Marcellino Corio

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Marcellino Corio
Cardinale
Stemma cardinale.png
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
{{{motto}}}

Marcellino Corio.jpg

{{{didascalia}}}
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 77 anni
Nascita Milano
6 settembre 1664 , (o 9 settembre)
Morte Roma
20 febbraio 1742
Sepoltura Roma, Chiesa dei Santi Ambrogio e Carlo al Corso
Conversione
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale non si hanno informazioni
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile non si hanno informazioni
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creato
Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.
(vedi)
Creato
Cardinale
15 luglio 1739 da Clemente XII (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 2 anni, 7 mesi e 5 giorni
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Confermato cardinale {{{Confermato cardinale}}}
Nomina a pseudocardinale annullata da {{{Annullato da}}}
Riammesso da
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
7 anni, 9 mesi e 26 giorni
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Marcellino Corio indicato anche come Cori, Coiro e come Cojrus (Milano, 6 settembre 1664, (o 9 settembre); † Roma, 20 febbraio 1742) è stato un cardinale italiano.

Biografia

Formazione e attività prelatizia

Nacque il 6 (o 9 settembre) 1664 a Milano, nel Ducato di Milano, in una nobile famiglia, primogenito dei tre figli del conte Filippo Corio e Laura Airoldi, dei conti di Lecco. Il suo cognome è indicato anche come Cori, Coiro e come Cojrus.

Terminato i primi studi a Milano, frequentò l'Università di Pavia, dove conseguì il dottorato in utroque iure, sia in diritto canonico che civile, nel 1686. Esercitò l'attivita professionale come membro del Collegio degli Avvocati di Milano. Nel 1694 si recò a Roma esercitando per molti anni quale avvocato concistoriale. Entrò nella prelatura romana come Referendario del Tribunale della Segnatura Apostolica di Giustizia e di Grazia il 15 maggio 1715. Nominato Uditore di Rota il 3 luglio 1716 e successivamente suo Decano dal 18 settembre 1733, Reggente della Penitenzieria Apostolica dal dicembre seguente. Governatore di Roma e Vice-Camerlengo della Camera Apostolica dal 6 agosto 1734 al 15 luglio 1739. Nessuna informazione circa gli ordini Sacri.

Cardinalato

Venne creato cardinale diacono da Clemente XII nel concistoro del 15 luglio 1739, ricevette la berretta rossa e la diaconia di Sant'Adriano al Foro il 30 settembre dello stesso anno. Partecipò al conclave del 1740 che elesse Benedetto XIV.

Morte

Morì a Roma all'età di 77 anni alle ore 6.15 del 20 febbraio 1742 dopo lunga e dolorosa malattia per idropisia. Esposto nella Chiesa dei Santi Ambrogio e Carlo al Corso dei Milanesi, fu ivi sepolto, secondo le sue volontà, al termine dei suoi funerali che videro la presenza di Benedetto XIV.

Successione degli incarichi

Predecessore: Decano della Rota Romana Successore: Emblem Holy See.svg
Pompeio Aldrovandi 18 settembre 1733 - 6 agosto 1734 Carlo Leopoldo Calcagnini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pompeio Aldrovandi {{{data}}} Carlo Leopoldo Calcagnini
Predecessore: Reggente della Penitenzieria Apostolica Successore: Emblem Holy See.svg
Serafino Cenci 18 dicembre 1733 - 6 agosto 1734 Mario Mellini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Serafino Cenci {{{data}}} Mario Mellini
Predecessore: Governatore di Roma Successore: Emblem Holy See.svg
Pompeio Aldrovandi 6 agosto 1734 - 15 luglio 1739 Raniero Felice Simonetti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pompeio Aldrovandi {{{data}}} Raniero Felice Simonetti
Predecessore: Vice-Camerlengo della Camera Apostolica Successore: Emblem Holy See.svg
Pompeio Aldrovandi 6 agosto 1734 - 15 luglio 1739 Raniero Felice Simonetti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pompeio Aldrovandi {{{data}}} Raniero Felice Simonetti
Predecessore: Cardinale diacono di Sant'Adriano al Foro Successore: Stemma cardinale.png
Neri Maria Corsini 30 settembre 1739 - 20 febbraio 1742 Girolamo de Bardi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Neri Maria Corsini {{{data}}} Girolamo de Bardi
Bibliografia
  • (IT) Lorenzo Cardella, Memorie storiche de' cardinali della Santa Romana Chiesa. 9 vols, vol. VIII, Stamperia Pagliarini, Roma, 1794, p. 298
  • (IT) Niccolò Del Re, Monsignor governatore di Roma, Istituto di Studi Romani Ediotres, Roma, 1972, pp. 114-115
  • (IT) , Notizie per l'anno bisestile 1752, Nella Stamperia del Chracas, presso S. Marco al Corso, Roma, 1752, pp. 121, 122, n. 7
  • (LA) Remigium Ritzler, Sefrin Pirminum, Hierarchia Catholica Medii et Recentioris Aevi, vol. V (1667-1730), Typis et Sumptibus Domus Editorialis "Il Messaggero di S. Antonio" presso Basilica Sant'Antonio, Padova, 1952, pp. 9, 50
  • (DE) Sabrina M. Seidler, Christoph Weber, Päpste und Kardinäle in der Mitte des 18. Jahrhunderts (1730-1777): das biographische Werk des Patriziers von Lucca, Bartolomeo Antonio Talenti (a cura di), Peter Lang, Frankfurt am Main; New York, 2007. (Beiträge zur Kirchen- und Kulturgeschichte, Bd. 18), pp. 226-227
  • (DE) Christoph Weber, Michael Becker, Genealogien zur Papstgeschichte. 6 v., vol. III, Anton Hiersemann, Stuttgart, 1999-2002. (Päpste und Papsttum, Bd. 29, 1-6), p. 286
  • (IT) Christoph Weber, Legati e governatori dello Stato Pontificio: 1550-1809, Ministero per i beni culturali e ambientali, Ufficio centrale per i beni archivistici, Roma, 1994. (Pubblicazioni degli archivi di Stato. Sussidi; 7), pp. 361, 495
  • (DE) Christoph Weber, Die päpstlichen Referendare 1566-1809: Chronologie und Prosopographie. 3 vols., vol. II, Anton Hiersemann, Stuttgart, 2003-2004. (Päpste und Papsttum; Bd. 31/1, 31/2, 31/3; Variation: Päpste und Papsttum; Bd. 31), p. 564
Collegamenti esterni
Voci correlate