Ettore Balestrero

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Ettore Balestrero
Stemma vescovo.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Ettore Balestrero-2008-03.jpg

Mons. Ettore Balestrero (2008)
'
Titolo
Arcivescovo titolare di Vittoriana
Nunzio Apostolico per la Repubblica del Congo
Età attuale 52 anni
Nascita Genova
21 dicembre 1966
Morte
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Roma
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 18 settembre 1993
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 22 febbraio 2013 da Benedetto XVI
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Roma, 27 aprile 2013 dal card. Tarcisio Bertone
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org

Ettore Balestrero (Genova, 21 dicembre 1966) è un vescovo e nunzio apostolico italiano; già sotto-segretario della Sezione per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato della Santa Sede, dal 2013 è nunzio apostolico in Colombia.

Dati biografici

Nacque a Genova il 21 dicembre 1966.

Frequentò la facoltà di giurisprudenza, dopodiché entrò all'Almo Collegio Capranica per la Diocesi di Roma.

Venne ordinato presbitero il 18 settembre 1993 e incardinato a Roma; conseguì poi la Licenza in Teologia ed il Dottorato in Diritto Canonico.

Esercitò il ministero pastorale nella parrocchia di Santa Maria Mater Ecclesiae al Torrino (Roma), e fu poi alunno della Pontificia Accademia Ecclesiastica.

Iniziò il 1º luglio 1996 il lavoro con il servizio diplomatico della Santa Sede, nelle Nunziature Apostoliche di Corea e Mongolia (dal 1996 al 1998) e dei Paesi Bassi (dal 1998 al 2001).

Nel 2001 fu trasferito alla Sezione per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato, dove svolse l'ufficio di Consigliere di Nunziatura, e, dal 17 agosto 2009, sotto-segretario della stessa Sezione.

Il 22 febbraio 2013 fu eletto nunzio apostolico in Colombia ed elevato alla sede titolare di Vittoriana, con dignità di arcivescovo; la consacrazione episcopale avvenne il 27 aprile dello stesso anno per l'imposizione delle mani del Segretario di Stato card. Tarcisio Bertone[1].

Conosce varie lingue straniere: inglese, francese, spagnolo, tedesco e olandese.

Il 6 luglio 2018 rassegna le dimissioni da nunzio in Colombia. Contemporaneamente Francesco ha disposto di inviarlo nella Repubblica Democratica del Congo, per il disbrigo degli affari della Nunziatura Apostolica a Kinshasa [2].

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Sottosegretario per i Rapporti con gli Stati Successore: Flag of the Vatican City.svg
Pietro Parolin 17 agosto 2009 - 22 febbraio 2013 Antoine Camilleri I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pietro Parolin {{{data}}} Antoine Camilleri
Predecessore: Vescovo titolare di Vittoriana
(titolo personale di arcivescovo)
Successore: BishopCoA PioM.svg
Giuseppe Sciacca dal 22 febbraio 2013 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Sciacca {{{data}}} in carica
Predecessore: Nunzio apostolico in Colombia Successore: Flag of the Vatican City.svg
Aldo Cavalli 22 febbraio 2013 - 6 luglio 2018 vacante I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Aldo Cavalli {{{data}}} vacante
Predecessore: Nunzio apostolico nella Repubblica del Congo Successore: Flag of the Republic of the Congo.svg
Francisco Gerardo Escalante Molina dal 6 luglio 2018 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francisco Gerardo Escalante Molina {{{data}}} in carica


Note
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.