Utente:Elvezio Del Pietro/prova

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.

== Cardinali neri == qui

Ciò accadde nel sabato sera 31 marzo. Nella domenica si fece il matrimonio civile in S. Cloud. I 13 non intervennero, cioè i Cardinali Mattei, Pignattelli, Somaglia, Litta, Ruffo, Scilla, Saluzzo, di Pietro, Gabrielli, Scotti, Brancadoro, Galeffi, Opizzoni ed io.

13 Cardinali neri: Ercole Consalvi, Alessandro Mattei, Francesco Maria Pignatelli, Giulio Maria della Somaglia, Lorenzo Litta, Luigi Ruffo Scilla, Ferdinando Maria Saluzzo, Michele Di Pietro, Giulio Gabrielli il Giovane, Giovanni Filippo Gallarati Scotti, Cesare Brancadoro, Pietro Francesco Galleffi e Carlo Oppizzoni.

Dei 14, divisi da noi (eccettuati, ripeto, il quasi morente e fuor dei sensi Caprara e il Card. Fesch, che intervenne con la famiglia Imperiale e cariche di Corte, essendo grande Aumonier), intervennero, cioè i due Doria, Spina, Caselli, Zondadari, Ruffo Baranella, Vincenti, Erskine, Roverella e Maury (e l'Albani).

mentre gli altri 14, i Rossi, erano Giuseppe Doria, Antonio Doria, Vincenti, Dugnani, Zondadari, Spina, Caselli, Roverella, Despuig, Ruffo Baranello, Albani, Erskine, Bayane e Maury. Di questi alcuni si mostrarono però titubanti, come Dugnani, i Doria e Despuig, altri si mostrarono invece decisissimi, come Roverella, Spina, Caselli, Maury, Erskine, Bayane, Vincenti, altri dissero di non voler esser posti in angustia a parlarono, come Zondadari. www.brunacci.it/File/Caselli_1976.pdf

Alle nozze di Napoleone con Maria Luisa si trovavano a Parigi 29 cardinali. A parte il Caprara che era morente e Fesch, zio dell'imperatore, che celebro le nozze, restavano 27 cardinali di cui 13, detti "cardinali neri", rifiutarono di partecipare alle nozze: Ercole Consalvi, Alessandro Mattei, Francesco Maria Pignatelli, Giulio Maria della Somaglia, Lorenzo Litta, Luigi Ruffo Scilla, Ferdinando Maria Saluzzo, Michele Di Pietro, Giulio Gabrielli il Giovane, Giovanni Filippo Gallarati Scotti, Cesare Brancadoro, Pietro Francesco Galleffi e Carlo Oppizzoni. E 14, ricordati come "cardinali rossi", vi presero parte: Giuseppe Doria, Antonio Doria, Vincenti, Dugnano, Zondadari, Spina, Caselli, Roverella, Despuig, Ruffo Baranello, Albani, Erskine, Bayane e Maury. Di questi alcuni si mostrarono però titubanti, come Dugnani, i Doria e Despuig, altri si mostrarono invece decisissimi, come Roverella, Spina, Caselli, Maury, Erskine, Bayane, Vincenti, altri dissero di non voler esser posti in angustia, come Zondadari.



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.