Giovanni Filippo Gallarati Scotti

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giovanni Filippo Gallarati Scotti
Gallarati Scotti 06101819.jpeg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"

AlfabGx007.jpeg

'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 72 anni
Nascita Milano
25 febbraio 1747
Morte Orvieto
6 ottobre 1819
Sepoltura chiesa dei santi Ambrogio e Carlo al Corso, Roma
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono 21 dicembre 1801
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 12 agosto 1792
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo
nominato arcivescovo 24 settembre 1792
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 17 marzo 1793 dal Cardinal Luigi Valenti Gonzaga
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
20 giugno 1801 da Pio VII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Giovanni Filippo Gallarati Scotti (Milano, 25 febbraio 1747; † Orvieto, 6 ottobre 1819) è stato un cardinale, arcivescovo e nunzio apostolico italiano.

Cenni biografici

Nacque a Milano il 25 febbraio 1747, figlio del nobile milanese Giovanni Battista, e di Maria Teresa Spinola.

Dopo gli studi all'Università di Pavia, rinunciando alla propria eredità, intraprese la carriera ecclesiastica. Trasferitosi a Roma dal 1769 fu relatore del Tribunale della Segnatura Apostolica di giustizia e grazia. Dal 1770 al 1776 fu vice legato in Romagna. Tornato a Roma divenne ponente di Consulta, nel 1785 fu nominato inquisitore generale a Malta.

Ricevette gli ordini sacri il 12 agosto 1792 e in settembre di quell'anno fu eletto arcivescovo titolare di Side, fu consacrato a Roma il 17 marzo dell'anno seguente nella chiesa di san Carlo al Corso, dal cardinale Luigi Valenti Gonzaga, prefetto dell'economato di Propaganda Fide, assistito da Carlo Crivelli, arcivescovo titolare di Patrasso, prefetto dell'archivio vaticano, e da Antonio Felice Zondadari, arcivescovo titolare di Adana. Dal 23 agosto 1793 al 3 ottobre 1795 fu nunzio apostolico in Toscana, per poi passare alla nunziatura di Venezia, che lasciò il 19 agosto 1800, ultimo nunzio di quella repubblica.

Papa Pio VII lo elevò cardinale nel concistoro del 23 febbraio 1801. Ricevette la berretta cardinalizia il 26 febbraio e il titolo di Sant'Alessio il 20 luglio di quello stesso anno. Dal 1805 al 1806 fu Camerlengo del Sacro Collegio dei Cardinali.

Nel 1808, con la nuova occupazione francese dello stato pontificio, fu espulso. Fu a Parigi nel 1810 con altri ventinove cardinali e il pontefice. Per il suo rifiuto di partecipare alle seconde nozze dell'Imperatore Buonaparte, con altri dodici cardinali, che sono ricordati nome di "cardinali neri", fu privato di ogni rendita ed esiliato da prima a Sedan, poi a Charleville, e infine a Tolone.

Dopo la sconfitta di Napoleone rientrò a Roma con il papa. Nel 1814 mutò titolo prendendo quello di Santa Prassede e in quello stesso anno venne nominato arciprete della basilica liberiana. Nel 1817 fu nominato prefetto della sezione economica della Sacra Congregazione della Propaganda Fide e l'anno seguente essendo divenuto cardinale protopresbitero prese il titolo, spettante a questa carica, di San Lorenzo in Lucina, mantenendo in commenda il titolo precedente.

Morì il 6 ottobre 1819, mentre si trovava ospite della famiglia Gualtieri nella loro casa di campagna presso Orvieto. La salma del cardinale venne esposta nella cattedrale di Orvieto e poi trasferita a Roma per essere sepolta nella chiesa dei Santi Ambrogio e Carlo al Corso.

Genealogia episcopale

Predecessore: Arcivescovo titolare di Side Successore: ArcbishopCoA PioM.svg
Bernardino Honorati 24 settembre 1792 - 23 febbraio 1801 Carlo Francesco Maria Caselli, O.S.M. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bernardino Honorati {{{data}}} Carlo Francesco Maria Caselli, O.S.M.
Predecessore: Nunzio apostolico nel Granducato di Toscana Successore: Emblem Holy See.svg
Luigi Ruffo Scilla 23 agosto 1793 - 18 agosto 1795 Antonio Maria Odescalchi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Ruffo Scilla {{{data}}} Antonio Maria Odescalchi
Predecessore: Nunzio apostolico nella Repubblica di Venezia Successore: Emblem Holy See.svg
Giuseppe Firrao il Giovane 18 agosto 1795 - 12 maggio 1797 ultimo nunzio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Firrao il Giovane {{{data}}} ultimo nunzio
Predecessore: Maestro di Camera della Corte Pontificia Successore: Emblem Holy See.svg
Marino Carafa di Belvedere 19 agosto 1800 - 23 febbraio 1801 Benedetto Naro I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Marino Carafa di Belvedere {{{data}}} Benedetto Naro
Predecessore: Cardinale presbitero dei Santi Bonifacio e Alessio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Paolo Francesco Antamori 23 febbraio 1801 - 26 settembre 1814 Emmanuele De Gregorio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Paolo Francesco Antamori {{{data}}} Emmanuele De Gregorio
Predecessore: Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Bartolomeo Pacca 1805 - 1806 Lorenzo Litta I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bartolomeo Pacca {{{data}}} Lorenzo Litta
Predecessore: Arciprete della Basilica Liberiana di Santa Maria Maggiore Successore: Santa maria maggiore 051218-01.jpg
Antonio Despuig y Dameto 26 settembre 1814 - 6 ottobre 1819 Antonio Maria Doria Pamphilj I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Despuig y Dameto {{{data}}} Antonio Maria Doria Pamphilj
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Prassede Successore: CardinalCoA PioM.svg
Carlo Bellisomi 26 settembre 1814 - 6 ottobre 1819
Titolo presbiterale in commendam dal 21 dicembre 1818
Francesco Serlupi Crescenzi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo Bellisomi {{{data}}} Francesco Serlupi Crescenzi
Predecessore: Prefetto dell'Economia della Congregazione di Propaganda Fide Successore: Emblem Holy See.svg
? 1817 - 6 ottobre 1819 Luigi Ercolani I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
? {{{data}}} Luigi Ercolani
Predecessore: Cardinale protopresbitero Successore: CardinalCoA PioM.svg
Francesco Carafa della Spina di Traetto 20 settembre 1818 - 6 ottobre 1819 Luis María de Borbón y Vallabriga I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Carafa della Spina di Traetto {{{data}}} Luis María de Borbón y Vallabriga
Predecessore: Cardinale presbitero di San Lorenzo in Lucina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Bartolomeo Pacca 21 dicembre 1818 - 6 ottobre 1819 Giulio Gabrielli il Giovane I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bartolomeo Pacca {{{data}}} Giulio Gabrielli il Giovane
Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.