Giuseppe Segalla

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giuseppe Segalla
Presbitero
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Giuseppe Segalla.jpg

Giuseppe Segalla (1983)
'
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 78 anni
Nascita Chiuppano
21 ottobre 1932
Morte Padova
11 luglio 2011
Sepoltura
Appartenenza diocesi di Padova
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 14 luglio 1957
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni

Giuseppe Segalla (Chiuppano, 21 ottobre 1932; † Padova, 11 luglio 2011) è stato un presbitero e biblista italiano, per anni docente di Nuovo Testamento alla Facoltà Teologica del Triveneto e a quella dell'Italia Settentrionale.

Biografia

Mons. Giuseppe Segalla incontra Giovanni Paolo II; sullo sfondo il card. Joseph Ratzinger (1989)

Si formò nel seminario di Padova, dove seguì gli studi umanistici, e fu ordinato presbitero nel 1957.

Conseguì la licenza in teologia alla Pontificia Università Gregoriana, quindi il dottorato in teologia alla Pontificia Università Lateranense con una tesi su La conversione eucaristica in Sant'Ambrogio[1] (1965) e infine il dottorato in scienze bibliche al Pontificio Istituto Biblico con una tesi su La volontà di Dio e dell'uomo in Giovanni[2] (1968)

Insegnò Nuovo Testamento nella Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale nelle sedi di Milano e di Padova. Di quest'ultima sezione fu Preside dal 1971 al 1983; insegnò anche alla Facoltà Teologica del Triveneto.

Dal 1975 fu membro della Societas Novi Testamenti, alla quale fu presentato dal gesuita p. Carlo Maria Martini.

Collaborò con numerose riviste quali Teologia (Milano), Biblica e Rivista biblica.

Dal 1968 fu redattore e poi (1989-2001) direttore di Studia Patavina: per i suoi settant'anni la rivista gli ha dedicato un fascicolo (settembre-dicembre 2003) dal titolo significativo: Il Vangelo secondo Giovanni. Nuove proposte di esegesi e di teologia.

La sua attività di esegeta e di docente fu molteplice, e fu caratterizzata da una cospicua produzione scientifica. Nella ricerca si dedicò in particolare alla letteratura giovannea, alla teologia biblica, all'etica del Nuovo Testamento e al problema del Gesù storico.

Fu membro della Society for New Testament Studies dal 1975, e membro della Pontificia Commissione Biblica per dieci anni (1985-1995).

Si spense nell'ospedale di Padova l'11 luglio 2011.

Altri campi d'azione

Dal 1968 seguì cinquanta suore indiane che frequentavano la facoltà di Medicina dell'Università di Padova: ne curò l'alloggio presso comunità di suore di Padova, l'apprendimento della lingua italiana e l'accompagnamento spirituale, allacciando così solidi legami con le Chiese indiane e favorendo la realizzazione di due centri missionari nella diocesi di Meerut.

Opere

Note
  1. Studia Patavina 14 (1967) 3-55; 161-203.
  2. Supplementi Rivista Biblica, 6, Paideia, Brescia, 1974.
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.