Basilica dei Santi Vitale e Compagni Martiri in Fovea (Roma)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
1leftarrow.png Voce principale: Chiese di Roma.
Basilica dei Santi Vitale e Compagni Martiri in Fovea
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO
Roma Bas..S.Vitale IV.jpg
Roma, Basilica dei Santi Vitale e Compagni Martiri in Fovea
Altre denominazioni
Stato bandiera Italia
Regione bandiera Lazio


Regione ecclesiastica Lazio

Provincia Roma
Comune Stemma Roma
Località
Diocesi Roma
Religione Cattolica
Indirizzo Via Nazionale, 194/B - 00184 Roma
Telefono +39 06 4823338
Fax +39 06 4823338
Posta elettronica [mailto: ]
Sito web

Sito ufficiale

Sito web 2
Proprietà
Oggetto tipo Chiesa
Oggetto qualificazione basilicale
Dedicazione San Vitale martire
Compagni Martiri
Vescovo
Fondatore
Data fondazione
Architetto
Stile architettonico
Inizio della costruzione IV secolo, fine
Completamento 1595
Distruzione
Soppressione
Ripristino {{{Ripristino}}}
Scomparsa {{{Scomparsa}}}
Data di inaugurazione
Inaugurato da
Data di consacrazione 402
Consacrato da papa Innocenzo I
Titolo Santi Vitale, Valeria, Gervasio e Protasio (titolo cardinalizio)
Strutture preesistenti Oratorio dei Santi Gervasio e Protasio
Pianta
Tecnica costruttiva
Materiali
Data della scoperta {{{Data scoperta}}}
Nome scopritore {{{Nome scopritore}}}
Datazione scavi {{{Datazione scavi}}}
Scavi condotti da {{{Scavi condotti da}}}
Altezza Massima
Larghezza Massima
Lunghezza Massima {{{LunghezzaMassima}}}
Profondità Massima
Diametro Massimo {{{DiametroMassimo}}}
Altezza Navata
Larghezza Navata
Altitudine {{{Altitudine}}}
Iscrizioni
Marcatura stemma di papa Sisto IV
Utilizzazione
Note
Coordinate geografiche
41°53′58″N 12°29′27″E / 41.899444, 12.490833 bandiera Italia
Patrimonio UNESCO.png Patrimonio dell'umanità
{{{nome}}}
{{{nomeInglese}}}
[[Immagine:{{{immagine}}}|240px]]
Tipologia {{{tipologia}}}
Criterio {{{criterio}}}
Pericolo Bene non in pericolo
Anno [[{{{anno}}}]]
Scheda UNESCO
[[Immagine:{{{linkMappa}}}|300px]]
[[:Categoria:Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}|Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}]]

La Basilica dei Santi Vitale e Compagni Martiri in Fovea è una chiesa di Roma, nel rione Monti.

Storia

È una basilica che trae la sua origine da un oratorio, risalente al IV secolo, e dedicato ai santi Gervasio e Protasio, martiri di origini milanesi, figli di san Vitale. Verso la fine del secolo la matrona Vestina lasciò tutti i suoi averi all’oratorio, che venne ristrutturato in basilica a tre navate e consacrato da papa Innocenzo I nel 402. Presbiteri del titulus Vestinae sottoscrivono gli atti del sinodo romano del 499, mentre nella sottoscrizione del sinodo del 595 compare l’appellativo titulus Sancti Vitalis.

In seguito venne restaurata da papa Leone III (795 - 816), nuovamente in epoca medievale, e completamente rifatta dai papi Sisto IV (1475) e Clemente VIII (1595): questi ultimi interventi ridussero la chiesa ad una sola navata, al posto delle tre originarie, e portarono alla scomparsa del portico, chiuso e ridotto a vestibolo della chiesa.

Nel 1859 il papa Pio IX fece costruire la caratteristica scalinata d’accesso che è in discesa a causa dell'innalzamento del piano stradale in seguito alla costruzione di via Nazionale. Lavori di restauro effettuati nel 1937 - 1938 hanno ripristinato il portico originario.

Il titolo cardinalizio di Santi Vitale, Valeria, Gervasio e Protasio, soppresso nel 1595, viene restaurato da Leone XIII nel 1880: l’attuale titolare è il cardinale Adam Joseph Maida. Inoltre, lo stesso Pontefice eresse la basilica a parrocchia nel 1884.

Descrizione

La facciata presenta un portico, d’epoca paleocristiana, a cinque arcate su colonne con capitelli del V secolo, a cui in passato ne corrispondevano altre cinque nella facciata, oggi murate.

Il portale d’ingresso presenta una iscrizione e lo stemma di Sisto IV, e preziosi battenti lignei scolpiti agli inizi del XVII secolo.

L’interno è ad una sola navata con abside è stato restaurato nel 1859, mentre sono di epoca recente (1934) il pavimento ed il soffitto ligneo. Ai lati vi sono quattro altari, due per lato, provenienti dalla chiesa del V secolo. Nel transetto vi sono affreschi di Agostino Ciampelli raffiguranti Lapidazione e martirio di san Vitale martire. Altri affreschi, raffiguranti Storie di martiri e profeti sono di Tarquinio Ligustri ed Andrea Comodo.

Roma, Basilica dei Santi Vitale e Compagni Martiri in Fovea, altare maggiore


Bibliografia
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.