Arcidiocesi di Barcellona

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Arcidiocesi di Barcellona
Archidioecesis Barcinonensis
Chiesa latina

Sta-eulalia.jpg
Arcivescovo metropolita Juan José Omella Omella
Sede Barcellona

sede vacante
Barcellona

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
Nazione bandiera Spagna
diocesi suffraganee
Sant Feliu de Llobregat, Terrassa
coadiutore
vicario Jaume Riera Rius (provicario)
provicario
generale
ausiliari Sergi Gordo Rodríguez,
Antoni Vadell Ferrer

Cariche emerite:

cardinale Lluís Martínez Sistach
Parrocchie 214
Sacerdoti

862 di cui 414 secolari e 448 regolari
2.459 battezzati per sacerdote

695 religiosi 2.584 religiose 40 diaconi
2.661.538 abitanti in 3.041 km²
2.119.915 battezzati (79,6%% del totale)
Eretta IV secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Carrer del Bisbe 5, 08002 Barcelona, España
tel. 93.270.10.12 fax. 93.270.13.03 @

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2013 Scheda
Chiesa cattolica in Spagna
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica
Volte e pilastri della Cattedrale di Barcellona
Basilica della Sagrada Familia, Barcellona

L'Arcidiocesi di Barcellona (in latino Archidioecesis Barcinonensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Spagna. Nel 2013 contava 2.119.915 battezzati su 2.661.538 abitanti. È attualmente retta dall'Arcivescovo Juan José Omella Omella.

Territorio

L'Arcidiocesi comprende la parte nord-orientale della provincia di Barcellona, una delle quattro province della comunità autonoma della Catalogna. Occupa una striscia di terra con una superficie di 3.041 km² affacciata sul Mar Mediterraneo.

Sede arcivescovile è la città di Barcellona, dove si trova la Cattedrale di Sant'Eulalia.

Il territorio è suddiviso in 212 parrocchie.

Storia

La Diocesi di Barcellona fu eretta nella prima metà IV secolo, tuttavia esiste una tradizione che enumera Vescovi di Barcellona a partire dall'inizio del II secolo. A partire dal V secolo e fino al 1964 fu suffraganea dell'Arcidiocesi di Tarragona, eccettuato il periodo in cui la sede di Tarragona fu soppressa a causa dell'invasione araba (secoli VIII-X), in cui appartenne de facto alla Provincia ecclesiastica dell'Arcidiocesi di Narbona (oggi Diocesi di Carcassonne e Narbona).

Nel 1957 cedette un Arcipresbiterato a vantaggio dell'Arcidiocesi di Tarragona.

Il 25 marzo 1964 è stata elevata al rango di Arcidiocesi immediatamente soggetta alla Santa Sede con la Bolla Laeto animo di papa Paolo VI.

Il 15 giugno 2004 è stata ulteriormente elevata a Sede metropolitana con la bolla Ad totius dominici di papa Giovanni Paolo II, assegnandole come chiese suffraganee le nuove Diocesi di Terrassa e di Sant Feliu di Llobregat[1]. Queste due Diocesi sono state create con territorio dismembrato dell'Arcidiocesi di Barcellona.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

Note
  1. [1] Erezione della Provincia Ecclesiastica di Barcellona
Fonti
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.