 19 novembre 1731 Federico Marcello Lante Montefeltro Della Rovere I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Wojciech Stawowski {{{data}}} Federico Marcello Lante Montefeltro Della Rovere
Predecessore: Cardinale presbitero di Santo Stefano al Monte Celio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Camillo Cybo 19 novembre 1731 - 10 aprile 1747 Filippo Maria de Monti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Camillo Cybo {{{data}}} Filippo Maria de Monti
Predecessore: Prefetto della Sacra Congregazione del concilio Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Bandino Panciatici ottobre 1736 - 13 marzo 1753 Giuseppe Spinelli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bandino Panciatici {{{data}}} Giuseppe Spinelli
Predecessore: Cardinale vescovo di Palestrina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Vincenzo Petra 10 aprile 1747 - 13 marzo 1753 Giuseppe Spinelli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Vincenzo Petra {{{data}}} Giuseppe Spinelli
Bibliografia
  • Dario Busolini, Dizionario Biografico degli Italiani, vol. 53, (2000) online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.