Louis-François de Bausset-Roquefort

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Louis-François de Bausset-Roquefort
BAUSSET LUDOVICO.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Louis-François de Bausset-Roquefort.jpg

Sola salus servire Deo
Titolo cardinalizio
Età alla morte 75 anni
Nascita Pondichéry
14 dicembre 1748
Morte Parigi
21 giugno 1824
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 1773
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 25 giugno 1784 da papa Pio VI
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Issy, 18 giugno 1784 da Jean de Dieu Raymond de Boisgelin de Cucé
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
28 luglio 1817 da Pio VII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Louis-François de Bausset-Roquefort (Pondichéry, 14 dicembre 1748; † Parigi, 21 giugno 1824) è stato un cardinale, vescovo e letterato francese.

Cenni biografici

Nacque nel 1748 a Pondichery, in India, dove suo padre era amministratore. Rientrato in patria studiò presso i Gesuiti del College de la Fleche e a Saint Sulpice. Fu ordinato presbitero nel 1773. Durante i suoi studi conobbe Jean de Dieu-Raymond de Boisgelin de Cucé che divenne arcivescovo di Aix nel 1771, che lo volle come vicario generale della sua diocesi. In tale veste fu mandato come amministratore della diocesi di Digne nel 1778, dove ricompose le divergente sorte tra il vescovo Piere-Paul du Caylar e il suo capitolo.

Il 25 giugno 1784 fu eletto vescovo di Alès, in Linguadoca, oggi sede soppressa. Fu consacrato vescovo il 18 luglio nella cappella di Lorette, Issy, presso Parigi, dall'arcivescovo di Aix. Partecipò come rappresentante della Linguadoca alle due Assemblée des notables tenutesi nel 1786 e 1788. Rifiutò la nomina a vescovo di Grenoble nel 1788.

Dopo la soppressione della diocesi da parte dell'assemblea costituente nel 1790, Bausset sottoscrisse con altri vescovi francesi la protesta contro la costituzione civile del clero. Poco tempo dopo si rifugiò in Svizzera per rientrare in patria l'anno seguente, dove fu arrestato fino alla caduta di Robespierre.

Passò a vita privata presso parenti a Villemoisson, dove si dedicò completamente alla sua attività di storico e letterato. Dopo il Concordato del 1801 Bausset rimise la sua sede nelle mani di papa Pio VII. Per motivi di salute non fu scelto come vescovo delle neo-costituite diocesi, ma Napoleone lo nominò canonico di Saint Denis nel 1806. Nel 1808 fu nominato nel consiglio del'Università di Francia. Durante la Restaurazione, divenne presidente consiglio del'Università e nel 1815 pari di Francia. Nel 1816 fu eletto membro del'Accademia di Francia al posto di Dominique-Joseph Garat.

Fu creato cardinale dal Pio VII nel concistoro del 28 luglio 1817 ma non ritirò mai la berretta rossa né il tuo titolo. Fu ministro di stato di re Luigi XVIII nel 1821. Non partecipò al conclave del 1823 che elesse papa Leone XII.

morì a Parigi il 21 giugno 1824 e fu sepolto nella chiesa des Carmes rue Vaugirard di Parigi.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale.
Predecessore: Vescovo di Alès Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Pierre-Marie-Madeleine Cortois de Baloré 25 giugno 1784 - 22 settembre 1801 diocesi soppressa I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pierre-Marie-Madeleine Cortois de Baloré {{{data}}} diocesi soppressa
Predecessore: Seggio 34 dell'Académie française Successore: Quadrato trasparente.png
Dominique-Joseph Garat 1816 - 1824 Hyacinthe-Louis de Quélen I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Dominique-Joseph Garat {{{data}}} Hyacinthe-Louis de Quélen
Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.