Diocesi di Barbastro-Monzón

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Barbastro-Monzón
Dioecesis Barbastrensis-Montisonensis
Chiesa latina

[[File:|290px]]
vescovo Ángel Javier Pérez Pueyo
Sede Barbastro

sede vacante
Barbastro

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Saragozza
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
DiocesisdeBarbastro-Monzón.png
Mappa della diocesi
Nazione bandiera Spagna
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Alfonso Milián Sorribas
Parrocchie 242
Sacerdoti

85, di cui 63 secolari e 22 regolari
1.136 battezzati per sacerdote

29 religiosi 137 religiose
104.700 abitanti in 8.321 km²
96.600 battezzati (92,3%% del totale)
Eretta IX secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Plaza de Palacio 1, 22300 Barbastro [Huesca], España
tel. 974.31.03.97 fax. 974.31.49.75

Dati dall'annuario pontificio 2012 Scheda
Chiesa cattolica in Spagna
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Barbastro-Monzón (in latino: Dioecesis Barbastrensis-Montisonensis) è una sede della Chiesa cattolica in Spagna suffraganea dell'arcidiocesi di Saragozza. Nel 2012 contava 96.600 battezzati su 104.700 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Ángel Javier Pérez Pueyo.

Territorio

La diocesi comprende la parte orientale della provincia di Huesca.

Sede vescovile è la città di Barbastro, dove si trova la cattedrale dell'Assunzione di Maria Vergine. A Monzón si trova la concattedrale di Santa Maria del Romeral.

Il territorio è suddiviso in 274 parrocchie.

Storia

La diocesi di Roda de Isábena fu eretta nel IX secolo ed era originariamente suffraganea dell'arcidiocesi di Tarragona.

La sede fu trasferita a Barbastro nel 1096 e assunse il nome di diocesi di Barbastro-Roda.

Fu soppressa nel 1149 e trasferita a Lérida, ma nel 1573 fu ristabilita, ricavandone il territorio dalla diocesi di Huesca e assunse il nome di diocesi di Barbastro. Da questo momento è stata suffraganea dell'arcidiocesi di Saragozza.

Dal 1828 al 1896 fu amministrata da vicari capitolari, quindi fino al 1951 da amministratori apostolici.

Il 15 giugno 1995 ha assunto il nome attuale.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

Fonti
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.