Diocesi di Jaén

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Jaén
Dioecesis Giennensis
Chiesa latina

Jaen Cathedral air.jpg
vescovo Amadeo Rodríguez Magro
Sede Jaén

sede vacante
Jaén

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Granada
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
Nazione bandiera Spagna
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Ramón del Hoyo López
Parrocchie 199
Sacerdoti

303 di cui 251 secolari e 52 regolari
2.161 battezzati per sacerdote

76 religiosi 567 religiose
660.284 abitanti in 13.493 km²
655.000 battezzati (99,2% del totale)
Eretta VII secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Plaza de Santa María 2, 23002 Jaén, España
tel. 953.230.036 fax. 953.230.039

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2007 Scheda
Chiesa cattolica in Spagna
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Jaén (in latino: Dioecesis Giennensis) è una sede della Chiesa cattolica in Spagna suffraganea dell'arcidiocesi di Granada. Nel 2006 contava 655.000 battezzati su 660.284 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Amadeo Rodríguez Magro .

Territorio

La diocesi comprende la provincia di Jaén.

Sede vescovile è la città di Jaén, dove si trova la cattedrale dell'Assunzione di Maria Vergine. Sempre all'Assunzione di Maria Vergine è dedicata l'antica cattedrale di Baeza.

Il territorio è suddiviso in 199 parrocchie.

Storia

La diocesi di Baeza fu probabilmente eretta nel VII secolo. Scarse sono le tracce della diocesi sotto la dominazione araba: in questo periodo si tramanda il nome di un solo vescovo, Saro, che viveva nell'862.

Nel 1227, subito dopo la Reconquista della città ad opera dei cristiani, fu ristabilita l'antica sede come suffraganea dell'arcidiocesi di Toledo.

Nel 1249 papa Innocenzo IV dispose la traslazione della sede da Baeza a Jaén.

Il 10 dicembre 1492 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Granada.

Verso la metà del XVII secolo il vescovo Fernando de Andrade y Castro istituì il seminario diocesano, dedicato a san Filippo Neri e nel 1660 consacrò la cattedrale di Jaén. Nel 1672 il seminario fu trasferito in un nuovo edificio.

In seguito al Concordato del 1851, nel 1873 la soppressione della giurisdizione dalla giurisdizione territoriale degli ordini militari e dell'abbazia di Alcalá la Real, eretta nel 1340, comportò l'aggregazione di nuovi territori alla diocesi. Vent'anni più tardi il vescovo Manuel González compì una riorganizzazione della suddivisione amministrativa della diocesi.

Il 23 aprile 1954 fu unito alla diocesi anche l'Adelantado de Cazorla, una porzione della provincia di Jaén sottopsto fino ad allora all'arcidiocesi di Toledo.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 660.284 persone contava 655.000 battezzati, corrispondenti al 99,2% del totale.

Fonti

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.