Diocesi di Passavia

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Passavia
Dioecesis Passaviensis
Chiesa latina

Passauer Dom.jpg
Vescovo Stefan Oster, S.D.B.
Sede Passau

sede vacante
Passau

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'Arcidiocesi di Monaco e Frisinga
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
Wappen von Passau.png
Stemma
Nazione bandiera Germania
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario Klaus Metzl
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Wilhelm Schraml
Parrocchie 286
Sacerdoti

402 di cui 291 secolari e 111 regolari
1.283 battezzati per sacerdote

138 religiosi 684 religiose 17 diaconi
591.205 abitanti in 5.442 km²
515.852 battezzati (87,3% del totale)
Eretta 737 o 739
Rito Romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Residenzplatz 8, Postfach 151, D-94032 Passau, Bundesrepublik Deutschland
tel. (0851)3930 fax. 39.38.30 @

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2005 Scheda
Chiesa cattolica in Germania
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La Diocesi di Passavia (in latino: Dioecesis Passaviensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'Arcidiocesi di Monaco e Frisinga. Nel 2004 contava 515.852 battezzati su 591.205 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Stefan Oster, S.D.B.

Territorio

La Diocesi si trova nella parte sud-orientale della Baviera.

Sede vescovile è la città di Passavia (Passau), dove si trova la Cattedrale di Santo Stefano.

Il territorio è suddiviso in 286 parrocchie.

Storia

La Diocesi di Passavia fu eretta nel 737 o nel 739 da San Bonifacio. Può essere considerata erede della Diocesi di Lorch, una piazzaforte romana posta alla confuenza dei fiumi Inn e del Danubio, in cui il Cristianesimo era diffuso nel III secolo e che certamente ebbe un Vescovo a partire dal IV secolo. Successivamente le ondate migratorie da oriente cancellarono la presenza cristiana nella regione, che riprese solo nel VII secolo con la conversione dei Bavari.

In origine aveva un'estensione territoriale vastissima che comprendeva parte delle attuali Austria, Ungheria e Slovacchia. Probabilmente già dalla fondazione era suffraganea dell'Arcidiocesi di Salisburgo.

Il 18 gennaio 1469 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della Diocesi di Vienna; nel 1722 Vienna fu elevata al rango di Arcidiocesi metropolitana e Passavia, che aveva da lungo tempo aspirato allo stesso rango, ebbe il privilegio dell'esenzione dalla metropolitana.

Il 28 gennaio 1785 cedette altre porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione delle Diocesi di Linz, di Sankt Pölten e di Leoben (soppressa nel 1817).

Nel 1821 perse il privilegio dell'esenzione ed è diventata suffraganea dell'Arcidiocesi di Monaco e Frisinga.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

La Diocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 591.205 persone contava 515.852 battezzati, corrispondenti all'87,3% del totale.

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.